BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sarnico al voto, Arcangeli: “La mia è una squadra coesa e competente”

Piero Arcangeli è il candidato Sindaco della lista civica Sarnico è tua. Rappresenta certamente la figura di rottura e di novità di queste elezioni amministrative. La gente lo definisce il "volto nuovo". Una campagna elettorale, la sua, che si è mossa per le vie del paese, dando appuntamento ai suoi concittadini in vari punti di ritrovo per passeggiate collettive, per toccare con mano quello che i Sarnicensi vogliono e sperano per poi tradurli in punti programmatici.

Piero Arcangeli è il candidato Sindaco della lista civica Sarnico è tua. Rappresenta certamente la figura di rottura e di novità di queste elezioni amministrative. La gente lo definisce il "volto nuovo". Una campagna elettorale, la sua, che si è mossa per le vie del paese, dando appuntamento ai suoi concittadini in vari punti di ritrovo per passeggiate collettive, per toccare con mano quello che i Sarnicensi vogliono e sperano per poi tradurli in punti programmatici.

Descriva la sua squadra con 3 aggettivi COESA andiamo tutti nella stessa direzione, perché cogliamo l’importanza di farlo per l’interesse del paese COMPETENTE à all’interno della nostra squadra ci sono professionalità specifiche, che soprattutto in ambito amministrativo possono essere utili APPASSIONATA à perché ciascuno di noi ha messo il cuore sia nella campagna elettorale sia nel lavoro che ci attenderà, dovessimo essere chiamati ad amministrare

Faccia un elenco di almeno 5 progetti che con la Sua Giunta realizzerà nei 5 anni di governo, qualora vincesse a) Progetto trasparenzaà muove dalla necessità di far comprendere al cittadino che le risorse economiche, provenienti dalla tassazione comunale, hanno una destinazione precisa ; creeremo un sito, ispirato al modello inglese, dove verrà indicato per cittadino la quota e l’utilizzo delle imposte versate nelle casse comunali per i diversi ambiti (sicurezza; servizi sociali, etc) per sapere esattamente l’uso che ne verrà fatto. Altro progetto sarà quello del miglioramento della diretta streaming dei consigli comunali, essendo il momento di massima rappresentazione della partecipazione alla cosa pubblica; b) polo scolastico tecnico à essendo il nostro territorio rappresentanza del distretto delle guarnizioni, in chiave di futuri lavori, va sfruttata l’occasione di fornire tecnici sempre più preparati e specializzati per questo mondo che richiede ed esige tecnici con formazione di alto livello. Insieme alle associazione guarnizioni produttori del Sebino, all’unione industriali e alla regione Lombardia, l’obiettivo sarà quello di creare formazione per trovare posti di lavoro; c) prolungamento del lungo lago e riqualificazione piazza XX Settembre à per la zona che parte dai Lazzarini fino a Fosio; d) riqualificazione Contrada à vogliamo riportare la Contrada e la parte alta della Contrada ad essere il cuore commerciale del paese, essendo un vero e proprio patrimonio storico della nostra comunità. L’amministrazione, nei termini consentiti, promuoverà in tal senso, con decurtazione delle tasse locali, i commercianti che creeranno attività nuove e nuovi posti di lavoro; e) Aula studio universitari à organizzata ed attrezzata affinchè tutti gli studenti possano usufruire del servizio e mettere a profitto le proprie capacità intellettive nel miglior contesto possibile ;

Sicurezza, ambiente, sociale. Tre ambiti essenziali per la gestione di un welfare sempre più bisognoso di intervento da parte dei rappresentanti delle Stato. Come interverrete? SICUREZZA à la sicurezza riveste chiaramente un fattore di massima importanza. Oltre all’utilizzo di telecamere, pensiamo sia importante affrontare il problema in una visione globale, auspicando una unica grande caserma di polizia locale per tutto il basso Sebino; così da poter organizzare una migliore logistica di pattugliamenti, oltre alla funzione di deterrente per piccoli reati. SOCIALE à possiamo vantare tra i nostri candidati una figura con una preparazione specifica nel settore ultraventennale. A partire dalla questione dell’integrazione, il nostro approccio partirà dal fornire non tanto educatori, ma dei formatori (ndr. Persone che formano gli educatori). Gli anziani sono stati e continuano ad essere di grande supporto, anche e soprattutto attraverso la loro associazione, ed oltre ad essere miniera di insegnamenti sono anche parte attiva nel sociale. E per questo dobbiamo ringraziarli ed attivarci per cercare di dar loro una mano. AMBIENTEà il rispetto dell’ambiente è importante, a partire da un maggior controllo e mappatura di quegli scarichi che si riversano nel lago, a tutela e garanzia del grande patrimonio che è il nostro Lago, oltre che della salute del cittadino. In secondo luogo l’annoso problema dell’inquinamento dato dal traffico, e quindi auspicando una visione d’insieme che va oltre i confini del nostro paese, rompendo quella rigidità mentale che pensa di risolvere i problemi, di tutto un sistema infrastrutturale, costruendo più rotonde degli altri. ( non è che il Comune con il maggior numero di rotonde ha meno traffico, è solo il Comune con più rotonde )

 In qualità di candidato sindaco, esercita certamente il ruolo del condottiero in versione moderna. Mi dia 5 aggettivi che la caratterizzano, così che i cittadini possano tracciare un profilo del candidato Primo cittadino. Lascio agli altri trovare i cinque aggettivi che mi caratterizzano, magari al termine dei prossimi cinque anni … 5. Domanda nostalgica, ma alla quale tengo sempre. A chi si ispira? Quale o chi è il suo modello di riferimento Mi ispiro alle regole che mi ha insegnato la mia famiglia (ndr terzo di sette figli, e padre di tre gemelli). Credo che questa esperienza di padre di famiglia possa essere trasfusa anche nell’attività amministrativa, perché di fatto si tratta di valutare le necessità di un paese come quelle che ogni giorno si affrontano in una famiglia

Patto di stabilità, spending review, tassi, mutui, banche… quale è la Vostra ricetta economica per il vostro Comune Non esistono ricette economiche per il Paese?L’amministrazione uscente lascia una situazione economica virtuosa, non avendo sforato dal patto di stabilità. Per noi il vero punto da affrontare sarà quello di cercare di scardinare il patto di stabilità così come oggi inteso; perché limita il Comune virtuoso a favore di quello che non lo è stato, ostacolando e impoverendo le risorse economiche utilizzabili, giustamente, per i propri cittadini. Le regole, noi, come gruppo,le valutiamo, le interpretiamo ma non le subiremo mai senza ragionarvici, perché abbiamo le teste per comprendere.

Il 25 maggio si vota. Manca poco. Si rivolga ai suoi concittadini con un appello di voto breve ma efficace. Ricordati che Sarnico è tua!

Chiara Copler

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Stefano

    Nuovo che avanza????? Ma se la moglie era l’assessore all’urbanistica fino a ieri!!!!!!! Non ci siamo!!!!!!!!!

  2. Scritto da Mario

    Il clan degli Arcangeli? NO GRAZIE!

  3. Scritto da Marco

    Qualcuno si ricorda “l’affare dei pannelli fotovoltaici” sul tetto della casa di riposo? Mi pare che arcangeli sia il vicepresidente…. Bravo!

  4. Scritto da Acacia

    Sarnico è tua? No, diventerebbe vostra. Meglio di no.Troppo vicini a Lupi e soci.