BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lions, che scoppola Contro i Seaman Milano arriva il secondo ko fotogallery

Non è bastata la super prestazione della difesa orobica a colmare la migliore organizzazione di gioco dei milanesi, con un attacco dove il qb statunitense Jonathan Dally è capace di fare la differenza nelle fasi di stallo della partita.

Pubblico delle grandi occasioni per il derby lombardo, ma seconda sconfitta stagionale per i Lions Bergamo che anche in questo caso pagano dazio contro una squadra milanese. Si preannunciava una battaglia e così è stata almeno inizialmente ma alla fine vincono i Seamen. Non è bastata la super prestazione della difesa orobica a colmare la migliore organizzazione di gioco dei Seamen, con un attacco dove il qb statunitense Jonathan Dally è capace di fare la differenza nelle fasi di stallo della partita. La peggiore prestazione stagionale dell’attacco di Bergamo compie il resto, visto che per tre volte si è trovata nella red-zone avversaria con la concreta possibilità di segnare punti, ma come recita il punteggio senza esito.

Infatti il primo quarto scorre via con un solo sussulto, un fumble iniziale Lions con palla recuperata dai Seamen, preludio dei tanti turn-over della partita regalati dai Bergamaschi. Le rispettive difese prendono il possesso del campo e della partita, impedendo di fatto qualsiasi velleità offensiva.

Il secondo quarto sembra una fotocopia del primo, fino all’improvviso td-pass di Dally per il forte ricevitore Milanese Di Tunisi, (0-7). Questo fulmine a ciel sereno accende il match e sul seguente kick-off Carlo Carminati riporta il pallone sospinto dall’incitamento del pubblico di casa fino alle 15 yard dalla end-zone con la concreta possibilità di pareggiare subito i conti. Purtroppo Bisiani si fa intercettare il lancio diretto ad un suo ricevitore e la palla torna tra le mani dei “marinai” che sul finire del primo tempo trovano il field-goal per il momentaneo (0-10).

Nel terzo quarto riparte Milano in attacco in buona posizione di campo, dalle 50 yard e non si fa sfuggire l’occasione per colpire subito e ipotecare il risultato. Infatti prima il Qb Dally con una grande corsa personale guadagna terreno, poi pesca ancora Di Tunisi con un altro td-pass (0-17). Ma anche in questa circostanza i Lions potrebbero replicare subito con una segnatura, infatti Nicolas Marziali prende palla sul kick-off e la riporta con una bellissima galoppata fin sulle 20 yard. Tutto viene ancora vanificato con un nuovo intercetto su passaggio di Bisiani. La mostruosa difesa orobica però mette sotto pressione l’attacco Milanese a tal punto che i Seamen sono obbligati a commettere una quantità industriale di penalità per arginare la penetrazione dei difensori Lions, risultato, attacco Bergamasco nuovamente in campo con l’ultima occasione di riacciuffare la partita. Niente da fare e anche Andrea Ghislandi perde palla provocando un fumble che viene recuperato dai Seamen e riportato addirittura in touchdown, (0-24). La partita termina con un field-goal di Milano e l’ennesimo intercetto su Bisiani in evidente stato confusionale.

Il ciclo terribile di partite comincia male per Lions Bergamo che comunque restano saldamente quarti, ma domenica prossima i ragazzi di Marossi sono attesi a Parma dai campioni in carica e primi in classifica, i Panthers.

Servizio di Nicola Fardello – Foto di Luca Conti – Video di Tony Federico

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.