BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Carnevali (Pd): “Per raccattare qualche voto Salvini specula su tutto”

Elena Carnevali, deputata di Bergamo, risponde agli attacchi di Matteo Salvini giunto in città per la campagna leghista e per il sindaco Franco Tentorio domenica mattina

Più informazioni su

Elena Carnevali, deputata di Bergamo, risponde agli attacchi di Matteo Salvini giunto in città per la campagna leghista e per il sindaco Franco Tentorio domenica mattina (leggi).

“Cosa non farebbe Salvini per raccattare qualche voto? Nulla, è disposto a tutto. E’ disposto a speculare sull’impoverimento che colpisce una larga fetta della popolazione attribuendone le cause all’euro. Se oggi siamo in queste condizioni la colpa non è dell’Euro, ma del governo Berlusconi/Lega, che non ha mosso un dito per arginare la crisi che ci stava investendo. Noi oggi stiamo correndo ai ripari del loro operato. Salvini può fare qualsiasi affermazione, da "usciamo dall’euro" a "diamo la seconda casa a tutti gli italiani": sa benissimo che non dovrà mai mantenere le sue promesse visto che non sarà mai al governo. Per le nostre famiglie uscire dall’euro significherebbe la svalutazione immediata del 30/40 percento di quello che hanno costruito. Le nostre aziende manifatturiere non sarebbero più in grado di essere competitive perché il costo delle materie prime che trasformano sarebbe troppo alto. Le affermazioni di Salvini sono le affermazioni di un incosciente che per raccattare voti è disposto a mentire sapendo di mentire. Quelli come lui sono gli alleati del sindaco uscente Tentorio: capaci di qualsiasi slogan, ma incapaci di governare. Basta guardare come hanno ridotto la nostra città. Negli ultimi cinque anni abbiamo perso potere d’acquisto, posti di lavoro, la sensazione di vivere in una città sicura, la certezza dei nostri servizi sociali. Salvini usa la scusa dell’euro come Tentorio usa la scusa del patto di stabilità: per Salvini la crisi è colpa dell’Euro, per Tentorio è colpa del patto di stabilità se a Bergamo siamo fermi e, anzi, siamo tornati indietro. Eppure città come Ferrara, Bologna e persino Brescia quando ancora era amministrata dal centrodestra sono state capaci di ricorrere a fondi europei. Il sindaco di Bergamo no: il sindaco uscente è stato, e forse è, troppo impegnato a tenere insieme le fragili alleanze dello schieramento di centro destra. Ecco perché c’è un’intera città che sta dando ascolto al candidato del centro sinistra Giorgio Gori. Perché la città capisce che senza Europa non c’è futuro e che Giorgio è capace di riportare la nostra Bergamo a competere con le migliori città europee.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Anna Rosa

    Brava Elena Carnevali! Basta con le sparate leghiste: sono stati al governo per anni e ora fanno la voce grossa! Tu continua così. Saresti stata un ottimo candidato sindaco.

  2. Scritto da alex

    Leggendo l’articolo piano piano mi è scaduta anche l’On.Carnevali, la credevo molto più obiettiva, stando nel PD è stata contaggiata dai sinistroidi. Le affermazioni sullo stato attuale di Bergamo dopo i 5 anni di amministrazione Tentorio oltre che false sono tendenziose, perché invece non parla dello scempio del territorio causato dalla sua giunta e sindaco Bruni, ex Enel, Sace e Via Autostrada??? Peccato la consideravo migliore. Delusione!!!!!!

  3. Scritto da ex elettore PD

    gentile sign.ra, potrebbe giurare di non aver votato contro Prodi e Rodotà? Sa, io l’ho votata alle elezioni e non vorrei essere pentito anche di quello…

    1. Scritto da La verità fa male

      Quei piddini che hanno votato contro i “burosauri” Prodi e Rodotà hanno fatto benissimo, il problema è che poi hanno votato contro l’ancora più “burosauro” Napolitano. P.S. parlo di tre personaggi che vivono di politica e di pubblici stipendi mantenuti dai cittadini da oltre mezzo secolo, senza che abbiano combinato nulla di decisivo e di positivo per la nazione

  4. Scritto da riccardo

    Chiarendo che riuscire ancora a dare retta a certe baggianate leghiste è da fessi, occorre anche essere più onesti (dote che pare debba di prassi mancare ai politici) e precisare che i problemi dell’Italia non li ha creati solo Berlusca &C, ma anche una sinistra di falsa opposizione, che in realtà lo ha sempre lasciato fare, con in cambio il mantenimento dei propri orticelli. La vecchia classe dirigente del PD è stata del tutto connivente accusando poi Renzi di fare accordi espliciti con B.

  5. Scritto da Preciso

    Be signora Carnevali i leghisti fanno il loro mestiere, bastava che Gori non gli desse ragione di speculare.
    Invece da vero arrogante si è candidato avendo cadaveri nell’armadio. Se l’abuso lo aveva fatto Tentorio cosa avrebbe detto il PD? Non oso immaginarlo.
    Insomma se c’è motivo, e in questo caso mi pare evidente che il motivo c’è, chi la fa l’aspetti e soprattutto non si lamenti se ha candidato un pirla.

    1. Scritto da Egidio

      Sante parole, io infatti da democratico convinto non lo voto proprio ‘sto Gori. Avrei votato volentieri la Carnevali che sono più che convinto di portici abusivi in giro non ne ha!

