BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dialogo nel tempo Una maratona d’arte tra progetti e collezioni

Alla sua quarta edizione, Artdate tira le fila dell'arte contemporanea con una maratona che accelera nel weekend. Tra visite guidate a studi d'artista e a collezioni private, performance, vernissage, progetti itineranti come "walk with the artist", aperture straordinarie di spazi espositivi e luoghi storici e dimenticati della città, l'offerta è tale da soddisfare l'utenza più diversa, dal pubblico dei curiosi a quello dei fanatici del contemporaneo.

Più informazioni su

Alla sua quarta edizione, Artdate tira le fila dell’arte contemporanea con una maratona che accelera nel weekend. Tra visite guidate a studi d’artista e a collezioni private, performance, vernissage, progetti itineranti come "walk with the artist", aperture straordinarie di spazi espositivi e luoghi storici e dimenticati della città, l’offerta è tale da soddisfare l’utenza più diversa, dal pubblico dei curiosi a quello dei fanatici del contemporaneo.

Quest’anno l’edizione, intitolata "Dialogo nel tempo", focalizza lo sguardo sul rapporto tra arte contemporanea e antica, in omaggio ideale alla prossima riapertura dell’Accademia Carrara. Tra le inaugurazioni odierne si segnalano "Welcome back Signor Conte" alla Galleria Elleni di via Broseta 37 (ore 18-21) con l’originale ricerca fotografica di Mario Cresci: dalle tracce lasciate a parete dai dipinti della Pinacoteca Carrara, fino alle elaborazioni su una serie di calchi dell’Accademia, trattati con tempera luminescente e catturati dall’obiettivo nella suggestiva cornice del Teatro Sociale. Un’interessante terna d’artisti – Alessandra Baldoni, Lino Invernizzi, Rosa Velasco – allo Studio Vanna Casati di via Borgo Palazzo 42 (ore 18-21) mette in dialogo presente e passato con opere video, installazioni, fotografie, mentre alla Galleria Marelia di via Torretta 4 (ore 21-24) due giovani artisti si cimentano con la memoria, tra percorsi autobiografici e astrazioni artistiche, Marco Manzoni con la manipolazione sapiente della carte ed Elena Tortia grazie all’uso accorto, per sottrazione, della fotografia e della videoarte.

Da non perdere per gli amanti dell’arte su carta e dei libri d’artista, oggi alle 16 in Sala Galmozzi (via Tasso, 4) la presentazione del libro d’artista "L’humour, le ombre proiettate" del poeta e scrittore francese Yves Bonnefoy e dell’artista bergamasca Maura Cantamessa, con interventi di Fabio Scotto ed Enrico De Pascale. Ma molti altri, tra oggi e domani, sono ancora gli happening, le visite, i laboratori, sul territorio cittadino e della provincia, da Seriate, a Treviolo, ad Albino.

Per una rapida consultazione del calendario, http://www.theblank.it/wp-content/uploads/2014/05/Programma-Artdate-2014.pdf. Straordinaria poi, per la valenza storica e la portata simbolica dell’evento, è l’operazione artistica, a cura di Paola Tognon, condotta nello spazio dell’antica chiesa di S. Rocco, piccolo gioiello architettonico nella parte alta di Bergamo, chiuso da circa 80 anni. Due artiste contemporanee, l’italiana Margherita Moscardini e la sound artist e compositrice inglese Jo Thomas, invitate dall’associazione Contemporary locus, hanno ideato lavori site specific in grado di restituire praticabilità e suggestione ad un ambiente che già in sè serba un’aura di magia.

Sorta nel 1500 nello snodo tra via Rocca e Piazza Mercato delle Scarpe, nel punto in cui preesisteva un edificio adibito a Tribunale dei Mercanti, l’ex chiesa – attualmente di propietà comunale – è stata riaperta per il periodo della mostra (da oggi fino al 20 luglio). In condizione di precarietà strutturale per l’incuria cui è stata abbandonata nell’ultimo secolo, l’ex chiesa è attraversata da una temporanea struttura in metallo di Moscardini, che idealmente fende lo spazio dall’ingresso fino al cielo e riallaccia così l’antica cappella al tessuto della città.

L’eccezionalità della riapertura al pubblico è sottolineata dagli orari d’accesso: non stop, 24 ore su 24 a partire da oggi, per godere anche by night, complice uno studiato flusso di luce, dell’atmosfera decisamente unica che si propaga dall’antico ambiente.

Visite guidate il sabato e la domenica dalle 11 alle 13 e dalle 17 alle 20.

Per info: info@contemporary locus.it.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.