BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Renzi? Un successone, come la campagna del Pd in Bergamasca”

Nel piccolo grande mondo della politica locale esistono figure senza le quali si fermerebbe tutto. Organizzano, chiamano, chiedono i permessi, tengono i contatti, stabiliscono scalette, luoghi dei gazebo, coordinano decine di candidati. Nel Partito democratico questa figura si chiama Nicola Peroni, responsabile organizzativo.

Più informazioni su

Nel piccolo grande mondo della politica locale esistono figure senza le quali si fermerebbe tutto. Organizzano, chiamano, chiedono i permessi, tengono i contatti, stabiliscono scalette, luoghi dei gazebo, coordinano decine di candidati. Nel Partito democratico questa figura si chiama Nicola Peroni, responsabile organizzativo. E’ lui che ha organizzato il comizio del premier Matteo Renzi in piazza Vittorio Veneto. Impresa folle, alle 13 di martedì, ma riuscita grazie all’appeal del premier e agli accorgimenti previsti per accogliere oltre duemila persone in pausa pranzo. Risultato: applausi a Renzi, panini e bibite spariti. Ma la folla di martedì è un piccolo evento se rapportato ai numeri della campagna elettorale del centrosinistra nei 174 Comuni bergamaschi. “Vuoi qualche numero? – esordisce Peroni quasi in tono in sfida – E’ impossibile fare una stima contando anche le liste civiche. Solo per le Europee abbiamo distribuito 200 mila volantini. Tra candidati e attivisti si sono impegnate più di diecimila persone. Dall’inizio della campagna sono stati organizzati oltre cento gazebo in città, oltre ai tantissimi incontri tematici. L’impegno è tantissimo, soprattutto in città. Dobbiamo riuscire a portare il massimo risultato. E ce la faremo, perché noi lavoriamo sulle proposte, non sulle polemiche. Il futuro di Bergamo vola più in alto degli aeroplanini della Lega Nord”.

Rispetto a qualche anno fa la politica attrae meno i giovani, anche se nel Pd (così come in realtà del centrodestra come la Lega Nord o Giovane Italia) la linea verde continua ad essere una parte fondamentale. “Basta guardare le campagne elettorali nei Comuni. Tantissimi giovani si stanno impegnando nei loro paesi. Penso a Davide Casati candidato sindaco a Scanzo. Lorenzo Cortinovis candidato consigliere a Serate. Nicolas Cassia a Cortenuova. Maco Bonomelli a Lovere”.

Renzi ha riempito la piazza e ha convinto i tanti presenti. “Io mi aspettavo una piazza Vittorio Veneto piena, felice, propositiva. Così è stato. E’ quella la vera Italia che non si abbatte, ma cerca di spendersi per cambiare”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Maci Serra

    Grazie Nicola, per fortuna che c’è ancora chi fa funzionare la macchina “PD”!

  2. Scritto da Massimo Conti

    Grazie Peroni.
    Anima concreta, operaia, acuta e di sostanza del PD orobico