  6. Scritto da Michele

    Perché Renzi che regala 80 euro senza coperture non lo fa eh? La compravendita di voti sottobanco è stupenda e lui riesce a farla al meglio in pieno stile democristiano. C’era la frase “una riforma al mese” ma ad ora solo disastri e stiamo sempre più scivolando nel nulla più completo

  7. Scritto da Dai che siete d'accordo...

    I partiti della “larghe intese” e i loro cespugli hanno un solo vero timore. Che vinca qualcuno che faccia saltare il sistema.
    Chiaramente si sono divisi le aree da marcare: uno gli interessati agli 80€ e i politically correct, un altro la sx più colta e radicale, un altro i centristi moderati, uno i moderati più arrabbiati, Salvini i ceti produttivi più esasperati. Sperando che la baracca regga e che si possa continuare a operare come ad esempio da recenti atti della Procura di Milano.

  8. Scritto da PCI

    Perchè Bruni invece portò un sacco di fondi europei a Bergamo? Solo il pd difende questa europa che ci massacra. Sveglia! Il vecchio PCI era sanamente antieuropeista.

  9. Scritto da tristan

    Analisi perfetta e condivisa,on.Carnevali.Peccato non vederla Sindaco di Bergamo.

  10. Scritto da Maria elena

    Brava Elena! Non se ne può più di questi leghisti!

  11. Scritto da ezioc

    Chiunque è in grado di capire che uscire dall’euro sarebbe un bel disastro per tutti, compresi i bergamaschi della lega, qualsiasi lavoro facciano. Anche mmhhh.

  12. Scritto da virginio brevi

    Continua a rappresentarci come fai in Parlamento. Alle prossimr elezioni tocca a te

  13. Scritto da maurizio rota

    Grande Carnevali. Così si risponde.

  14. Scritto da ernesto

    Brava Elena. Continua così. Anche se dovevi essere tu il candidato sindaco del centrosinistra.

  15. Scritto da La verità fa male

    Questi buonisti radical chic della sinistra scendano dalla pianta che è meglio! per due anni hanno appoggiato senza fiatare il più grande massacro sociale e antipopolare della storia italiana, hanno votato la legge pensioni della Fornero, hanno votato per l’introduzione dell’IMU e della TASI e per la stangata della TARES, hanno votato norme scandalosamente salva banche e salva MPS, hanno moltiplicato l’immigrazione clandestina e filo musulmana e ora dicono che Salvini “fa demagogia”!

    1. Scritto da riccardo

      Pur essendoci del vero in quel che dice, ma Lei pare volutamente avere memoria corta, nei suoi molteplici logorroici commenti, confondendo spesso causa con effetto e non andando alle radici dei problemi, nel caso in questione.
      I berluscones parlano di sedicenti complotti, lo fanno per per ovvii motivi di convenienza politica, contando anche sulla pessima memoria italica, i leghisti semplicemente contando sull’ignoranza congenita e in continuo progresso nel nostro paese.

  16. Scritto da tex

    certo che parla una di un partito che sin’ora annovera tra tesserati corruttori di vecchia data, traditori che hanno silurato prodi, hanno renzie che dice tranquillo a letta ……….ad un manipolo del genere non ci si può fidare……ma non lo dico io, lo dice la loro stroria

  17. Scritto da Giorgio

    Se ci fosse stata la Carnevali l’avrei votata. Ora però voto Gargano!!

  18. Scritto da ru

    Sante parole. Demagogia bossiana in versione brutta copia, se possibile anche più squallida. Almeno quella era “originale”. Questa arriva 20 anni dopo e dice le stesse mene senza criterio e razziste.

  19. Scritto da luca

    C’è un’intera citta che sta dando ascolto al candidato del centrosinistra?
    Carnevali sveglia…con tutta evidenza non è cosi!
    anzi pure nel centrosinistra una buona parte non lo sopporta e non lo vota!
    buon risveglio il 26 maggio!

  20. Scritto da mmhhh

    che bello, ora ci facciamo dare lezioni di Euro, macroeconomia, politica monetaria nazionale ed europea da una fisioterapista???
    ha studiato economia sulla settimana enigmistica?
    E’ finito il tempo del buonismo…se Salvini non è laureato…la Carnevali cosa è?
    stronchiamo definitivamente la “presunta” superiorita morale, culturale ed intellettuale della sinistra!

    1. Scritto da marcobg

      Bravo, allora affidati a Salvini, così ti pagheranno lo stipendio con il tallero fior di conio con impresso il sole celtico! Vedrai che file a Oriocenter per acquistare il ceppo della Gallia cisalpina o il masso muschiato delle valli del nord! Firmato: un economista.

    2. Scritto da Luciano

      Oh, sono anni che lo dite ma proprio non ce la fate. Che siate veramente inferiori?

    3. Scritto da Stefano

      Beh non è’ che c’è’ bisogno di essere laureati per capire che in 20 anni con Lega Nord e soci abbiamo meno soldi, meno lavoro, meno sicurezza, meno …
      Ah si.. Forse Salvini, Belotti, Calderoli, Bossi & Maroni non hanno meno soldi…
      vota Lega per un futuro migliore… Il loro

    4. Scritto da wiw

      Basta un po’ di buon senso per arrivarci al fatto che non è l’euro ma la sua gestione che ci indebolisce. Come per qualsiasi altra moneta.. Su, via, non esageriamo con le “lezioni”…