BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Adelaide morta in ospedale Scatta la denuncia, ora si attende l’autopsia

Resta ancora avvolta nel mistero la morte della piccola di Romano di Lombardia, deceduta improvvisamente mercoledì durante una visita al Maggiore di Crema. E il padre la saluta su Facebook: "Non sappiamo dove sei, ma sappi che la mamma e il papà sono con te".

Resta ancora avvolta nel mistero la morte della piccola Adelaide Croce, la bimba di un anno deceduta improvvisamente mercoledì mattina durante una visita all’Ospedale Maggiore di Crema. Non è ancora stata fissata la data dell’autopsia, mentre i genitori di Adelaide hanno presentato la denuncia. Nel frattempo sarà svolta un’indagine interna ed è previsto che venga stesa una relazione sull’intera procedura, dalla diagnosi iniziale fino alle manovre di rianimazione che, purtroppo, non sono servite per salvare la vita alla piccola.

Quel che è certo è che Adelaide, dopo essere stata visitata dal pediatra curante di Romano di Lombardia martedì sera, è entrata in ospedale sana, pronta per essere sottoposta alla gastroscopia che avrebbe dovuto dare una risposta sicura circa i sospetti del medico di base della piccola che, visti i problemi di alimentazione, sospettava una forma di celiachia.

Mercoledì, intorno alle 7.30, Adelaide è stata portata al Maggiore di Crema dai genitori e dalla nonna. Per svolgere l’esame avrebbe dovuto essere anestetizzata e intubata, una procedura prevista dai protocolli solo per i pazienti più piccoli, ma subito dopo l’iniezione dell’anestesia sono iniziati i problemi. Il cuore della piccola ha aumentato i battiti e pochi minuti dopo è sopraggiunto l’arresto cardiaco. Adelaide è stata trasferita in rianimazione: due ore di disperati tentativi da parte dei medici non sono però serviti a salvare la vita della bimba, che è morta alle 11. Ai genitori e alla nonna, che nel frattempo erano stati raggiunti da parenti e conoscenti stretti, la notizia è stata data un quarto d’ora dopo.

Romano di Lombardia, paese della famiglia Croce, si è stretto attorno al dolore di mamma Claudia e papà Antonio, che ancora non riescono a credere di aver perso l’amata figlia che il 23 aprile scorso aveva festeggiato il suo primo anno di vita: "Ci manchi – ha scritto Antonio Croce sulla propria pagina Facebook giovedì mattina -. Non sappiamo dove sei, ma sappi che la mamma e il papà sono con te. Non sentirti sola".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.