BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Omaggio a Paganini: il pianista Bruno Canino al Festival della cultura

Giovedì 15 maggio al Teatro alle Grazie un incontro- concerto con Bruno Canino (pianoforte), Alessio Bidoli (violino) e Alberto Cantù (narratore).

Più informazioni su

Si apre con un omaggio a Paganini la serie degli eventi del Festival della Cultura dedicati alla musica, realizzati in collaborazione con Sony Classical Italia.

“Il maestro, l’allievo e l’avversario”, incontro-concerto in programma giovedì 15 maggio alle 21 al Teatro alle Grazie è un appuntamento tutto dedicato alla storia del violino: a condurre il pubblico tra i paradigmi di tre tra i più virtuosi violinisti dell’Ottocento saranno Bruno Canino al pianoforte, Alessio Bidoli al violino e Alberto Cantù nel ruolo di narratore.

Fulcro sarà Niccolo Paganini (1782-1840), figura che ha rivoluzionato la musica dell’ottocento e che influenzò quella successiva: Camillo Sivori (1815-1894), a detta di Paganini, era “ l’unico che può chiamarsi mio scolaro”, mentre Antonio Bazzini (1818-1897), era l’avversario più temuto da Sivori.

Un intreccio tutto da scoprire, lasciandosi trasportare indietro nel tempo dalla musica e dalle parole.

Mario Marcarini, Label Manager di Sony Classical Italia, in occasione del primo degli eventi del Festival realizzati in collaborazione con Sony, commenta così:” Anche per il 2014 si rinnova la collaborazione del Festival con Sony Classical Italia. Alcuni fra i migliori artisti della scuderia Sony si esibiranno con una particolare attenzione alla musica preclassica e barocca. Non mancheranno gli ormai consueti appuntamenti con l’educational e il Sony Classical Talent scout, che ancora una volta permetterà anche ai dilettanti e agli amanti della musica di provare il fascino di entrare in sala l’incisione”.

Paganini, Sivori, Bazzini: Il Maestro, l’Allievo e l’Avversario. Violino: Alessio Bidoli Pianoforte: Bruno Canino. 

Presentazione e note musicologiche: Alberto Cantù.

In programma: Paganini, Capricci 9 – 21 Paganini / Auer – Capriccio n.24, Sivori – Fantasia su temi tratti da “Il Trovatore” op.20, Bazzini – Fantasia su temi tratti da “La Traviata" op.50, Bazzini – Calabrese op.34 n.6

www.bergamofestival.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.