BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Concerto straordinario della Filarmonica della Scala al Festival pianistico

Per i 150 anni di Italcementi concerto della Filarmonica della Scala nel programma del Festival Pianistico venerdì 16 maggio. Domenica 18 tocca alla pianista tedesca Lilya Zilberstein e mercoledì 21 Orchestra del XVIII Secolo con Kristian Bezuidenhout fortepiano e concertatore e Rosanne van Sandwijk mezzosoprano.

Più informazioni su

Tre appuntamenti con la grande musica in pochi giorni al Festival Pianistico Internazionale di Bergamo.

Venerdì 16 maggio concerto straordinario in occasione dei 150 anni di Italcementi: sul palco del teatro Donizetti alle 21 la Filarmonica della Scala e il direttore Daniele Gatti.

In programma Ludwig van Beethoven Sinfonia n. 4 in si bemolle maggiore op. 60,  Ludwig van Beethoven Sinfonia n. 7 in la maggiore op. 92. Daniele Gatti è nato a Milano e ha studiato composizione e direzione d’orchestra al Conservatorio Verdi. Ha diretto moltre presetigiose orchestre e dal settembre del 2008 è Direttore musicale dell’Orchestre National de France.

Domencia 18 maggio sale sul palco del Donizetti alle 21, Lilya Zilberstein pianista tedesca.

In esecuzione opere di Rachmaninov: Variazioni su un tema di Corelli op.42; Momenti musicali op.16 Musorgskij: Quadri di un’esposizione.

Lilya Zilberstein è salita alla ribalta internazionale nel 1987 quando vinse il Concorso Busoni di Bolzano. Da allora la pianista, moscovita di nascita e ora tedesca d’adozione, non ha smesso di girare tutta l’Europa, l’America del Nord e del Sud, l’Asia.

Mercoledì 21 maggio alle 21 sempre al Donizetti è ospite l’Orchestra del XVIII Secolo con Kristian Bezuidenhout fortepiano e concertatore e Rosanne van Sandwijk mezzosoprano.

In esecuzione Wolfgang Amadeus Mozart Ouverture da La clemenza di Tito. Concerto in fa maggiore per fortepiano e orchestra KV 413. Concerto in mi bemolle maggiore per fortepiano e orchestra KV 482. Wolfgang Amadeus Mozart “Ch’io mi scordi di te?” “Non temer, amato bene” Recitativo e Aria per soprano, piano obbligato e orchestra KV 505 Sinfonia n. 36 in do maggiore KV 425 "Linz" .

Fondata ad Amsterdam da Frans Brüggen nel 1981, l’Orchestra è costituita da circa 55 elementi provenienti da più di 20 paesi diversi in ogni angolo del globo. 

Tutto il programma del festival al sito www.festivalpianistico.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.