BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’ondata Renzi su Piazza Affari: +2,5%, spread giù

L'effetto della vittoria del Partito Democratico alle elezioni europee (40,8%) fa bene alla Borsa Italiana che ha aperto le contrattazioni con +3%, per poi virare e assestarsi a +2,5%. Bene in bancari. Lo spread cala a 158 punti base.

Più informazioni su

Le borse mondiali puntano gli occhi sul voto europeo, in particolare dopo il fronte anti-euro e populista che emerge dalle urne – in particolare preoccupa il successo di Marine Le Pen del Fronte National in Francia. La Borsa di Tokyo chiude la seduta con risultati positivi, con l’euro fermo a 1,3629 dollari. Mentre la Borsa di New York avrà più tempo per riflettere, vista la chiusura per la giornata di oggi – lunedì 26 maggio – del Memorial Day, festa nazionale negli Usa. Ritorna sotto il 3% (2,99%) il tasso sul Btp a 10 anni, mentre lo spread col Bund tedesco cala a 158 punti base. Il Ftse Mib segna un rialzo del 3% a 21.369 punti. Spingono il listino i bancari Bper (+6,76%), Mps (+5,24%), Bpm (+5,49%), Ubi (+4,72%) e Intesa (+4,23%). Nessun titolo in rosso, mentre Mediaset guadagna il 2,89% senza accusare contraccolpi dal risultato elettorale di Forza Italia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.