BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lorenzi, Lista Tentorio: “Chiusura dell’aeroporto stop alla tassa di soggiorno”

Il consigliere comunale Stefano Lorenzi, candidato della Lista Tentorio, lancia una provocazione sulla chiusura dell'aeroporto di Orio al Serio. "Perché non dare un segnale di vicinanza ai nostri operatori dell’accoglienza, sospendendo la tassa di soggiorno nel periodo di chiusura dell’aeroporto?"

Più informazioni su

Il consigliere comunale Stefano Lorenzi, candidato della Lista Tentorio, lancia una provocazione sulla chiusura dell’aeroporto di Orio al Serio. 

"Dal 13 maggio al 2 giugno l’aeroporto di Orio al Serio sarà chiuso per il rifacimento della pista, con spostamento di tutti i voli su Malpensa e Montichiari. Ci stavo riflettendo e in effetti, dopo l’ultimo volo delle 22 e 35 di lunedì 12 maggio sulla città è sceso il silenzio. Si potrebbe dire “non vola più una mosca” con i cittadini interessati dalla rotta del decollo che, invece, se ne sono accorti, eccome. Chi altro se n’è accorto? Si dice che in questi giorni Bergamo appaia come svuotata, venerdì e sabato sera città alta qualcuno l’ha definita un deserto, i negozi di viale Papa Giovanni lamentano un calo vertiginoso di avventori, quasi tutti turisti di passaggio, ma che, attratti da questa o quella vetrina, facevano le loro spese. E Orio Center? Questo è sicuramente un momento che induce a riflettere.

Il dato oggettivo è che l’aeroporto rappresenta il 7% del prodotto interno lordo dell’economia bergamasca, tra diretti e indotti ha una capacità lavorativa poco al di sotto delle 20.000 unità. L’aeroporto è una grande risorsa, gridano i politici, ed io sono d’accordo con loro, la questione è come governarlo trovando il giusto equilibrio tra la sua esistenza con il suo indubbio valore aggiunto e la fatica di sopportazione di quei cittadini che ne patiscono i disagi. Questa chiusura sarà un ottimo banco di prova per capire e fare le giuste valutazioni ed avere una statistica e uno storico da tutti i punti di vista: ambiente, rumore, economia, turismo, commercio, occupazione e quant’altro ritenuto necessario e/o utile. Non perdiamo questa occasione. Nelle tre settimane di chiusura sono stimati in 600.000 i viaggiatori costretti a cambiare scalo di arrivo o partenza, per circa 90 voli giornalieri spostati. E’ vero, siamo in campagna elettorale e onestamente ho visto poco la parola Turismo in prima fila. Io stesso, pur avendolo inserito nel programma, ritengo sia un tema ancora poco considerato.

A tal proposito perché non dare un segnale di vicinanza ai nostri operatori dell’accoglienza, sospendendo la tassa di soggiorno nel periodo di chiusura dell’aeroporto? Ovviamente si tratta di poca cosa considerando la drastica riduzione degli arrivi, ma si lancerebbe chiaro il segnale di un’Amministrazione che non tartassa i suoi cittadini “a prescindere”, ma ne capisce i momenti di estrema difficoltà. Attenzione, che quando ci si abitua al silenzio, sarà difficile ritornare immediatamente a convivere con il rumore.

Stefano Lorenzi

Lista Tentorio

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da simone paganoni

    Il polemico rimandato a settembre: la tassa di soggiorno NON è obbligatoria. Dove l’ha letta questa barzelletta ? E’ stata una SCELTA di questa giunta a cui noi (che teniamo alle aziende locali) abbiamo votato contro. Ho attaccato sul giornalino perché è un dovere farlo uscire nei tempi previsti dalla legge. Tentorio non l’ha fatto (pur sapendo che era vietato) ed ora in base all’ex art. 10 della legge 22 del 22.2.2000 n° 28 è sotto inchiesta da parte de comitato per le comunicazioni !

    1. Scritto da il polemico

      come sempre dimostri di non saper leggere e poi commenti a vanvera,dove ho scritto che è obbligatoria?ho solo scritto che è a livello nazionale,cioè che tutte città d’italia possono utilizzarla…..e sei pure un consigliere comunale?

    2. Scritto da ales

      tutti sanno che non è obbligatoria ma se lo stato con il tuo governo toglie i fondi ai comuni come si fa a sostenere i servizi sociali ?
      Pensaci montiano!!!!

      1. Scritto da simone paganoni

        Tutti sanno che non è obbligatoria meno “il Polemico” di centrodestra che scrive qui sotto…Per trovare fondi ci sono tanti modi: l’ 8Xmille che la nuova legge di stabilità permette di usare per ristrutturare edifici scolastici e che Tentorio “non conosceva” finché non l’abbiamo fatto notare noi con un odg collegato al bilancio o tramite fondi europei che questa giunta non ha cercato.. Altro che tassare le nostre aziende e poi vantarsi di non aver messo nuove tasse. Tentorio pinocchio !

