BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sarnico, Bertazzoli: controlleremo il territorio e rifaremo la Contrada

Giorgio Bertazzoli, candidato sindaco della lista Centro destra Sarnico, supportato da Lega Nord e Forza Italia, dai banchi dell'opposizione si è ora riproposto per la sfida a tre per il Comune di Sarnico. Cinque anni che l'hanno visto protagonista del singolar tenzone con Franco Dometti e che ora si sono riassunti in una bella campagna elettorale "agguerrita".

Giorgio Bertazzoli, candidato sindaco della lista Centro destra Sarnico, supportato da Lega Nord e Forza Italia, dai banchi dell’opposizione si è ora riproposto per la sfida a tre per il Comune di Sarnico. Cinque anni che l’hanno visto protagonista del singolar tenzone con Franco Dometti e che ora si sono riassunti in una bella campagna elettorale "agguerrita".

Al centro del programma restano i Sarnicensi e la tutela dei suoi cittadini nei confronti di quelli che il professore ritiene "sprechi di denaro pubblico" dirottati sugli extracomunitari. Pochi punti ma ben chiari in chiave leghista: sicurezza-controllo-tolleranza zero; identità territoriale; tutela sociale delle fasce più deboli della popolazione.

Mi descriva la sua squadra con 3 aggettivi.

GIOVANE: la nostra lista è la più giovane d’età per media aritmetica rispetto a tutte le liste che si sono presentate. Indicativamente l’età media è di 43 anni; PREPARATA: sono presenti nella nostra lista persone che hanno già svolto ruolo amministrativo, faccio l’esempio di Giuseppe Bettera, già vicesindaco ed ora capogruppo di F.I in provincia; senza dimenticare la presenza di di professionisti e imprenditori affermati e con esperienza; COMPETENTE: avendo competenze in diversi ambiti, i nostri candidati offrono una preparazione a 360°: economica, culturale e sociale; finalizzata alla realizzazione dei progetti del nostro programma elettorale

Mi faccia un elenco di almeno 5 progetti che con la Sua Giunta realizzerà nei 5 anni di governo, qualora vincesse.

a) Urbanistica: nostro punto d’onore sarà il rifacimento della Contrada (ndr centro storico) attraverso il ricorso a finanziamenti regionali (dove in qualità di rappresentanze partitiche come Lega Nord e Forza Italia possiamo vantare di avere dalla nostra parte un’amministrazione regionale amica) , spending review ; b) Restyling: rifacimento del lungo lago dal ponte che collega Sarnico a Paratico fino al parco Lazzarini (area giochi) e collegamento Residenze sul porto e zona Cantiere; c) Sicurezza: controllo delle abitazioni anomale, pattugliamento notturno e festivo e controllo sistematico delle residenze; d) Social: voucher Inps per disoccupati, giovani e anziani residenti a Sarnico, che presteranno servizio di manodopera a fronte di un riconoscimento economico di sostegno da parte del Comune; e) Turismo-cultura-commercio: turismo in chiave Expo2015, facendo della Contrada una sorta di “centro commerciale all’aperto” , capace di ospitare attività e manifestazioni culturali, sostenute dai commercianti che vi operano. Quelli , che aderiranno all’iniziativa di “rinascita” della Contrada, avranno delle agevolazioni in termini di tasse comunali.

Sicurezza, ambiente, sociale. Tre ambiti essenziali per la gestione di un welfare sempre più bisognoso di intervento da parte dei rappresentanti delle Stato. Come interverrete?

SICUREZZA: oltre ad un potenziamento della videosorveglianza, vogliamo avere un controllo assiduo del territorio tramite la polizia locale, alla quale verranno riconosciute le ore di straordinario, che verranno finanziate da parte delle risorse che ora vengono distribuite agli extracomunitari (es: contributo bollette, contributo rette ecc ecc). Non per ultimo diciamo no a forme di mendicità e accattonaggio e situazioni anomale. SOCIALE: a sostegno delle famiglie in difficoltà proponiamo il taglio di spese ed erogazioni inutili per dirottare quello che i cittadini pagano in tasse a favore delle fasce deboli, come anziani, giovani e disoccupati. Oltre al meccanismo virtuoso dei voucher temporanei, vogliamo offrire spazio per giovani start up d’imprese di cittadini di Sarnico, con affitto convenzionato nello spazio vicino al Centro Sebinia. AMBIENTE: abbiamo a cuore la preservazione del territorio. Vogliamo recuperare le abitazioni non occupate, sfitte, invendute prima di erodere altro suolo per altra cementificazione. Per quanto riguarda l’inquinamento,dovremo far fronte al forte traffico di mezzi, oltre 10.000, per tener monitorate la CO2 e per farlo collaboreremo in sinergia all’Ambito dei Sindaci In qualità di candidato sindaco, esercita certamente il ruolo del condottiero in versione moderna.

