BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Metamorfosi del desiderio” Alla Cgil incontro con il saggista Walter Siti

Sabato 17 maggio alla sala "Lama" della Cgil è in programma un incontro intitolato “Le metamorfosi del desiderio”, con il saggista e romanziere Walter Siti, vincitore del Premio Strega 2013. A condurre il dibattito Fabio Cleto, docente dell’Università degli Studi di Bergamo.

Più informazioni su

Il saggista e romanziere Walter Siti sarà a Bergamo. Lo scrittore, uno dei protagonisti della scena letteraria, parteciperà a un incontro intitolato “Le metamorfosi del desiderio” alla sala “Lama” della Cgil di Bergamo, in via Garibaldi 3.

All’appuntamento, in programma sabato 17 maggio alle 17.30, interverranno anche Eugenia Valtulina, responsabile della Biblioteca "Di Vittorio", e Luisella Gagni, membro della segreteria Cgil Bergamo.

A condurre la conversazione sarà il critico e saggista Fabio Cleto, docente di storia culturale e di letteratura inglese all’Università degli studi di Bergamo, dove dirige l’Ora – Osservatorio sui Segni del Tempo.

Walter Siti, vincitore del Premio Strega 2013, ha scritto diverse opere, tra cui "Scuola di nudo" (1994), "Troppi paradisi" (2006), "Il contagio" (2008), "Resistere non serve a niente" (2012) e il recente "Exit Strategy" (2014). L’iniziativa si propone come un’occasione per delineare le forme e i modi della trasformazione che anima la cultura italiana contemporanea. Dalle oscillazioni fra realtà e finzione dell’autofiction alle metamorfosi del desiderio – marchi, questi, della scrittura di Siti – proponendo una riflessione sui percorsi che abbiamo affrontato, su che cosa siamo diventati, su dove possiamo e dobbiamo situarci per affrancarci dal dominio del corpo-merce.

L’ingresso è gratuito e, al termine, sarà possibile prendere parte a un aperitivo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.