BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La prima volta di Koné Olausson e Caldara: che personalità i giovani

Per l'ivoriano Moussa Koné a Catania è arrivato il primo gol in serie A, in una partita che l'ha visto protagonista soprattutto in copertura. Da segnalare, oltre alla conferma delle qualità di Sportiello, l'ottimo esordio nella massima serie dei giovani della Primavera Caldara e Olausson.

Più informazioni su

Sportiello 6.5: sempre attento e ben posizionato. Incolpevole sul sinistro preciso di Lodi, strepitoso sul colpo di testa di Bergessio.

Raimondi 5.5: nei primi 45′ si vede raramente, nella ripresa è più determinato ma parecchio disordinato e poco preciso.

Benalouane 6: prova sufficiente al centro della difesa. Va anche vicino al gol con un colpo di testa dal centro dell’area su azione di calcio d’angolo. Difensivamente lavoro quasi nullo.

Bellini 6: il capitano tiene bene tanto da centrale quanto da esterno basso a sinistra. Si prende sotto la sua ala protettiva Caldara al momento del suo ingresso in campo.

Brivio 5: primo tempo anonimo per l’esterno nerazzurro che si adegua al passo blando dei giocatori del Catania e non si rende mai protagonista (1’st Caldara 6: esordio positivo nella massima serie per il capitano della Primavera nerazzurra. Deve fare i conti con un cliente piuttosto scomodo come Bergessio ma, nonostante paghi un pò di emozione, non sfigura).

Koné 6.5: partita di sacrificio per l’ivoriano che rincorre tutti in mezzo al campo e trova anche l’incursione decisiva per trovare il suo primo gol in Serie A.

Cigarini 5.5: poco nel vivo del gioco il regista nerazzurro che non è riesciuto ad illuminare la manovra ed è apparso ancora una volta un po’ nervoso. Nono cartellino giallo della stagione ai quali si aggiungono anche due espulsioni. (20’st Olausson 6.5: prima in Serie A convincente per lo svedese classe ’95. Poca emozione e tanta personalità).

Baselli 6: spaesato nel primo tempo, più convinto nella ripresa. Con l’uscita dal campo di Cigarini prende in mano con più decisione le redini del centrocampo.

Brienza 5: dopo l’exploit contro il Milan nessuno spunto degno di nota contro il Catania. Agisce molto vicino a Denis ma non si ritaglia mai il giusto spazio (27’st Bentancourt 5.5: offensivamente dà il via all’azione che porta al pareggio di Koné e va vicino al gol di testa. Poi combina la frittata con un intervento goffissimo).

Maxi Moralez 5: generoso e presente nel vivo dell’azione ma dimostra poca lucidità nelle scelte. Senza Bonaventura in campo è l’unico a dare una mano a Denis ma, questa volta, non trova il modo di innescarlo a dovere.

Denis 6: solita prova tutta grinta del Tanque che, anche quando non segna, ci mette sempre lo zampino. Il suo destro prepotente viene deviato dalle mani di Frison e poi si stampa sulla traversa, prima del tap in di Koné.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nino cortesi

    Sportiello 7; Raimondi 5, Benalouane 7, Bellini 5,5 (doveva giocare subito Caldara), Brivio 5; Kone 6,5, Cigarini 7,5, Baselli 7, Brienza, 6, Moralez 6,5, Denis 4.
    Caldara 5,5, Olausson 6, Bentancourt 5,5 ( ma doveva giocare centravanti).
    Denis deve calare 10 Kg. Meno pastasciutta!

  2. Scritto da nino cortesi

    E’ mancato l’allenatore, come sempre.

  3. Scritto da aldo

    bravi per il campionato fatto…….per ilprossimo anno speriamo che la squadra abbia anche un ……”gioco” migliore…….oggi mi sembra siano mancati gli “anziani”……