        1. Scritto da Mimì

          I fondi europei sono stati usati tramite regione per la stazione. I tributi sono istituiti dallo Stato.

  2. Scritto da io

    mi capitato di leggere gli interventi del sig.paganoni in questi giorni,devo proprio ammettere che non ne azzecca una,le consiglierei prima di uscire con qualche sparata,di informarsi un pochino su quello che vorrebbe dire,giusto per evitare di fare successive figure.è sicuro che la sua professione è fare il politico?

  3. Scritto da Anna

    Ma si rende conto che avete creato un gravissimo disagio a tantissimi cittadini per dare più soldi a pochi negozi di Orio Center e di città alta. Perché ne avevano proprio bisogno, ad esempio Orio Center necessitava di turisti…, così da poter adesso aumentare gli affitti!!! 50 decibel medi di rumore in più agli azzanesi e soldi ai proprietari di Orio Center, poera italia. Disagi e pericolo costante con l’anticipo della virata direzione ovest che porta gli aerei troppo vicini alle case!!!

  4. Scritto da Andrea

    Il calo degli avventori nei locali pubblici si è registrato chiaramente anche nei paesi limitrofi all aeroporto, sia turisti che operatori dell indotto; altrettanto netto è stato il calo di automobili circolanti, nonché di mezzi pubblici e di mezzi navetta privati dei parcheggi. Altroché, senza l aeroporto Bergamo sarebbe morta. Lorenzi è da sempre molto attento alle problematiche dei commercianti e dell artigianato locale. Se c era un segnale da dare questo è quello giusto. Da votare!

    1. Scritto da Flavio carboni

      ma dai, si vede lontano un miglio che è un comunicato stampa fatto solo per accaparrare qualche voto in campagna elettorale. Domenica si vota e prima che si insidi la nuova giunta psserà 1 mese e ciò significa che nessuno può concretizzare il suo suggerimento(da me non condiviso), bisognava farlo un pochino prima. Come si fa? Da eliminare perchè questa non è l’idea sana di una nuova politica.

  5. Scritto da Adriano

    E bravo Lorenzi ogni tanto un politico che ha delle idee sensate !!!

  6. Scritto da gigi

    sig. Lorenzi, i cittadini interessati dalla rotta del decollo (che sono molti di più degli occupati e dell’indotto) si sono accorti da tempo degli effetti sulla loro salute, ma anche dell’enorme deprezzamento delle loro abitazioni, costruite prima dello sviluppo dell’aeroporto. Questo è ben oltre il 7% di PIL (prodotto da una società che paga le tasse e i contributi all’estero). Perchè non propone di sospendere tutte le tasse che paghiamo per essere cittadini si serie C??

  7. Scritto da usiamo il cervello

    Guardi che l’Amministrazione attuale già tartassa migliaia di cittadini non facendo rispettare il divieto dei voli notturni, il limite fissato dalle autorizzazioni del piano di sviluppo (che è la metà di quello che si sta effettuando), l’assenza del Piano di Rischio. Visto che l’aeroporto porta tutto questo benessere (e non mi pare visto che albergatori e commercianti si lamentavano anche prima) perchè il suo partito ha deciso di abolire al tassa regionale sul rumore?

  8. Scritto da Alberto

    Ha solo detto di sospenderla, non strumentalizzare. Per me é una buona proposta invece. Bravo Lorenzi.

  9. Scritto da Simone Paganoni

    Ma si rende conto Lorenzi che è la sua maggioranza (e lui stesso) che ha voluto e votato questa tassa che pesa sui “nostri operatori”? Alla faccia del suo Sindaco che si vanta di non aver aumentato tasse…. E questa che cosa è ? Una tassa votata SOLO da voi del centrodestra. Ed ora in campagna elettorale propone di abolirla. Siamo al ridicolo…

    1. Scritto da il polemico

      vuoi dire che la tassa di soggiorno non è a livello nazionale?e poi ha detto di sospenderla.dove hai letto che la vuole abolire?non sarebbe meglio leggere e poi eventualmente accusare?prima accusi la giunta tentorio per un libretto comunale che il sindaco deve farlo e spedire per legge,poi parti con obiezioni sulla moschea senza realmente sapere di cosa parlavi,poi vuoi rilanciare l’economia difendendo le tasse affossa economia,una volta ti vesti da babbo natale in piena primavera..mahhh

    2. Scritto da Eugenio

      Paganoni solito populista!! Ma sai leggere? Smettila di fare il fenomeno e rifletti. Bravo Lorenzi, avanti così che
      Tentorio vince!!!!!!