Mi dia 5 aggettivi che la caratterizzano, così che i cittadini possano tracciare un profilo del candidato Primo cittadino.

a) DETERMINATO b) CORAGGIOSO c) DINAMICO d) PREPARATO e) SIMPATICO

Domanda nostalgica: a chi si ispira? Quale o chi è il suo modello di riferimento?

Sarebbe ingiusto e riduttivo indicare solo un nome al quale mi ispiro. Utilizzo una frase del mio professor di Filosofia del liceo “ogni giorno, comunque, divento sempre migliore”, questo perché sono in continua fase di studio e di ricerca a partire dai grandi personaggi del passato: letterati, storico e non.

Patto di stabilità, spending review, tassi, mutui, banche… quale è la vostra ricetta economica per il vostro Comune?

Ci impegneremo a ridurre al minimo le tasse comunali per i nostri cittadini, cercando di far leva sulla spending review della macchina comunale. In secondo luogo, essendo Sarnico a vocazione turistica, diminuiremo al minimo IRPEF per le seconde case, così da non scoraggiare nuovi proprietari a prendere la propria casa vacanza sul nostro lago.

Il 25 maggio si vota. Manca poco. Si rivolga ai suoi concittadini con un appello di voto breve ma efficace.

Dopo 10 anni di giunta Dometti/Gusmini è giusto un cambiamento. Date spazio a nuovi progetti, nuove persone per rinnovare Sarnico.

Chiara Copler

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Benjamin

    Spero che Bertazzoli non vinca. Non mi convince lui e neppure i suoi compagni di strada.

  2. Scritto da alessandro

    Bertazzoli ed i suoi hanno condotto una campagna elettorale agguerrita, impegnativa ma corretta e rispettosa degli avversari. Peccato non siano stati trattati allo stesso modo.

    1. Scritto da Alberto

      Credo sia l’esatto contrario: le altre due liste sono state corrette e sono competenti.

  3. Scritto da marilungo

    Bene Bertazzoli l la Gusmini adesso fa prima per voi perché per loro hanno già fatto tutto ahahah

  4. Scritto da Roberto

    Grande lista, grandi idee, grandi progetti! Bertazzoli For Mayor!

  5. Scritto da Michela

    Bertazzoli ha la faccia da buonuomo, ma la Lega, il suo partito, guarda al passato. E’ vero che Salvini non è Belsito, ma hanno fatto troppi errori negli anni scorsi.

  6. Scritto da Marco

    Almeno non si ispira a papa Francesco e dice che ci vuole bene come la Gusmini, ahahahah

  7. Scritto da Alessandro

    Grande Bertazzoli!!! Ce la fareteeee

  8. Scritto da Giacomo

    Persone serie, motivate e preparate. Io prima di scegliere sono andato a sentire tutte tre le liste. Loro sono onestamente i piu’ preparati. Bertazzoli nel suo ruolo in questi 5 anni s’e’ molto impegnato. E’ un ragazzo giovane e preparato, e’ giusto provare a dargli fiducia. La Giunta Dometti/Romy ha gia’ dato e dopo 10 anni e’ giusto cambiare. Io non sono di parte come i commenti letti pocanzi

  9. Scritto da Nunzio

    Non credo che Bertazzoli possa vincere, nonostante i proclami della vigilia. Dovesse accadere, temo che lui, il figlio del bravo presidente Bortolotti (già trombato con Fermare il declino) e l’ onorevole Bettera litigherebbero dopo dieci minuti dall’ elezione. La destra andrà male alle Europee e a Sarnico non ha mai sfondato.

    1. Scritto da Isa

      Peccato per te perché’ Bertazzoli invece ha vinto! E la destra e’ andata benissimo alle Europee. L’Italia e’ l’unico paese in Europa che ha portato la sinistra alle Europee.

    2. Scritto da Andtea

      Non e’ la destra ma Forza Italia infatti nel simbolo c’e’ la bandierina

  10. Scritto da Mariolino

    Ecco un altro fenomeno che si definisce “coraggioso, determinato, preparato dinamico e simpatico”: manca solo “bello” e lo eleggono mr Sarnico! Il nostro comune ha bisogno di quella ONESTA’ che la giunta Dometti ha sempre dimostrato nel corso dei suoi anni al governo. Bertazzoli sarà anche un autoproclamato fenomeno ma io e la mia famiglia scegliamo Romi Gusmini perché ci FIDIAMO di lei.

    1. Scritto da mario

      dico solo dopo questo commento…. cerchiamo veramente di non offendere le persone oneste …. e con questo ho detto tutto chi vuol capire…