BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Summer sound festival Apre Boosta dei Subsonica poi i Perturbazione

Il Summer Sound Festival 2014 svela i suoi protagonisti: nelle quattro serate a ingresso libero al Lazzaretto, dal 19 al 22 giugno, si esibiranno Boosta dei Subsonica, i Perturbazione, Dente e le 5 migliori band emergenti bergamasche.

Quattro serate giovani, a ingresso libero, con alcune delle migliori proposte della nuova musica italiana e le cinque migliori band emergenti bergamasche: il Summer Sound Festival 2014 svela la sua front line e si prepara ad accogliere al Lazzaretto, dal 19 al 22 giugno, una buona affluenza di pubblico, rivolgendosi principalmente ai giovani.

Boosta dei Subsonica, i Perturbazione e Dente sono i principali protagonisti della nuova kermesse musicale promossa dall’Assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Bergamo, in collaborazione con Ente Fiera Promoberg: l’obiettivo, hanno spiegato l’assessore all’Istruzione, Politiche Giovanili, Sport e Tempo libero Danilo Minuti e il direttore di Ente Fiera Promoberg Stefano Cristini, è quello di incrementare l’offerta musicale di qualità per i giovani bergamaschi e, con questo spirito, si è deciso per l’ingresso libero a tutte le serate.

In occasione di tutti i concerti saranno in funzione il servizio di ristorante, pizzeria e bar e, alle 20.30, i gruppi di Nuovi Suoni Live, concorso riservato alle proposte musicali giovanili del territorio, faranno da apripista agli artisti principali. Nella serata di venerdì 22 il concerto del gruppo spalla inizierà dopo la proiezione di Italia-Costa Rica, match dei mondiali di calcio.

L’offerta prevede tre proposte differenti, partendo dal DjSet di giovedì 19 giugno con Boosta, tastierista e co-fondatore dei Subsonica, che in anteprima per il Nord Italia e per la seconda volta sulla Penisola dopo la performance di Roma, proporrà il playscreen, un modo assolutamente innovativo di fare musica elettronica: playscreen è un prototipo di consolle studiato da Boosta e appositamente creato per lui dagli ingegneri di Circle Garage che consiste in uno schermo trasparente di due metri che al tocco di Boosta trasforma il tutto in suoni e ritmi.

Venerdì 20 la serata sarà dedicata esclusivamente ai gruppi di Nuovi Suoni Live: le band iscritte al concorso, in totale 32, sono ancora impegnate nelle fasi di selezioni. Per ora una prima scrematura li ha portati a 9 (Voga, Norberto Vergani, Kaleidoscopes, Artide, Silence Exile & Cunning, Anguille Sodas, Creamy-Howl, Airacomet, Indiana) ed entro il fine settimana si dovrebbero conoscere i nomi dei 5 selezionati.

Sabato 21 saranno i Perturbazione, già protagonisti al Festival di Sanremo e apprezzatissimi da pubblico e critica, a calcare il palco del Summer Sound Festival dove presenteranno i brani dell’ultimo disco “Musica X”, oltre ai principali successi della loro carriera.

A chiudere l’edizione 2014 del Summer Sound Festival sarà Dente, alias Giuseppe Peveri: il cantautore originario di Fidenza è uno degli artisti emergenti più apprezzati in Italia e porterà a Bergamo il suo ultimo lavoro, “Almanacco del giorno prima”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da L46

    Comunque viene il Boosta e i Perturbazione mica gli ultimi degli stronzi. Andatevi a studiare le carriere. La musica italiana non è legata solo a Ligabue Vasco e Negramaro. svegliamoci.

  2. Scritto da Daniele

    A me sembra una proposta scialba, per altro resa triste dal fatto che tutti questi artisti sono assidui frequentatori dei festival della provincia e dei locali della vicina Brianza…. fino a pochi anni fa al Lazzaretto si esibivano artisti internazionali (Bob Dylan, Devo, Jethro Tull), perché questo passo indietro?!

    1. Scritto da f

      la domanda è pertinente, la risposta… non è poi così difficile…