BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Serata Animalocche Musica e poesia al Secco Suardo

Musiche in prima esecuzione assoluta di Guido Donati, Sergio Gianzini, Teresa Procaccini, Gabriele Rota su testi di Alessandro Bottelli. Sabato 17 maggio alle 21 all'aula magna dell’Istituto Secco Suardo.

«Animalocche è il titolo di una mia raccolta di poesiole animalesche, scritta con gran divertimento parecchi anni or sono. Filastrocche brevi o anche brevissime, ad uso di grandi e piccini, caratterizzate da spiccate sonorità. Ogni poesia, che si risolve sempre nel giro di pochi, sintetici versi, racchiude in formato bonsai una storia, un episodio, una situazione dai tratti grotteschi o marcatamente surreali.

Forse per questa sua lapidarietà, unita alle intrinseche qualità musicali, la silloge ha sollecitato, nel tempo, la fantasia di per sé già molto eccitata di numerosi compositori, i quali, non senza trattenere lo sghignazzo o il verace lazzo fanciullesco, hanno voluto familiarizzare con le bestie in questione realizzando una loro personale versione in suoni, del tutto autonoma e indipendente.

Alcuni, poi, eccessivamente temerari, si sono spinti ben oltre il ragionevole, lasciandosi prendere la mano e musicandole tutte e ventiquattro; altri, più umani, hanno preferito accontentarsi di una minima, seppur accurata, selezione». (dalla Presentazione di Alessandro Bottelli).

Sabato 17 maggio, alle 21 (ingresso libero), nell’ambito della sesta edizione della Rassegna di “Lezioni Concerto” organizzata dall’Istituto Secco Suardo di Bergamo, sarà proposta una insolita Serata Animalocche, con quattro prime esecuzioni assolute firmate rispettivamente da Guido Donati, Sergio Gianzini, Teresa Procaccini, Gabriele Rota, compositori e docenti di conservatorio accomunati da un ricco bagaglio di esperienze musicali e riconoscimenti internazionali.

Tutte ispirate da un’unica raccolta di poesie – intitolata appunto Animalocche e scritta dal poeta e giornalista bergamasco Alessandro Bottelli -, le composizioni prevedono destinazioni vocali e strumentali differenti: voce recitante e pianoforte, pianoforte a 4 mani, tenore e pianoforte, coro a 4 voci miste senza accompagnamento. Durante la Serata il pubblico avrà così l’opportunità di mettere a confronto le diverse versioni, indipendenti l’una dall’altra, che i compositori hanno dato, ad esempio, dallo stesso testo, realizzando brani musicali molto personali, sia per il linguaggio armonico e melodico impiegato sia per il diverso approccio al soggetto poetico.

A sottolineare il valore anche propedeutico dell’iniziativa, l’esecuzione dei brani in programma è stata affidata agli allievi delle classi di pianoforte del Liceo musicale, al Coro polifonico misto del Liceo musicale statale Secco Suardo sotto la direzione di Matteo Castagnoli e al tenore Lorenzo Carminati. La voce recitante sarà quella dello stesso Bottelli.

Programma del concerto

– Guido Donati: Il Bestiario Armonico, per pianoforte

– Gabriele Rota: Bestiario minimo, cinque frammenti per pianoforte a 4 mani

– Teresa Procaccini: Tre liriche… da ridere… op. 221 per tenore e pianoforte

– Sergio Gianzini: 4 brani da 9 Animalocche, per coro a 4 voci miste

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da quos

    piccole frignettaccine a nuova alba s’ascondono