BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo al voto, Gori: “Tentorio è il passato, la gente spera in noi”

Intervista a Giorgio Gori, candidato del centrosinistra. "Secondo me alla fine la partita si gioca tra passato e futuro. Tentorio è il passato, la piattezza calata sulla città. Tanto più restituiremo fiducia nei cittadini, tanto più otterremo un bel risultato".

Più informazioni su

Intervista a Giorgio Gori, candidato sindaco a Bergamo per il centrosinistra.

Quale sarà il tema decisivo per vittoria? “Secondo me alla fine la partita si gioca tra passato e futuro. Tentorio è il passato, la piattezza calata sulla città. Tanto più restituiremo fiducia nei cittadini, tanto più otterremo un bel risultato”.

E di cittadini ne ha visti. “Svariate migliaia. Non saprei dire quanti. Ogni giorno mi sembra di essermi dimenticato di qualcuno”.

Per quanti chilometri ha pedalato? “(ride) Solo domenica ne ho fatti cinquanta avanti e indietro in città. Alla terza salita verso Città Alta ho azionato la pedalata assistita, necessaria”.

Bergamonews è fatto (anche) dai lettori. Priorità a loro con una domanda che arriva dalla nostra fanpage Facebook. Cosa ne farà del palazzetto dello sport? “Quando riusciremo a realizzare quello nuovo mi piacerebbe trasformarlo in un autosilo per poter creare un’area di parcheggio in struttura che consenta di liberare dalle auto le zone attorno. Per il nuovo palazzetto abbiamo ragionato su un criterio: non non aree verdi, non nel parco agricolo. Mi piacerebbe che fosse vicino allo stadio in modo da sfruttare un solo parcheggio per due grandi impianti sportivi. Magari mettendo in gioco l’area Reggiani o l’Ismes. Creare lì una zona dedicata allo sport rimettendo in vita aree già urbanizzate e deserte. Ovviamente con la capacità di mettere in movimento investimenti privati”. 

Il refrain costante dei suoi discorsi è: lavoro. “Se uno legge in modo burocratico le competenze comunali potrebbe pensare che il lavoro non sia tra queste. Spetta all’amministrazione rendere più dinamico l’ambiente economico della città. Incentivare, premiare chi si dà dare. I soli 17 paganti della Carrara al giorno sono un simbolo. Molti degli obbiettivi sono volti a creare condizioni di lavoro per i giovani, sapendo quanto la città può andare incontro a futuro incerto senza il loro apporto”.

Cosa ha portato Matteo Renzi alla sua campagna elettorale? “Martedì si respirava tanto entusiasmo. Ha portato una ventata di ottimismo ed energia. E un collegamento forte tra la sua scommessa e la piccola scommessa che stiamo provando a giocarci a Bergamo. La voglia di cambiamento è la stessa”.

Cosa l’ha colpita di più del suo discorso? “Il tempo e spazio dedicato il nostro rapporto. Non avevo la più pallida idea di cosa avrebbe detto”. “La prima cosa che mi ha detto Gori è che il suo sogno era fare il sindaco di Bergamo”.

E’ un aneddoto vero? “Assolutamente sì. Io gli dissi quella frase, poi è stato lui a farmi un sacco di domande. In particolare sulla televisione”.

Prima di iniziare la campagna delle primarie ha detto che lo scoglio più grande era farsi conoscere. Ce l’ha fatta? “Lo scopriamo lunedì. Devo dire però che la gente mi riconosce non solo perché mi ha visto sui giornali, ma perché mi fa sentire parte di un sistema di valori. Respiro un clima positivo di fiducia, di incoraggiamento. La gente ci spera”.

La delusione della campagna elettorale? “Speravo che il dibattito fosse più sulle idee, sui progetti. E’ stato uno sforzo unilaterale. Noi ci siamo sforzati di parlare del futuro. Gli altri no”.

