BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bossico, Daria Schiavi è l’unica candidata: “Consolidiamo il turismo”

A Bossico, paesino di circa mille abitanti, una sola lista è candidata per la prossime elezioni. Il candidato sindaco è Daria Schiavi, vice-sindaco e assessore uscente alla cultura, all'istruzione e al turismo, che guarda proprio al turismo come una possibilità importante per il paese.

Solo “Insieme per Bossico” si presenterà alle prossime elezioni amministrative di Bossico, previste per il 25 maggio. Dopo dieci anni di amministrazione del sindaco uscente Marinella Cocchetti (che rimane comunque capolista), tocca a Daria Schiavi, già vice-sindaco e assessore alla cultura, all’istruzione e al turismo, guidare il paese, a patto di raggiungere il quorum necessario perché la votazione sia valida.

Schiavi, quale è la priorità assoluta del vostro programma?

"Portare a termine le opere dell’Amministrazione uscente (Bossico Ceratello), tanta manutenzione del territorio, qualche opera pubblica (riqualificazione del lavatoio comunale), consolidamento della vocazione turistica di Bossico. Il vero problema per noi è l’impossibilità di contrarre mutui e quindi la necessità di finanziare tutte le opere e i servizi esclusivamente con risorse di bilancio".

Ai servizi sociali vengono destinate gran parte delle risorse del bilancio comunale. Quale politica intendete perseguire su questo fronte?

"Il nostro programma è molto attento alla qualità della vita di bambini ed anziani. In particolare abbiamo previsto la realizzazione di un centro ricreativo per la grande età con possibilità del servizio mensa, di un progetto per il tempo libero di nonni e nipoti, l’organizzazzione del servizio Piedibus ed il miglioramento delle aree verdi con il posizionamento di spazi gioco adatti a tutte le età".

Crisi e lavoro. Quali interventi può mettere in campo l’amministrazione comunale?

"La nostra speranza è quella di riuscire a creare dei posti di lavoro sul territorio nel settore del turismo".

Sicurezza. Negli ultimi mesi si sono verificati migliaia di furti in tutta la provincia. Quali provvedimenti può mettere in atto il Comune per risolvere l’emergenza?

"Fortunatamente non siamo stati fra le zone più colpite, certo il contrasto non è facile, abbiamo previsto il potenziamento del sistema di videosorveglianza, di cui il Comune è già dotato, ed inoltre continueremo a collaborare a livello sovracomunale per fornire alle forze dell’ordine sempre maggiori strumenti di contrasto alla delinquenza comune".

Giovani. Che ruolo avranno all’interno della vostra amministrazione?

"La nostra è una lista giovane, ricca di ragazzi, con tanta voglia di fare, che già si impegnano per il bene del Paese in altri campi. Sono certa che con il loro entusiasmo sapranno coinvolgere i loro coetanei nelle diverse inizative che verranno intraprese".

Fabio Tiraboschi 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da alex

    A valle servono cartelli che invogliano a scoprire e visitare i paesi che si trovano in altura; e’ un problema che ho riscontrato ad es. in Val Brembana, dove vado di frequente. Agriturismo, alberghi, colonie,sono strutture che alla nostra montagna servono per poter vincere la sfida del turismo: agricoltura, prodotti tipici ecc. Solo cosi si salva la montagna. In bocca al lupo alla nuova amministrazione !!!