BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Insieme per Zanica, Vitali: “Noi sempre coerenti No ad alleanze improvvisate”

Già consigliere di minoranza, sindaco e vicesindaco, Graziano Vitali, 69 anni, si candida con la lista Insieme per Zanica che l'ha scelto per l'esperienza che può mettere a disposizione della comunità: “Ma i molti volti nuovi e i giovani ventenni in lista costituiranno risorse importanti nella nostra amministrazione”.

Già consigliere di minoranza, sindaco e vicesindaco, Graziano Vitali, 69 anni, si candida con la lista Insieme per Zanica che l’ha scelto per l’esperienza che può mettere a disposizione della comunità.

Vitali, se dovesse sceglierne solo una, quale è la priorità assoluta del vostro programma?

In realtà le priorità sono due: senza dubbio la manutenzione degli spazi pubblici (marciapiedi, strade, aree verdi) e un intervento significativo di riqualificazione energetica delle scuole medie.

Qualora diventasse sindaco e non ci fossero i vincoli del Patto di Stabilità quale opera o servizio realizzerebbe?

Il centro polifunzionale che dovrebbe ospitare la nuova biblioteca, spazi aggregativi per anziani ed essere sede per associazioni del territorio, oltre alle due piste ciclabili verso la frazione Padergnone e verso Urgnano.

Ai servizi sociali vengono solitamente destinate gran parte delle risorse del bilancio comunale. Quale politica intendete perseguire su questo fronte?

Intendiamo proseguire quanto fatto fino ad oggi: sostegno a famiglie in difficoltà, anziani e disabili sia tramite le risorse del bilancio sia attraverso stanziamenti straordinari (ad esempio il fondo Zanica Solidale) e politiche tariffarie per l’accesso ai servizi differenziate su base ISEE.

Crisi e lavoro. Quali interventi può mettere in campo l’amministrazione comunale?

Negli ultimi anni abbiamo destinato delle aree produttive a condizioni agevolate alle aziende locali, per consentire rilocalizzazioni e salvaguardia dei livelli occupazionali. Intendiamo poi semplificare le procedure amministrative per fare impresa e come sindaco mi spenderò in prima persona presso le aziende locali per promuovere l’inserimento lavorativo dei disoccupati del paese.

Sicurezza. Negli ultimi mesi si sono verificati migliaia di furti in tutta la provincia. Quali provvedimenti può mettere in atto il Comune per risolvere l’emergenza?

L’impianto di videosorveglianza che abbiamo recentemente installato ha già consentito di ottenere buoni risultati. Intendiamo proseguire su questa strada potenziando la presenza della Polizia locale in orari serali e nel fine settimana. Riteniamo altresì importante mantenere e incrementare l’educazione alla legalità e al senso civico, progetti già da alcuni anni avviati in collaborazione con le scuole del territorio. 

Giovani, che ruolo avranno all’interno della vostra amministrazione?

I molti volti nuovi e i giovani ventenni che sono presenti nella lista di Insieme per Zanica hanno portato idee e sensibilità innovative già nella stesura del programma. Costituiranno risorse importanti all’interno della nostra amministrazione portando le esigenze e i bisogni dei loro coetanei nelle scelte di governo del paese. Noi li supporteremo con tutta la nostra esperienza.

Nella corsa a sindaco di Zanica c’è qualcosa che, secondo lei, la vostra lista ha in più dei concorrenti?

C’è un candidato sindaco che teme più di un altro? Ritengo che la nostra esperienza di amministratori dia certezza e sicurezza di tenuta. Credo inoltre che tutte quelle persone che in questi anni hanno sostenuto e espresso il loro voto di fiducia ad Insieme per Zanica abbiano apprezzato la coerenza ai nostri principi per le scelte di carattere sociale, ambientale e urbanistico che abbiamo realizzato.  Quando parlo di coerenza mi riferisco al fatto che noi non abbiamo praticato alleanze improvvisate e meramente elettoralistiche, ma abbiamo privilegiato la compattezza e la condivisione di valori di fondo. Quanto ai nostri avversari, sono tutti degni di rispetto. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mario

    Lo slogan “rinnovarsi nella continuità” è vecchio di almeno 15 anni.
    Bisogna, invece, “continuare a rinnovarsi”. Purtroppo il Dott,Vitali al rinnovamento pensa solo nel periodo elettorale, per abbandonarlo subito dopo. Anche i “molti volti nuovi” li ha visti solo Lui. Chi continuerà, come sempre, a decidere sarà il solito noto.E’ veramente strano che solo alla sua non più verde età dichiari di mettere la sua esperienza al servizio dei giovani.
    Peccato, lo poteva fare, molto prima.

  2. Scritto da aio oio e peperoncino

    concretezza?
    Dopo aver proposto un asilo nido al 2° piano delle elementari (vietato dalla norma) .
    Dopo aver proposto una materna alle elementari che togliendo 4 aule causerebbe nel 2016 una insufficienza delle aule alle elementari dato l’alto numero di alunni che si prospetta
    di concreto io vedo la necessità di un avvicendamento.
    p.s. se non vi fosse il patto di stabilità….?????
    se non ci fosse la forza di gravità io farei volare Zanica

    1. Scritto da baubau

      Che tristezza, questi candidati delle altre liste che non hanno mai messo piede in un consiglio comunale ad ascoltare e si lanciano in commenti che tradiscono la loro incompetenza sull’argomento. Non è una proposta di asilo nido ma di scuola dell’infanzia. Non è al secondo piano ma al piano terra. Non sottrae 4 aule ma 2, e ne sono state realizzate 6 nuove proprio per queste esigenze.
      Prima di criticare sarebbe opportuno studiare di più: il Comune è una cosa seria!

      1. Scritto da LATRATI

        le aule da realizzare sono 2
        le aule che si sottraggono alle elementari sono 4
        (2aule+1laboratorio+1magazzino)
        leggetevi le relazioni al piano triennale dopodiché ne possiam parlare
        n.b. la proposta del nido è di 3 anni addietro
        arrivare all’ultimo mese e pensare di conoscere la verità…..

  3. Scritto da DOMANDA

    Qualcuno mi spiega cosa vuol dire alleanze improvvisate?

  4. Scritto da MAH!!!!!!!

    Bella l’intervista. Peccato che in questi anni non abbiano combinato nulla delle cose che dovevano fare (tra l’altro riportate nell’intervista). E peccato che insieme per zanica si ricordi di noi soltanto in campagna elettorale. Dopo 25 anni il ritornello l’abbiamo imparato.
    Bravo Vitali. Non è ora di andare in pensione?

  5. Scritto da Democratico Zanichese

    Francamente mi sembra un’intervista d’altri tempi. Mentre a livello nazionale all’interno dell’area democratica si chiede rinnovamento qui a Zanica riproponiamo la solita vecchia minestra. Avevamo bisogno di un atto di coraggio e di dignità. Il fatto che non ci siano alternative alla candidatura di Vitali è offensivo per tutto il nostro elettorato e la responsabilità politica è tutta vostra. Non siete stati in grado di fare rinnovamento!!!

  6. Scritto da Diego

    i fatti e le buone cose fatte per noi Zanichesi mi spingono a votarvi..niente programmi strampalati o attacchi in ogni direzione..
    certo non bisogna accontentarsi di quanto fatto e puntare sempre ad un miglioramento continuo..
    ma l’onestà e la concretezza alla fine pagano sempre..

  7. Scritto da pippo

    a volte ritornano