La richiesta più strana fatta da un cittadino. “Sono d’accordo con Marcello Zenoni: portar via due sacchi della spazzatura è quella più curiosa. Però parlando con i cittadini ti accorgi che la qualità della vita delle persone dipende da cose piccole, vicine: il marciapiede, il lampione. Noi abbiamo provato ad avere uno sguardo lungo, una prospettiva europea. In parallelo però abbiamo lanciato 23 volantini, scritti tutti personalmente”.

Può toccare tutto il ferro che vuole. In caso di sconfitta, rimarrà in Consiglio comunale per i prossimi 5 anni? “Assolutamente sì. E’ un impegno. In Consiglio ci vado comunque, spero da sindaco”.

Politicamente si sente più vicino a Gargano o a Tentorio? “Trovo Gargano molto vicino a Tentorio. E’ stato il suo migliore alleato, sempre contro il centrosinistra. Durante i dibattiti spesso mi veniva voglia di alzarmi ed esortarlo a candidarsi con il centrodestra”.

Oltre alla Lega e a Gargano, negli ultimi giorni anche il Movimento 5 Stelle è passato all’attacco. La accusano di essere appoggiato da Comunione e liberazione. “Non so di cosa parlano. Non mi risulta che nessuno della lista Moderati per Gori sia appartenente a Cl. O ai porteri forti. I 5 Stelle hanno scelto di alzare il tono della polemica. Anche se Marcello Zenoni polemico è poco credibile. E’ un ragazzo mite”.

A proposito di poteri, ha incontrato il vescovo nelle ultime settimane? “Sì. E’ stato un incontro privato, non legato alla politica o alla campagna elettorale. Abbiamo parlato di cose che riguardano la mia fede”.

Non possiamo non toccare il tema veranda abusiva. “E’ un modesto prolungamento di una tettoia fatto in buona fede. Se non fossi a rischio incompatibilità con il ruolo di sindaco sarei tentato di muovere opposizione. E comunque il verbale non ce l’ho”.

Noi sì. Lo vado a prendere? “Mi fido di quello che avete scritto. Per tagliare la testa al toro, ho deciso di tirar giù tutto”.

Come mai non l’ha demolita prima? Le voci circolavano da un po’. “L’ho detto, ero in buona fede. Mi hanno contestato anche il capanno di un metro comprato personalmente al Castorama”.

Molti lettori di Bergamonews sono dalla sua parte. ”Ho visto. E per i commentatori di Bergamonews è strano. Credo che la mia vita sia stata vivisezionata in ogni angolo: dichiarazioni dei redditi, contributi. Se alla fine quello che emerge è un metro di tettoia e la casetta del Castorama posso andare in giro a testa alta”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da usiamo il cervello

    Bruni ha perso per colpa di Gargano???? Ma da che pianeta viene questo Gori? La cementificazione selvaggia del PGT bocciato persino dalla Circoscrizione VI di centrosinistra, lo sviluppo illegale dell’aeroporto (confermato da Gorii), la priorità assoluta al traffico delle auto (vedi ad es. la conferma del parcheggio di città alta). Ecco cosa ha fatto perdere Bruni. Il futuro di Gori cosa sarebbe: la strada riservata per il collegamento con l’aeroporto o il mega parcheggio??

  2. Scritto da Casa Mortorio???

    Gori e i suoi straparlano spesso di Bergamo città morta e chiusa…bene in questi 5 anni non si contano il record di iniziative che dimostrano il contrario, notti bianche, eventi tutta estate sulle Mura, eventi ogni mese sul Sentierone, oltre ad altre manifestazioni piu o meno grandi di ogni tipo (maratona ecc…,).mai Bergamo è stata cosi viva

  3. Scritto da Gori sindaco di Formentera!

    la cosa piu comica è vedere i gonzi di centrosinistra che vedono come un messia uno che fino a 2 anni fa se la spassava a Formentera e alle Maldive, e ora fa tendenza andando al centro anziani della Malpensata o alla bocciofila di Celadina a ballare il liscio!!!e lo portano pure in palmo di mano come un grande candidato!

