BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamasca: boom Pd, flop 5 Stelle ma Zanni verso Bruxelles

“Dai Bergamo, questa è la volta buona”. Matteo Renzi ha concluso con questa frase il comizio di martedì scorso a Bergamo. E' davvero la volta buona per il Partito democratico, che alle elezioni europee ha toccato una percentuale mai raggiunta nella sua storia in Bergamasca: 38,3% (219.106 voti). Niente a che vedere con il risultato ottenuto cinque anni fa, un 16,71% che appartiene a un lontano passato.

“Dai Bergamo, questa è la volta buona”. Matteo Renzi ha concluso con questa frase il comizio di martedì scorso a Bergamo. E’ davvero la volta buona per il Partito democratico, che alle elezioni europee ha toccato una percentuale mai raggiunta nella sua storia in Bergamasca: 38,3% (219.106 voti). Niente a che vedere con il risultato ottenuto cinque anni fa, un 16,71% che appartiene a un lontano passato. Nemmeno i militanti più ottimisti avrebbero previsto un boom di voti come quello conquistato domenica 25 maggio. Il centrosinistra, sull’onda dell’entusiasmo, si prepara a fare il pieno anche di sindaci. In testa c’è Giorgio Gori, candidato a Bergamo, ma non solo. Seriate, Dalmine, Romano di Lombardia, Albino sono in attesa di conoscere i risultati dello spoglio delle Amministrative che inizierà alle 14.

Al secondo posto in Bergamasca c’è la Lega Nord con il 20,49% (117.102 voti), lontana dal 32,95% del 2009 quando il Carroccio trionfò in Provincia e in città. Rimangono solo le macerie di Forza Italia che non sfiora nemmeno il 20%. Il dato definitivo parla chiaro: 16,63 (95.037). Oltre al centrodestra, il vero sconfitto in Italia e soprattutto in Bergamasca è il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo. Una batosta peggiore di quella rimediata a livello nazionale. In tutta Italia i grillini hanno ottenuto il 18,40%, mentre in Bergamasca solo il 13,32% (76.144 voti), con punte negative in città. Il  Nuovo centrodestra al 3,17% (18.148 voti), Tsipras va molto bene a Bergamo città, mentre rimane ampiamente sotto il 4% in provincia con il 2,88% (16.460 voti). Fratelli d’Italia al 2,53% (14.473 voti). Disastroso il dato di Scelta europea: 0,59% (3.413) che riesce a far peggio persino dei Verdi europei (0,95% per 5.441 voti)

PREFERENZE – L’unico bergamasco (quasi) certo di staccare un biglietto per Bruxelles è il loverese Marco Zanni, candidato del Movimento 5 Stelle. A dispetto del flop del suo partito il candidato bergamasco è riuscito ad agguantare il quarto posto nella circoscrizione Nord Ovest. Niente da fare invece per Valerio Bettoni, candidato in lista con Forza Italia, sorpassato anche da Iva Zanicchi. Deve arrendersi anche il segretario provinciale della Lega Nord Daniele Belotti che nonostante un buon numero di preferenze non riesce a stare nelle prime posizioni della lista del Carroccio. Rimarrà in Sicilia Michela Stancheris, bergamasca, assessore regionale al Turismo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da silvio

    Betù…tieni duro ti riciclerai nella bocciolfila di Piangaiano….C’è un posta da presidente…

  2. Scritto da tino

    ha vinto l’ebetino…qualcuno sara’ inebetito.

  3. Scritto da GLORI

    BELLISSIMO RISVEGLIO ! UNA VENTATA DI OSSIGENO VEDENDO COME SONO ANDATE LE ELEZIONI !

  4. Scritto da Stefano Magnone

    Mi aggiungo: felice per Belotti, spero sparisca dalla scena politica prima possibile, Bergamo non merita un simile personaggio. Anche se i voti presi dalla lega sono comunque troppi. Per il movimento invece proprio perché toni locali sono diversi da quelli di Grillo spero si possa collaborare

  5. Scritto da V

    Floo del M5S,ma non é il secondo a livello Italiano?! E essere il secondo partito più votato,per voi e tutto il resto di informazione Italiana é un flop…?!

    1. Scritto da Laura

      Se mi aspetto 10 e importo a casa un 6– ho fatto flop s o no? La gente ha capito che il ’68 è stata un’esperienza irripetibile e non più proponibile!!

    2. Scritto da vacario

      Forse le è sfuggito che avete la metà dei voti del PD.
      Definisca lei il risultato.

    3. Scritto da sergio

      Un flop di voti, perchè avete fatto un flop di risaluti politici..

    4. Scritto da sepp

      è un flop perché “flop” è l’ unico rumore che vi si addice.

      1. Scritto da osso di seppia

        Si si intanto Zanni del M5S,é stato il più votato in provincia di BG!

      2. Scritto da Rocco

        Beh, se tutti i problemi del Paese sono causati da Grillo, allora siamo salvi! Con le belle ministre sexy di Renzi, siamo in una botte di ferro!

  6. Scritto da Bertoldo

    Unica nota positiva, fuori Belotti e Bettoni…pensavano di andare al parlamento europeo e parlare in dialetto bergamasco….mascalsoni pota!

  7. Scritto da Piero

    La buona notizia è che Bettoni e Belotti non prendono poltrona europea. Certo però che resteranno nei nostri paraggi ad operare, e non è il massimo neanche così :-)

  8. Scritto da Vito

    È così’ Belotti non va a Bruxelles, prime dichiarazioni del Daniele ” me l’aspetae mia, sere zampò” pront a impara’ L’Italia’…”