BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dalmine, Lega e Forza Italia: “Vogliamo giocarcela fino in fondo”

In vista del ballottaggio con il centrosinistra, Forza Italia e Lega Nord – che sostengono la candidatura di Fabio Facchinetti a sindaco di Dalmine – non perdono tempo: «La partita è difficile ma non ci spaventa – affermano Dario Carnevali, Segretario cittadino della Lega Nord, e Gianluca Iodice, portavoce di Forza Italia –. Di fronte all'effetto Renzi che trascina il Pd anche nei Comuni a prescindere dal merito, vogliamo giocarcela fino in fondo».

In vista del ballottaggio con il centrosinistra, Forza Italia e Lega Nord – che sostengono la candidatura di Fabio Facchinetti a sindaco di Dalmine – non perdono tempo: «La partita è difficile ma non ci spaventa – affermano Dario Carnevali, Segretario cittadino della Lega Nord, e Gianluca Iodice, portavoce di Forza Italia –. Di fronte all’effetto Renzi che trascina il Pd anche nei Comuni a prescindere dal merito, vogliamo giocarcela fino in fondo».

PROGRAMMA E CANDIDATO – «Niente passi indietro – dichiara Carnevali –, perché il miglior programma è il nostro: concreto, realizzabile e ambizioso, perché rappresenta un ripensamento radicale del modo in cui funziona il Comune». Oltre al programma, però, ci sono le persone: «A maggior ragione dopo il responso delle urne – aggiunge Iodice – è chiaro che Fabio Facchinetti è il miglior candidato che potessimo presentare. Non lo credono solo i militanti del suo partito, ma ne siamo convinti anche noi di Forza Italia: è una persona onesta, concreta, che lavora e che col suo impegno ha portato tanti risultati positivi». Ma la certezza della bontà della proposta non oblitera le difficoltà: per questo, spiegano i due rappresentanti, «per affrontare bene il ballottaggio dobbiamo guardare con onestà la realtà e capire come migliorare il dato».

L’ANALISI DEL VOTO – Due gli aspetti presi in considerazione dai partiti che sostengono Facchinetti: «Indubbiamente – prosegue Carnevali – sia Lega Nord che Forza Italia arretrano in primis a livello nazionale rispetto al 2009». Ma non c’è solo questo: «La Lega – dice Iodice – ha retto alle comunali, mentre Forza Italia ha perso 3 punti e non ha attratto gli elettori di Nuovo Centro Destra e Fratelli d’Italia, senza rappresentanza a Dalmine. Ma ora è inutile piangere sul latte versato, dobbiamo andare in strada a parlare con i dalminesi e chiedere la loro fiducia».

RIPARTIRE DAL PROGRAMMA – Per questo, Forza Italia e Lega Nord vogliono puntare sul programma: «Finora l’attenzione di tutti – dice Carnevali – è stata rivolta verso la pletora di candidati, un inedito per Dalmine che ha scatenato curiosità e partorito confusione. Ora la scena si è semplificata: si fronteggiano Pd e Centrodestra. Da una parte c’è un programma verboso, incoerente e confuso, dall’altra un progetto di governo con il quale possiamo andare spediti nella giusta direzione al motto: “avanti tutta!”. Nei cinque anni di mandato abbiamo infatti invertito la rotta di indebitamento e spreco sulla quale la Giunta di centrosinistra, che aveva come vice l’attuale candidata del Pd, aveva allegramente avviato il Comune rischiando di mandarci a sfracellare contro gli scogli». «Nelle due settimane scarse che ci separano dal voto – conclude Iodice – andremo casa per casa a spiegare ai cittadini le cose da fare per dare un futuro di speranza a Dalmine. Lo faremo senza nessun inganno, perché la gente merita di sentirsi dire le cose con franchezza, senza giri di parole e senza illusioni».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da silvio

    siori e sore Iodice dichiara che andrà casa per casa a spiegare cosa? che non è oro ciò che brilla..come si fa a prendere in giro l’agente..lui va e viene secondo le sue “paturnie” e le sue convenienze……….. ora che siano terzi-ultimi…

  2. Scritto da dario

    Buongiorno, da 20 anni abito a sabbio se tornassi indietro …………..
    prima un inceneritore di mega mega dimensioni invece di puntare sul riciclo ora vogliono fare appunto un autostrada assurda , e dicono di pensare al verde e alla salute dei cittadini basta vedere quello che stanno costruendo ai confini con Lallio migliaia di m2 di verde sparito e non è proprio vero che daranno posti di lavoro ma rovineranno tutti i negozi di vicinato e poi poi …………..

  3. Scritto da Matteo

    domenica scorsa non ho votato per la Alessio né per Facchinetti. Non so se voterò al ballottaggio. Ma mi sembra poco corretto ciò che dicono Iodice e Carnvali. Comincia il gioco del fango?
    Se per vincere hanno bisogno di screditare l’avversario vuol dire che sono alla frutta.

    1. Scritto da Diego Parimbelli

      Solo per informare che quel signore qui sopra che si firma con D.Parimbelli non sono io.

    2. Scritto da D.Parimbelli

      Fango ndoè? 30 per cento di debito in meno. Spesa sotto controllo. Lottizzazione di via Vailetta con volumetrie ridotte della metà e posti di lavoro in arrivo. Giustissimo rivendicare di aver governato molto meglio e al servizio dei cittadini, non degli immigrati per i quali si reclama la riapertura dello sportello o la moschea. E’ già pronto il piano per attrarne da Zingonia e zone limitrofe per assegnargli gli alloggi di edilizia popolare…

  4. Scritto da dubbioso

    ebbasta!!!!! vogliono parlare di programmi e ancora si attaccano a quelli che c’era 5 anni fa….
    che dire allora di loro che son sempre quelli che hanno voluto l’inceneritore ed ora vogliono un’autostrada assura?!!!!