BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Legambiente a Orio “Assaporiamo il silenzio Stop ai voli notturni”

Girotondo ambientalista di Legambiente attorno all'aeroporto di Orio al Serio per salutare la chiusura momentanea dei lavori di rifacimento della pista: “Abbiamo voluto assaporare con un tratto in bici il silenzio che ha preso il posto del solito rumore assordante”.

Girotondo ambientalista attorno all’aeroporto di Orio al Serio per salutare la chiusura momentanea dei lavori di rifacimento della pista. Un centinaio di persone ha voluto “assaporare con un tratto in bici il silenzio che ha preso il posto del solito rumore assordante”.

Legambiente, come dichiara il responsabile trasporti Dario Balotta, ha chiesto "una drastica riduzione dei voli e il trasferimento dei quelli notturni nel vicino scalo vuoto di Montichiari. Orio e’ lo scalo più stressato della Lombardia ed è posto in mezzo alle case di due quartieri di Bergamo e di molti paesi limitrofi con ingenti danni alla salute delle popolazioni limitrofe".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da fausto

    Un centinaio di persone?? ma fatemi il piacere!! io li ho incontrati, se erano 40 è già tanto…

  2. Scritto da indignato1

    VERGOGNA a LEGAMBIENTE.
    da che pulpito?
    Oltre alla pagliacciata degli aeroplanini di carta etc. non hanno mai preso un aereo da Orio? Magari prenotando su Ryanair e lamentandosi di pagare a/r 60 euro?Non si sono mai fatti spedire pacchi dalla DHL?
    Io parlo perché per arrivare all’aeroporto ci metto dieci minuti in bicicletta. Certo, l’odore che arriva dall’aeroporto non è gradevole, ma cosa si fa?
    Lasciamo a casa i lavoratori dell’aeroporto, alberghi, attività turistiche etc. etc.?

    1. Scritto da Luca

      No, rispettiamo semplicemente le Regole. A quale scopo definire ‘zonizzazioni’ orari e rotte, se poi non si rispettano I patti ? Quanto ai benefici per il territorio, è bene rcordare che il bene più prezioso è la Salute psicofisica: far partire un aereo ogni 3 minuti mette a dura prova Colognola, Campagnola, Boccaleone, Orio, Azzano, Stezzano…. non è una questione di odore sgradevole !

  3. Scritto da INGIUSTIZIA

    Orio Aeroporto dovrebbe risarcire tutti quelli che subiscono un DETERIORAMENTO della loro VITA per i voli e l’inquinamento, ACUSTICO E ATMOSFERICO. Altro che coprire d’ORO con tasse il Comune di Orio, che non sa più come spenderli. Politici SVEGLIATEVI e fate QUALCOSA PER I CITTADINI.

  4. Scritto da luca-2

    2-si produca un gravissimo disagio a migliaia di persone ( adesso parliamo di altri lavoratori, ovviamente) creando così la più enorme svalutazione delle abitazioni degli Azzanesi, che fino al 2009 non avevano mai subito alcun disagio dall’aeroporto. Quindi a pochi già ricchi enormi guadagni e a tanti lavoratori enormi disagi! Senza parlare della pericolosa virata anticipata! Che oltre ai disagi del rumore disturbante, porta vicino alle case degli Azzanesi un enorme inquinamento ambientale!

    1. Scritto da indignato11

      Tutti noi ;) non solo gli azzanesi!
      Una domanda: se lei lavorasse un un hotel, il quale il 75% dei clienti provengono dall’aeroporto, con la chiusura o comunque con limitazioni di voli etc. a quanto ammonterebbe la sua perdita ?
      Se lei lavorasse in una ditta di trasporti, che opera oltre che con i camion con gli aerei, interrompendo le rotte, dovrebbe usare altri mezzi, o spostarsi in altre zone? Verona? Malpensa?
      Bella la vita da dipendente e non preoccuparsi del grave danno economico !

  5. Scritto da aris

    Attento che di solito le troppe attese poi si rivelano deludenti

  6. Scritto da andrea

    quelli di legambiente che il 3 saranno in fila per fare il check in :) patetici…

  7. Scritto da M73

    Non vedo l’ora che arrivi il 2 giugno.Visto che devo partire per le vacanze!!

    1. Scritto da luca-1

      1-Veramente, persone intelligenti possono ritenere che sia utile avere così tanti aerei nel proprio “garage” e restare miopi all’assurdità delle scelte di alcuni nostri amministratori e della banca UBI, che per produrre soltanto per loro un enorme guadagno (gli altri lavoratori “lavorano” per avere uno stipendio) si produca un gravissimo disagio a migliaia di persone ( adesso parliamo di altri lavoratori, ovviamente) creando così la più enorme svalutazione delle abitazioni degli Azzanesi