BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

X-Men, il futuro passato spettacolare e divertente Con finale a sorpresa

“X-Men – Giorni di un Futuro passato” è un film spettacolare, divertente e interessante, capace di catturare la nostra attenzione dai titoli di testa a quelli di coda dopo i quali sarà proiettata una scena speciale.

Titolo: X-Men – Giorni di un Futuro passato;

Regia: Bryan Singer;

Genere: Azione;

Durata: 130 minuti;

Attori: Hugh Jackman, James McAvoy, Michael Fassbender, Jennifer Lawrence, Halle Berry, Nicholas Hoult, Ellen Page, Peter Dinklage, Patrick Stewart, Ian McKellen;

Voto: 7+;

Attualmente in visione: Multisala San Marco;

 

Nell’oscuro futuro di “X-Men – Giorni di un Futuro passato”, la guerra tra mutanti e uomini ha assunto proporzioni gigantesche, portando morte e distruzione a entrambe le parti. Sono però i mutanti ad avere la peggio, sconfitti più e più volte dalle Sentinelle, degli automi quasi indistruttibili che copiano i poteri dei loro avversari.

A un passo dalla sconfitta finale, che in questa guerra di sterminio coincide con l’estinzione, la fazione dei mutanti, capeggiata dagli X-Men, decide di fermare il conflitto sul nascere, mandando Wolverine (Hugh Jackman) indietro nel tempo, con la missione di convincere i giovani Professor X e Magneto(James McAvoy e Michael Fassbender) a collaborare, cambiando per sempre il futuro. Dopo una breve sequenza iniziale che viaggia a ritmi altissimi, con combattimenti spettacolari, esplosioni ed inseguimenti, il film di Bryan Singer, già regista dei primi due capitoli della saga degli X-Men iniziata nel 2000, si fa più calmo e narrativo.

Sorprendentemente, la scelta di limitare l’azione, solitamente cavallo di battaglia dei film sui supereroi, si è rilevata più che azzeccata. Questa pellicola, infatti, non sarà per nulla confusionaria, nonostante la trama non lineare e i continui sbalzi avanti e indietro nel tempo, che reintrodurrà la domanda: “Il futuro è già scritto o può essere cambiato?”

Vedendo questo film, non possiamo che fare i complimenti agli sceneggiatori, che scrivendone la trama sono riusciti a unire due cast (quello dei primi tre X-Men e quello dell’ultimo capitolo, “First Class”) e a dar vita ad un universo narrativo parallelo, nel quale sarà possibile ricominciare da capo e raccontare nuove storie dei nostri amici mutanti, magari con altri tre film.

L’interpretazione di alcuni attori di questo cast stellare, soprattutto della coppia Michael Fassbender e James McAvoy, rende questo film il migliore della saga degli X-Men, superiore ai precedenti quattro sia per la spettacolarità che per la trama ben costruita e per i personaggi ben caratterizzati, facilmente riconoscibili anche per chi non ha visto i capitoli precedenti o letto i fumetti di questi supereroi.

“X-Men – Giorni di un Futuro passato” è un film spettacolare, divertente e interessante, capace di catturare la nostra attenzione dai titoli di testa a quelli di coda dopo i quali sarà proiettata una scena speciale. Uomo avvisato…

Francesco Parisini 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.