BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il parcheggio ex faunistico divide i candidati sindaci Esposto alla Corte Conti fotogallery

Sul futuro del parcheggio sotto l'ex parco faunistico erano previste scintille. E infatti così è stato. I sei candidati sindaci hanno proposto la loro soluzione al problema durante il dibattito organizzato dall'associazione Città Alta e Colli.

Più informazioni su

Sul futuro del parcheggio sotto l’ex parco faunistico erano previste scintille. E infatti così è stato. I sei candidati sindaci hanno proposto la loro soluzione al problema durante il dibattito organizzato dall’associazione Città Alta e Colli. Riepilogo sintetico delle puntate precedenti: 10 anni fa (amministrazione Veneziani) viene firmata la convenzione per la realizzazione del parcheggio, nel 2008 frana la collina e il cantiere si ferma, nella primavera del 2012 parte un’inchiesta per presunte irregolarità nel materiale depositato per coprire la frana. Il cantiere è di Bergamo Parcheggi, la cordata costituita da Atb, Locatelli, Parcheggi Italia e Cavalleri Ottavio di Dalmine, convenzionata con il Comune e pronta a finanziare e costruire il mega interrato. E’ tutto fermo, ma il Comune versa nelle casse della società gli incassi dei parcheggi di Città Alta. Quanto? 197 mila euro all’anno secondo l’assessore alla Mobilità Gianfranco Ceci, che però non ha fornito i report mensili previsti nero su bianco dalla convenzione. Chi vincerà le elezioni dovrà gestire la patata bollente. Ogni candidato ha la sua strategia.”Serve un adeguamento del progetto e una modifica della convenzione – spiega il sindaco Franco Tentorio -. Tutti i soldi versati alla ocietà devono essere tenuti in considerazione quando verrà ridiscusso il project financing. I report? Sinceramente non ne so nulla (risponde a precisa domanda dell’avvocato Roberto Trussardi)”.

Anche Giorgio Gori propone la modifica del progetto. “I 202 posti lungo le mura vanno riservati ai non residenti, a pagamento, con un sistema che sia in grado di monitorare quanti posti siano liberi e quanti no. Serve potenziare il trasporto pubblico. Liberare le piazze storiche dai parcheggi residenti. E poi completare il parcheggio: ridurre la dimensione quanto possibile riservando tutti i posti ai residenti. È previsto anche nel piano particolareggiato di Città Alta. Mi sembra l’unica soluzione ragionevole”.

Rocco Gargano conosce cifre, convenzione e accordi a memoria grazie al lavoro di inchiesta svolto con Micromega Bergamo. Anche su questo tema non mancano gli screzi con Gori. “Questo parcheggio non doveva essere realizzato e non deve essere realizzato. Al contrario di quanto dice Gori non si può cambiare il progetto così semplicemente. L’unica strada è risolvere la convenzione, riottenere i soldi, ripristinare la collina e a quel punto decidere cosa fare in quel sito. Nell’inerzia dell’opposizione in consiglio comunale abbiamo presentato un esposto alla Corte dei conti. Vogliamo i report timbrati dal Comune. Li abbiamo chiesti come Micromega e non ci hanno risposto”.

Per Marcello Zenoni del Movimento 5 Stelle l’area deve tornare a bosco, come nel disegno creato ad hoc e regalato all’associazione. “E’ stato fatto un danno alla città. Questa ferita va sanata. C’è poco da dire, è uno scempio”. La stessa posizione espressa da Andrea Palermo di Bergamo e Mirko Isnenghi di Rinasce Bergamo. “Non andava fatto – spiega Palermo -. Un’amministrazione ragionevole doveva accantonarlo ancor prima della presentazione. Non si può continuare a bucare città alta per garantire parcheggio coperto”. “Nessuno ci ha mai voluto dire i danni che sono stati creati alla Rocca – commenta Isnenghi .. Paghiamo e pagheremo i danni causati negli anni”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da monica

    Basta che facciano qualcosa perche’ vedere le piazze storiche di citta’ alta usate come parcheggi e’ una schifezza!!!

  2. Scritto da Stefano Magnone

    Racco Gargano sempre miglior alleato di Tentorio. Probabilmente è la sua casa ideale. A parte il discorso sugli incassi degli stalli delle mura, che peraltro condivido, non una parola per 5 anni di immobilità assoluta e non giustificata. In compenso attacchi a Gandi assente e ovviamente a Gori (impegnato nel 2005 a Magnolia, come sanno tutti). Per non parlare dell’aggiornamento della convenzione approvata dal Consiglio nel 2007 e quindi in variante rispetto al PPRCA. Sempre er mejo!

    1. Scritto da E il PD?

      Il Pd in Regione ha votato INSIEME a Lega e Forza Italia contro chi voleva chiarezza sui conti del Nuovo Ospedale. Il PD ha votato INSIEME a Tentorio per la cementificazione dell’ultimo prato del quartiere Carnovali. Il PD si è astenuto sulla cementificazione di 120.000 mq di verde per creare l’ennesimo parcheggio al servizio dell’aeroporto. Il Pd ha votato INSIEME a Tentorio per la cementificazione degli Orti di San Tomaso.
      Devo continuare?
      Domanda: chi è il migliore alleato di Tentorio?

      1. Scritto da YXUXUX

        GORI è con i poteri forti. E sarebbe il NUOVO. IL cambio passo? AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA una risata per seppellirivi.