• Abbonati
La proposta di gori

“Parcheggio dell’ospedale, la soluzione? Creare un’altra area di sosta”

Giorgio Gori propone una soluzione per risolvere il problema del parcheggio al nuovo ospedale. Tariffe troppo alte, posti non sufficienti, code, collegamenti precari con i trasporti pubblici: qualsiasi cittadino bergamasco ha vissuto i disagi della viabilità della zona. “Il parcheggio è costoso e non sostenibile – spiega il candidato sindaco del centrosinistra -. Dobbiamo cercare di smuovere una situazione che è cementificata".

Giorgio Gori propone una soluzione per risolvere il problema del parcheggio al nuovo ospedale. Tariffe troppo alte, posti non sufficienti, code, collegamenti precari con i trasporti pubblici: qualsiasi cittadino bergamasco ha vissuto i disagi della viabilità della zona. “Il parcheggio è costoso e non sostenibile – spiega il candidato sindaco del centrosinistra -. Dobbiamo cercare di smuovere una situazione che è cementificata. Nell’attesa di trovare le risorse per far tornare pubblico il parcheggio si può disciplinare la sosta. Il Comune potrebbe promuovere protocollo d’intesa per creare aree di sosta gratuite. Noi pensiamo all’area di fronte alla motorizzazione. Già asfaltata, occupata da un deposito di legnami. Decongestionerebbe la situazione. Non è la soluzione definitiva, però aiuterebbe”.

Stefano Magnone e Stefano Fagiuoli, primari del Papa Giovanni XXIII, sono candidati nella lista Giorgio Gori sindaco. Conosco i problemi della viabilità per esperienza diretta. “L’acessibilià dell’ospedale è un tema fondamentale – spiega Magnone -. Partiamo dalle piccole cose: non ci sono marciapiedi per attraversare via alla Trucca. Mancano anche i collegamenti ciclo pedonali. La linea 2 dell’Atb è poco efficiente, si ferma alle 20.30, che è ancora orario diance la stazione di Bike sharing”.

Fagiuoli crede che l’amministrazione debba avere un ruolo più centrale anche nel coordinamento delle reti territoriali. “I cambiamenti organizzativi nella gestione della città sono lunghi, lo sappiamo. Però è indispensabile avviare lo sviluppo delle reti associative, il coordinamento e integrazione tra l’ospedale e il territorio. Anche in questo modo i bergamaschi potranno sentire l’ospedale come un loro servizio. Ad oggi non c’è un legame tra tutto l’associazionismo bergamasca che opera in quel settore. E’ uno spreco di risorse ed energie”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
Ospedale di Bergamo
La denuncia
Ospedale, caro parcheggio MicroMega: “I cittadini pagano gli errori altrui?”
Parcheggio nuovo ospedale di Bergamo
Bergamo
MicroMega Bergamo Parcheggio ospedale: esposto alla Corte dei Conti
Parcheggio dell'ospedale
La trattativa
Parcheggio nuovo ospedale Nessun passo avanti, le tariffe rimangono alte
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI