BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Europee, il voto a Bergamo e in provincia: Pd 37,5%, Lega al 21,5,

Il Partito democratico è al primo posto col 37,5 per cento quando ormai si è in dirittura d'arrivo. La Lega è al 21,5 per cento: seconda. Forza Italia si attesta al 17% e il Movimento 5 Stelle non sembra sfondare per niente: 13 per cento.

Scrutinio notturno per il Parlamento europeo: è solo verso l’un che si comincianoia delineare i primi risultati veri, non proiezioni ne exit poll. E per la provincia di Bergamo sono risultati forse sorprendenti.

Ore 6

I risultati definitivi di Bergamo – Leggi qui

Ore 4

Scrutinate 587 sezioni su 970

Pd 37,76%

Lega Nord 21,76%

Forza Italia 16,81%

Movimento 5 Stelle 13,18%

Nuovo Centro Destra 3,14%

L’altra Europa con  Tsipras 2,37%

Fratelli d’Italia 2,36%

Ore 2.45

Scrutinate 256 sezioni su 970

Pd: 37%

Lega: 22%

Forza Italia: 17%

Movimento 5 stelle: 12%

Nuovo Centro Destra: 3%

 

Se il Partito democratico infatti è al primo posto col 35 per cento quando sono state scrutinate 26 sezioni su 970, la Lega è al 23 per cento, seconda.

Forza Italia si attesta al 19% e il Movimento 5 Stelle non sembra sfondare per niente: 10 per cento.

Nuovo Centro Destra al 4.

Fratelli d’Italia 2,5

L’altra Europa-Tsipras 1,7   

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Aronne

    Tutto vano il lavoro di inchieste giornalistiche e delle f.d.o. che certificano le scaltrezze e le incapacità a governare bene della casta: evidentemente agli italiani piace essere masochisti e farsi governare dagli stessi che ancor oggi (tre anni senza caimano tra i piedi), producono calo di pil, aumento del debito pubblico e perdita di posti di lavoro!