BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bonate Sotto, Mangili si ricandida: “Grande progetto su via XXV Aprile”

Il sindaco di Bonate Sotto, Livio Mangili, eletto nel 2009 con il 46% dei voti, si ricandida alla guida del paese con “Cuore Civico – Lega Nord”. Tra i suoi progetti, Patto di stabilità permettendo, una nuova strada esterna per eliminare i problemi di via XXV Aprile.

Livio Mangili, sindaco di Bonate Sotto, eletto nel 2009 con la Lega Nord (ottenne in quell’occasione il 46% delle preferenze), si ricandida alle elezioni del 25 maggio con la lista “Cuore Civico – Lega Nord”. Contro di lui soltanto Carlo Previtali per “Bonate Viva”.

Quale è la priorità assoluta del vostro programma?

"Si può sintetizzare nel nostro slogan: “Prima di tutto Bonate e la sua gente”.

Se non ci fossero i vincoli del Patto di Stabilità quale opera o servizio realizzerebbe?

"Costruire una nuova strada esterna al paese a scorrimento veloce, che andrà ad eliminare definitivamente i molti problemi causati dalla via XXV Aprile (Strada Provinciale 155). Verranno così eliminati i problemi di sicurezza oggi riscontrati, per quei cittadini che dal centro del paese devono recarsi agli impianti sportivi e per chi ad ovest della provinciale deve recarsi in centro paese. Verrà eliminato l’elevato inquinamento acustico e atmosferico oggi esistente su una grande parte dell’abitato, ridando ai cittadini una migliore vivibilità. Il progetto prevede la chiusura della via XXV Aprile al traffico esterno, trasformandola in un tratto di strada locale a servizio dei cittadini, ai lati le piste ciclopedonali e i parcheggi pubblici a servizio dei residenti e del polo scolastico. La futura strada consentirà di riaccorpare al centro del paese una vasta area residenziale oggi separata, una soluzione urbanistica che guarda ad un paese unito e più vivibile. Tale opera è inoltre necessaria per porre le condizioni ottimali alla realizzazione del nuovo polo scolastico".

Ai servizi sociali vengono destinate gran parte delle risorse del bilancio comunale. Quale politica intendete perseguire su questo fronte?

"Mantenere tutti i servizi e aiuti già istituiti dalla nostra attuale amministrazione per sostenere il reddito delle famiglie: ad esempio i libri gratis anche per i ragazzi che frequentano le scuole medie, un contributo al trasporto scolastico per i ragazzi delle scuole superiori e l’integrazione delle rette per scuola materna e nido".

Crisi e lavoro. Quali interventi può mettere in campo l’amministrazione comunale?

"Incentivare azioni che stimolino gli imprenditori ad aprire attività sul nostro territorio, sfruttando le aree già inserite in ambito produttivo e collaborando con gli stessi per avere garanzie di assunzioni locali. Incentivare, nel limite del possibile, le attività agricole alla produzione di colture volte a favorire l’inserimento di attività agrituristiche in linea con i principi Europei. Incentivare le attività formative, per la riqualificazione professionale dei senza lavoro, con una attenzione particolare agli over 40. Destinare spazi nella ex Casa ENEL a disposizione di giovani neolaureati, che potranno avviare l’attività professionale o d’impresa senza grandi costi iniziali, nell’ottica del progetto “Incubatore d’impresa”. Impegno a salvaguardare il Mercato Comunale: dopo i lavori già realizzati di sistemazione servizi igienici e allacciamenti elettrici, attueremo una promozione di marketing dello spazio del Mercato Comunale. Sostegno e collaborazione, incontri ed iniziative con le varie associazioni di commercio per valutare eventuali problematiche".

Sicurezza. Negli ultimi mesi si sono verificati migliaia di furti in tutta la provincia. Quali provvedimenti può mettere in atto il Comune per risolvere l’emergenza?

"Aumentare la presenza e il pattugliamento del territorio da parte della polizia locale di Bonate Sotto, prolungando gli orari di servizio, specialmente nelle ore serali. Completare il sistema di video-sorveglianza realizzando dei varchi elettronici per la lettura targhe, per conoscere in tempo reale chi entra e esce dal paese, identificando automaticamente ad esempio veicoli rubati e non assicurati. Potenziare e riordinare la segnaletica stradale, migliorando la sicurezza per i pedoni, specialmente nel centro storico. Contrastare con tutti i mezzi a disposizione del Comune i fenomeni di micro-criminalità, furti e spaccio".

Giovani. Che ruolo avranno all’interno della vostra amministrazione?

"I giovani hanno già svolto un ruolo attivo nella stesura condivisa del programma. È importante continuare a coinvolgerli attivamente nelle scelte amministrative, valorizzando l’entusiasmo che contraddistingue la loro età".

Nel programma elettorale avete un capitolo dedicato ad Expo 2015?

"Come vice-presidente della CIB (Comunità Isola Bergamasca) ho collaborato allo sviluppo del progetto “Con la cultura si mangia” legato ad EXPO 2015; ovviamente proseguiremo per far conoscere le eccellenze gastronomiche e culturali di Bonate e dell’Isola Bergamasca. Inoltre, nel programma è prevista la realizzazione di un progetto denominato “La porta sul parco” per valorizzare il nostro Parco Brembo e la creazione del “Parco archeologico di Santa Giulia”, la basilica legata al circuito turistico del romanico".

Quale partito voterà alle Europee?

"Lega Nord, naturalmente".

Temete i vostri avversari? Perché?

"Li rispettiamo, ma assolutamente non li temiamo perché crediamo di aver svolto un buon lavoro in questi 5 anni di amministrazione, soprattutto considerando il periodo economicamente molto difficile".

Fabio Tiraboschi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.