  4. Scritto da Rocco Gargano

    Allora rispondi alla domanda: chi è il vero amico di Tentorio? Chi è vicino alla destra per programmi, voti espressi e stile di vita? Il tuo centrosinistra berlusconizzato o noi che ci siamo sempre impegnati contro tutto questo?

    1. Scritto da ru

      La domanda di Gargano è pertinente, e chi ha il cuore a sinistra se l’è posta, e se la pone. E l’unica risposta credibile in termini di candidature in questo senso è l’ALTRA BERGAMO. Solo alcuni dirigenti pd e Gori, ovviamente, non si sono posti una questione GRANDE come una caserma. Gori è ancor più a dx di Tentorio…

    2. Scritto da ezio colorio

      Cavoli Rocco, che scarica! Il vero amico di Tentorio credo sia tu, che oggettivamente lo sostieni, dirottando un pò di voti della sinistra sulla tua lista senza futuro. Esattamente come avete fatto la volta precedente, facendo perdere Bruni. Voi vi siete impegnati “contro tutto questo” dici, ma parlando fra di voi, al bar.

      1. Scritto da Rocco Gargano

        Al bar? Certo, come no.
        Chi ha fatto conferenze stampa a ripetizione sui 160 milioni di euro di oscuri extracosti del nuovo ospedale? Grazie a chi è pendente l’unico procedimento penale relativo alla sua costruzione? Chi ha presentato un esposto alla Corte dei Conti sul parcheggio della Fara? E chi ha preparatol’interpellanza sul parcheggio del nuovo ospedale e presentato l’esposto alla Corte dei Conti? Chi in consiglio comunale si è opposto alla cementificazione di Bg?

  5. Scritto da Rocco Gargano

    In pieno stile berlusconiano hai inondato la città di pubblicità, hai speso fiumi di denaro per la campagna elettorale più sfarzosa che io ricordi (perdipiù in un periodo di crisi nera per le famiglie) con tanto di festa finale con Mojto, birra, lasagne e divertimenti sufficienti per un reggimento. Per non parlare del SUV in sosta nel posto disabili o della veranda per cui tu, che in fondo sei solo architetto, non immaginavi che fosse necessario il permesso…!

  6. Scritto da Rocco Gargano

    Tu, da manager Fininvest, ti occupavi delle reti di Berlusconi quando venivano programmati i tele manganelli, sei stato in prima fila a difesa delle sue reti nella campagna “vietato vietare” contro il referendum che chiedeva il rispetto di una sentenza della Corte Costituzionale.

  7. Scritto da Rocco Gargano

    avete votato con Lega e Forza Italia per evitare di indagare sugli sprechi del Nuovo Ospedale, avete votato con Tentorio per la cementificazione degli orti di San Tomaso, avete presentato un programma così di destra sulla sicurezza che al confronto i leghisti sembrano delle mammolette. Devo continuare?

  8. Scritto da Rocco Gargano

    Bella faccia tosta che hai, Gori. Avete votato insieme alla destra per riempire Bergamo con 4mln di metricubi di cemento, non vi siete opposti alla cementificazione di 120.000 mq di prato con il nuovo parcheggio dell’aeroporto, avete votato con Tentorio per costruire sull’ultimo prato del quartiere Carnovali, volete aumentare il numero dei voli alla faccia dei residenti di Colognola, volete – come Tentorio – andare avanti con lo scempio del franaparking della Fara,

  9. Scritto da vecchioscarpone

    Cioè Gori la gente spera in te e nelle verande nuove per tutti ed esenzione IMU su metà villa??!! Più che nuovo, mi sembra il vecchio dei vecchi della politica…

  10. Scritto da Roberta

    Volevo fare una domanda al Gori : quando scoprirai di non essere stato eletto sindaco continuerai a : andare in bicicletta ? Andare allo stadio con tuo figlio ? Informarti dei problemi della gente ? Fare le cene gratuite in pizzeria ? o … tornerai a fare la vita che facevi prima di candidarti ?

