BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cerete, Ranza: “Comunque vada sarà un successo”

Adriana Ranza, si ricandida con la lista "Uniti per Cerete". Amante dello sport, alpinismo, sci alpino e bicicletta, anche se da quando è diventata Sindaco 5 anni fa, ha lasciato la "due ruote per pedalare per Cerete"

Si chiama Adriana Ranza, ha 55 anni ed è il candidato sindaco della lista "Uniti per Cerete". Impiegata comunale da anni, è stata la prima vigile donna dell’altopiano a Clusone nel 1982. Attualmente impiegata al Comune di Lovere da oltre 12 anni. Amante dello sport, alpinismo, sci alpino e bicicletta, anche se da quando è diventata Sindaco 5 anni fa, ha lasciato la "due ruote per pedalare per cerete". Dal 2005 fa parte dell’associazione "La Sorgente onlus".

Quale è la priorità assoluta del vostro programma? "Sicuramente trovare le risorse per rendere cantierabile la nostra tangenziale di Cerete Basso, abbiamo già instaurato delle ottime intese con la Regione, in quanto anche se, essendo una strada provinciale toccherebbe alla provincia ma allo stato attuale non ha risorse da investire".

Se non ci fossero i vincoli del Patto di Stabilità quale opera o servizio realizzerebbe? "Sono diversi gli interventi pubblici che il mio Comune necessista, fra questi quello che ritengo il più importante e la ristrutturazione degli edifici scolastici, che manifestano da tempo diverse criticità, relative alla copertura dell’edificio, inadeguatezza degli infissi, spazi più idonei per le aule, biblioteca e uno spazio per le attività diverse indispensabili per la nostra comunità: sala incontri, attività motoria, non solo per i ragazzi delle scuole, ma anche adulti e terza età, ed inoltre l’acquisto di un nuiovo scuolabus".

Ai servizi sociali vengono destinate gran parte delle risorse del bilancio comunale. Quale politica intendete perseguire su questo fronte? "Da tampo i bisogni legati a questo tema aumentano giorno per giorno e le entrate diminuiscono sempre più. Per tale ragione non posso promettere a priori di garantire ciò che non è certo. Sicuramente per lo scopo ho inserito nel programma di istituire una commissione ad hoc nel quale attraverso il coinvolgimento delle persone sensibili e disponibili ci possano aiutare ad affrontare questa tematica così importante e delicata".

Crisi e lavoro. Quali interventi può mettere in campo l’amministrazione comunale? "Questo è un tema che ci preoccupa molto, ed è difficile trovare delle soluzioni adeguate, una possibilità sicuramente sarà, come del resto ho già intrapreso, investire nel turismo, infatti su questo argomento, ho da tempo istituito un ecomuseo denominato Ecomuseo Val Borlezza" che ha avuto da poco l’importante riconoscimento da parte di Regione Lombardia. Questo sarà uno strumento per attirare un turismo anche d’eccellenza per far conoscere e scoprire il territorio di Cerete molto ricco di storia, arte, cultura, tradizioni, e creare un’alternativa e possibilità di lavoro soprattutto ai nostri giovani".

Sicurezza. Negli ultimi mesi si sono verificati migliaia di furti in tutta la provincia. Quali provvedimenti può mettere in atto il Comune per risolvere l’emergenza? "Abbiamo già fatto posizionare delle telecamere nelle porte d’ingresso al paese, vogliamo implementarle grazie ai già contributi messi a disposizione dalla Comunità Montana. Aggiungo, che proprio grazie a tali telecamere in diverse occasioni il corpo di Polizia Locale dell’Unione sono a riusciti a bloccare dei malviventi, tant’è che proprio giovedì 22 maggio ho consegnato un encomio solenne al comandate dei Vigili olana ed a tutto il corpo di polizia locale, per l’ultimo intervento che ha visto arrestare un malvivente e condannare un malvivente".

Giovani. Che ruolo avranno all’interno della vostra amministrazione? "I giovani sono il nostro futuro ed una risorsa importante. Oltre alla commissione relativa alle tematiche sociali, di cui ho accennato sopra, vogliamo istituirne altre, legate allo sport, cultura, informazione, ecc…in modo particolare attraverso i nuovi canali di informazione: facebook, email ecc… il tutto cercando di avvicinare i nostri giovani ad una partecipazione attiva all’interno della nostra comunità".

Nel programma elettorale avete un capitolo dedicato ad Expo 2015? "Si. Considerando che il tema dell’expo 215 è legata all’alimentazione, il Comune di Cerete ha molto da dire e da far conoscere, abbiamo diverse risorgive, mulini che con l’energia dell’acqua macinano ancora, come una volta il grano e i diversi cereali, di cui in parte abbiamo iniziato a ricoltivare sul territorio grazie alla collaborazione di una nostra associazione onlus denominata "La Sorgente" . Quindi vogliamo proporre un progetto legato al nostro Ecomuseo e alle scuola per il prossimo anno scolastico".

Quale partito voterà alle Europee? "Sicuramente quello che a mio modesto parere farà sentire maggiormente la voce e il peso di un’Italia laboriosa".

Quale avversario teme di più e perché? "Non temo nessun avversario, perchè comunque vada sarà un successo, perchè dopo un’esperienza di cinque anni in qualità di Sindaco, ho dimostrato che gestire un Comune bene e meglio si può e si deve fare, i fatti lo dimostrano che ho lavorato nell’esclusivo interesse della mia collettività, i risultati sono sotto gli occhi di tutti, posso andare a testa alta, se i cittadini mi rieleggeranno sarò ben lieta di continuare a mettermi a disposizione per il bene comune, altrimenti, siccome non vivo di politica sono serena perchè lascio un comune con un bilancio il più in equilibrio e solido dei comuni dell’altopiano".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.