BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scali low cost: Orio tra i 10 top mondiali per servizi ed efficienza fotogallery

Il Caravaggio figura nella top ten dei migliori aeroporti low-cost al mondo nell'edizione 2014 del World Airport Awards sul parere e la percezione dei passeggeri di 39 servizi. L'indagine è stata realizzata intervistando quasi 13 milioni di passeggeri di 110 nazionalità in 410 aeroporti di tutto il mondo.

Nuovo riconoscimento per l’aeroporto di Orio al Serio. Il Caravaggio figura nella top ten dei migliori aeroporti low-cost al mondo nell’edizione 2014 del World Airport Awards, la cui classifica viene redatta annualmente dalla società di ricerca britannica Skytrax che si occupa di aviazione civile. Lo scalo bergamasco risulta il migliore degli aeroporti italiani e ottavo assoluto in questa specifica graduatoria mondiale che vede al primo posto Londra Stansted, seguito da Berlino Schönefeld, Londra Luton, Bruxelles Charleroi, Kuala Lumpur, Francoforte Hahn e East Midlands.

Le classifiche realizzate da Skytrax sono basate sul parere e la percezione dei passeggeri di 39 servizi, tra cui la registrazione, gli arrivi, i transfert, gli acquisti, la sicurezza. L’indagine è stata realizzata intervistando quasi 13 milioni di passeggeri di 110 nazionalità in 410 aeroporti di tutto il mondo.

Il riconoscimento attribuito all’Aeroporto di Milano Bergamo Orio al Serio nel World Airport Awards 2014 conferma il livello di qualità riconosciuto nel 2013 dall’Istituto Tedesco di Qualità e Finanza, dalla cui analisi è risultato lo scalo italiano con il punteggio più alto in termini di performance e gradimento dei servizi.

“Questo risultato – commenta Miro Radici, presidente di Sacbo – è il frutto di tante componenti, professionali, infrastrutturali, logistiche, che denotano, da parte del gestore aeroportuale e dei suoi azionisti, la continua capacità negli anni di accompagnare la crescita del movimento passeggeri con un impegno volto a migliorare l’accessibilità allo scalo e ai suoi servizi, agevolandone la fruizione in fase di partenza e arrivo, il livello di comfort e i rapporti con l’utenza, basati su cortesia, disponibilità e trasparenza”.

“Oltre ai lavori in corso sulla pista, che consentono l’ammodernamento generale delle infrastrutture di volo, quelli che interessano il lato arrivi dell’aerostazione – sottolinea Radici – garantiranno maggiori spazi sia al primo piano del terminal partenze, sia nell’area al piano terra riservata alla riconsegna bagagli e al controllo passaporti, predisponendo idonee condizioni per gestire i flussi di passeggeri previsti in occasione di Expo 2015”.

“Il World Airport Awards è un report serio e affidabile, non perché abbia gratificato con una posizione di merito lo scalo bergamasco, ma perché risponde a criteri rigorosi di analisi e comparazione – osserva Andrea Mentasti, direttore generale di Sacbo – Troppo spesso canali di valutazione basati su blog emettono giudizi quasi mai verificabili nella loro sostanza e men che meno corrispondenti a quello che è il giudizio reale dell’utenza. Essere percepiti con un elevato standard qualitativo è un risultato che impegna il gestore aeroportuale a confermare e, possibilmente, migliorare i livelli raggiunti”.

L’edizione 2014 del World Airport Awards vede l’Aeroporto di Milano Bergamo Orio al Serio presente anche nella classifica dei migliori 10 ristoranti selezionati all’interno dei terminal, dove i viaggiatori possono gustare piatti cucinati da grandi chef stellati in un ambiente curato e raffinato.

Al top figura il ViCook Bistrot firmato dal tristellato Chicco Cerea, collocato nell’area pubblica dell’aerostazione di Orio al Serio, preferito e apprezzato insieme ai ristoranti presenti nei terminal di New York JFK, Hong Kong, Londra Heatrow, Amsterdam Schiphol, Barcellona El Prat, Ginevra, Malaga, Stoccarda e Milano Linate.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Lex

    E non parliamo di stipendi 1100€ un part time 6 ore……sabato domenica notte e festivi……indennità 0,20 centesimi al giorno. Decisamente anche primo per gli stipendi più bassi

  2. Scritto da Sicuramente

    Hanno intervistato 13 MILIONI di persone?
    E quanto ci hanno impiegato? 20 anni?

  3. Scritto da roberto

    giusto tra gli scali low cost! la direzione dovrebbe occuparsi meglio dell’organizzazione e soprattutto della pulizia dello scalo.
    provate ad andare nei bagni dell’ala “vecchia”, fanno schifo!
    le code alla mattina sono interminabili

    1. Scritto da tex

      bhe basterebbe che chi li usa sia meno animale

      1. Scritto da aris

        eh si vede che gli animali ci son solo a Orio. In nessun altro aeroporto (nemmeno in Cina) ci son dei bagni reputabili come cessi di Orio. Sporchi e spesso allagati, senza perfino “urinatori” per i maschi. Inoltre non mi è mai capitato di fare la fila prima di salire su autobus (per l’ imbarco) 20 min sulle scale esterne al freddo. E la navetta dal parking all aeroporto (1 sola) non c’è mai obbligandoti a fare 10 min a piedi alle intemperie. Quale 10 in classifica?

  4. Scritto da andrea

    bella notizia!