    1. Scritto da ???

      Sostituisci il cognome “Gori” con quello di qualunque altro politico di qualunque formazione e poi ….. vedi cosa cambia . Si chiama “campagna elettorale” e la fanno tutti i candidati . Mi sembri un po’ ….. alienata.

  11. Scritto da Andy

    Ma i sostenitori di Gori lo sanno che lui è laureato in architettura? mi sembra difficile credergli quando dice che l’abuso l’ha fatto in buona fede..Mi sembra difficile credere un pò a tutto quello che ci ha raccontato in questi 2 mesi questo personaggio…

  12. Scritto da Luca

    Leggendo l’intervista trovo molto patetico il tentativo di passare come vittima per i controlli subiti..Sono 35 anni che Tentorio subisce controlli (che x un personaggio pubblico sono anche comprensibili) ma su di lui mai un’ombra..su gori direi che già abbiamo superato il limite..

    1. Scritto da Luca,Luca

      Bizzarro che accadano nei 15 gg di campagna elettorale.Un caso? Una campagna elettorale FI-Lega basata esclusivamente su sul fatto che è ricco, che ha lavorato con berlusconi (attività professionale), che Renzi non è andato a ossequiare Tentorio dopo essere stato accolto a pesci in faccia,fino alle comiche dell’addebito che non è abbastanza di sinistra (detto da destra !!) non un accenno a bergamo, alle sue opportunità e problemi. Campagna della destra di livello veramente ignobile.

      1. Scritto da La verità fa male

        scusami ma non mi sono mai accorto, io totalmente plagiato dal livello dalle ignobili macchine del fango della destra e dei legaioli, che la campagna della sinistra fosse di un livello culturale così elevato e memorabile ….

  13. Scritto da Berghem

    Adesso…va bene tutto…che in campagna elettorale tutti sparino la loro dose “fisiologica” di balle tutto sommato ci sta…ma che uno che è laureato in architettura mi venga a definire un abuso edilizio “un modesto prolungamento di una tettoia” francamente è troppo. Ma ci ha presi tutti per fessi?

  14. Scritto da Maddalena

    E’ anche giusto che qualche qualcuno/a magari ci speri ( usando le parole di Gori nell’intervista) specie se giovane……Che ci creda è tutt’altro discorso!!

  15. Scritto da Luca

    Finalmente qualcuno che cita il passato di Gori (non che il suo presente sia così rassicurante, tra l’altro)…non fatevi fregare bergamaschi da un personaggio come Gori; impreparato, furbetto, populista e assolutamente non trasparente..

  16. Scritto da Marco

    Per fortuna ci sono candidati come Gori, che fanno campagna su progetti concreti e non semplicemente attaccando gli avversari su ogni cosa per mascherare una vuotezza di contenuti. Buona fortuna Giorgio, da ragazzo ventunenne spero che vinca tu per portare una ventata di freschezza a questo mortorio di città!

    1. Scritto da Emanuele

      Più che aria fresca qui si sente odore di aria fritta. Certo ha cercato di nasconderlo con l”odore di menta del moito, ma alla fine gratta gratta il nulla.

    2. Scritto da Luca

      Contenuti?? Rispetto per gli avversari?? non diciamo sciocchezze..tu sei il tipico elettore di Gori che non sa nulla di nulla..informati su chi è Gori e su che tipo di campagna elettorale abbia fatto prima di sparare sentenze..ps: io ho solo qualche anno in più di te..amo uscire e vivere la città..Tentorio ha fatto benissimo ed è una persona preparata e soprattutto onesta..ti ricordo che Bg è una città dove il potere della Curia è enorme..e secondo te Gori è più forte della Curia?

      1. Scritto da NCarretta

        Il tipico elettore di Gori che non sa nulla di nulla?
        ahpperò, che modestia!;)

  17. Scritto da di SINISTRA?

    Passato e futuro sono le uniche categorie su cui Gori può giocare. Ma anche lui ha un passato…CHE E’ CHIARO. Cambiare per cambiare? Abbiamo già visto con Bruni, e Gori è una copia ancor peggior (se possibile). Tutti i grandi poteri di sempre sono con Gori..