BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il candidato Palazzini: “Per Boltiere la priorità è la tangenziale ovest”

Osvaldo Palazzini, sindaco di Boltiere, si ricandida alla guida del proprio paese dopo la vittoria alle elezioni del 2009. Priorità assoluta la tangenziale ovest, che darà il via ad una serie di attività connesse, come la riqualificazione del centro storico.

Appuntamento elettorale difficile per Osvaldo Palazzini, sindaco uscente di Boltiere, che cerca la riconferma affrontando alle urne ben due avversari: Armida Forlani, candidata di “Cambia il Passo”, e Maurizio Testa per “Boltiere prima di tutto”, ex vice-sindaco della giunta Palazzini, poi distaccatosi. La lista civica a sostegno della ricandidatura del sindaco si chiama “Osvaldo Palazzini per Boltiere”.

Palazzini, quale è la priorità assoluta del vostro programma?

"La priorità del nostro programma è l’ultimazione della tangenziale ovest, punto cruciale per deviare il traffico pesante, declassando la strada provinciale 525 in comunale e la nuova tangenziale in provinciale. Ciò permetterà l’inizio della riqualificazione del centro storico, come fase successiva del programma, a favore di isole pedonali, eliminazione di numerose macchine parcheggiate e rafforzamento dell’abbellimento dell’ambiente e del paesaggio a favore di tutte le attività commerciali e la sicurezza dei cittadini".

Se non ci fossero i vincoli del Patto di Stabilità quale opera o servizio realizzerebbe?

"Senza Patto di stabilità, avremmo già terminato la tangenziale ed operato per la fase successiva. Sicurezza totale con ausilio di videosorveglianza e maggiori finanziamenti nei servizi sociali, ridotti a causa di minori trasferimenti, e investimento nell’ampliamento dei plessi scolastici, con realizzazione di una struttura polifunzionale per i giovani".

Ai servizi sociali vengono destinate gran parte delle risorse del bilancio comunale. Quale politica intendete perseguire su questo fronte?

"Oltre all’istruzione, i servizi sociali saranno sempre al primo punto del nostro coinvolgimento ed impegno, così come è stato in questi 5 anni, verso tutti coloro che ne hanno veramente bisogno, senza sprechi ma con azioni mirate e concrete".

Crisi e lavoro. Quali interventi può mettere in campo l’amministrazione comunale?

"Anche in questo campo abbiamo attivato, oltre all’interesse personale dell’Amministrazione, le varie sinergie con le azioni di volontariato presenti sul territorio. Volontariato che è sensibilmente aumentato in questi anni a favore dei più poveri e a supporto delle fragilità consuete e di nuova evoluzione, coordinato dalla Consulta delle Associazioni. Il CPA e il CCS ne sono l’esempio".

Sicurezza. Negli ultimi mesi si sono verificati migliaia di furti in tutta la provincia. Quali provvedimenti può mettere in atto il Comune per risolvere l’emergenza?

"Abbiamo già fatto molto e continueremo su questa strada. Tutta la zona del centro del paese e dei plessi scolastici è continuamente monitorata con impianti moderni di videosorveglianza. Durante l’evoluzione del Masterplan di Zingonia, con gli altri 4 comuni, abbiamo sottoscritto la realizzazione, sul territorio di Boltiere, nei prossimi anni, di un Centro di Sicurezza Intercomunale. Inoltre, intensificheremo le convenzioni con altri comuni per azioni di Polizia Locale con interventi associati ed in linea sulle problematiche del territorio".

Giovani. Che ruolo avranno all’interno della vostra amministrazione?

"I giovani sono una parte fondamentale della nostra società e del futuro. In questo momento di crisi istituzionale e di malgoverno nazionale, sarà significativo trovare ed infondere coraggio e motivazioni ai giovani politici e non del futuro. Abbiamo già iniziato con la nuova composizione della lista, che mi onoro di rappresentare e con la quale è già iniziato il piano del futuro".

Quale partito voterà alle Europee?

"Forza Italia".

Quale avversario teme di più? Perché?

"Non temo nessun avversario. Ho imparato a rispettare sempre l’avversario politico o concorrente sul lavoro. Temo,casomai, la disaffezione alla politica ed il rischio che alle amministrative poche persone si presentino al voto. Per questo motivo, invito caldamente ad andare a votare, perché il non votare è sempre un voto valido per chi non vuoi che amministri il tuo paese".

Fabio Tiraboschi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pt

    Stop Palazzini!! mandiamolo a casa!

  2. Scritto da alex

    Chi ha votato si all’ AUTOSTRADA BERGAMO-TREVIGLIO senza il consenso ne il coinvolgimento della popolazione di Boltiere non merita di esser rieletto. Un vero schiaffo alla democrazia…