BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Follia Marilungo: segna contro l’Empoli e si fa espellere

L'attaccante di Montegranaro dopo il pesantissimo gol si è tolto la maglia e ha spaccato la bandierina: inevitabili i due gialli che il direttore di gara si è visto costretto a sventolargli in faccia dopo la terribile esultanza.

Più informazioni su

Prendere due cartelini gialli in poco più di 5 secondi è quasi impossibile. Già, quasi. Perché Guido Marilungo, attaccante dell’Atalanta in prestito al Cesena in questa seconda metà di stagione, è riuscito nell’impresa. Un’impresa che di straordinario ha ben poco, soprattutto se si pensa che la sua leggerezza ha costretto i suoi compagni a chiudere il delicatissimo match con l’Empoli in inferiorità numerica (doppia se si calcola che al 93′ è stato espulso anche D’Alessandro).

I tifosi romagnoli, comunque, avranno sicuramente già perdonato il buon Guido. E non potrebbe essere altrimenti: il suo colpo di testa, arrivato all’84’ di Empoli-Cesena, ha infatti regalato tre punti pesantissimi in chiave-promozione ai bianconeri, che ora vedono la qualificazione alla post-season lì, dietro l’angolo. Peccato per quei trenta secondi di follia che, dopo l’incornata vincente, hanno fatto letteralmente perdere la testa a Marilungo che prima si è sfilato la maglia (per questo il primo giallo) e poi, in preda all’euforia più totale, ha rifilato un destro alla bandierina, spaccandola e prendendosi la seconda ammonizione che il direttore di gara è stato costretto a sventolargli in faccia.

Una leggerezza che, per fortuna dell’ex attaccante di Montegranaro, non è costata la vittoria al suo Cesena, che ora è tornato a sperare nel ritorno nella massima serie.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.