BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Da “Venditore di medicine” a “La stirpe del male” Al cinema in settimana

Nella programmazione delle sale di Bergamo e provincia spiccano il film drammatico “Il venditore di medicine”, che vanta nel cast la presenza di Isabella Ferrari e Marco Travaglio. Non mancano i titoli del momento, come “La stirpe del male”, “Devil’s knot”, “Grand Budapest hotel” e “Alabama Monroe”. Ecco la panoramica completa delle pellicole nella Bergamasca.

Marco Travaglio e Isabella Ferrari sono tra i protagonisti del film drammatico “Il venditore di medicine”, in queste settimane al cinema.

Nella programmazione delle sale di Bergamo e provincia non mancano, poi, i titoli del momento, come “La stirpe del male”, “Devil’s knot”, “Grand Budapest hotel” e “Alabama Monroe”. Da segnalare, infine, che dall’8 al 15 maggio tutti i giorni, tutti i film si possono vedere a soli 3 euro per la settimana del cinema. Ecco la panoramica completa delle pellicole nella Bergamasca.

LUNEDI’ 12 MAGGIO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

“Devil’s Knot – Fino a prova contraria”, 114min‎‎ – Drammatico‎‎ – Doppiato‎, alle 21;

“Grand Budapest Hotel”, ‎100min‎‎ – Commedia‎‎ – Doppiato‎, alle 21;

“Alabama Monroe – Una storia d’amore”, ‎100min‎‎ – Commedia‎‎ – Doppiato‎, alle 21.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

“La sedia della felicità”, ‎90min‎‎ – Commedia‎‎ – Doppiato‎, alle 21;

“The english teacher”, 93min – Commedia – Doppiato, alle 21.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

“Principessa Mononoke”, 137min – Animazione – Doppiato, alle 21;

“El sueno de Valentin” (in versione originale in lingua spagnola, sottotitolato in italiano), 86min – Drammatico – Doppiato, alle 20:45.

CINEMA TEATRO DEL BORGO a Bergamo in piazza sant’Anna, 51 – 035 270760

“Song ‘e Napule”, ‎114min‎‎ – Commedia‎‎ – Doppiato‎, alle 21.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

“Devil’s knot – Fino a prova contraria”, 114min – Drammatico – Doppiato alle 17:10, alle 19:45 e alle 22:20;

“Diario di un maniaco per bene”, 87min – Commedia – Doppiato, alle 19:40;

“La stirpe del male”, 89nmin – Horror – Doppiato, alle 20:10 e alle 22:30;

“Parker”, 118min – Thriller – Doppiato, alle 20;

“Principessa Mononoke”, 137min – Animazione – Doppiato, alle 17:10;

“Brick mansions”, ‎90min‎ – ‎Azione‎ – ‎Doppiato‎, alle 19:50;

“Nut Job – Operazione noccioline”, 90min – Animazione – Doppiato, alle 17:20;

"Un fidanzato per mia moglie”, ‎97min‎ – ‎Commedia‎ – ‎Doppiato‎, alle 17:30, alle 20 e alle 22:20;

“Violetta – Backstage Pass”, film concerto, alle 17:20;

“The Amazing Spider-man 2 – Il potere di Electro” (NO 3D), 142min – Azione – Doppiato, alle 17:40 e alle 20:50;

“Rio 2 – Missione Amazzonia”, 101min – Animazione – Doppiato, alle 17:30;

“The wolf of Wall Street”, 165min – Drammatico – Doppiato, alle 21:15;

“Frozen – Il regno di ghiaccio”, 108min – Animazione – Doppiato, alle 17:15.

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate in via Guglielmo Marconi, 40 – 035 452 3057

"Un fidanzato per mia moglie”, ‎97min‎ – ‎Commedia‎ – ‎Doppiato‎, alle 21.

NUOVO CINETEATRO ALBINO in piazza san Giuliano ad Albino – 035 751490

“Rio 2: Missione Amazzonia”, ‎101min‎‎ – Animazione‎‎ – Doppiato‎, alle 21.

MARTEDI’ 13 MAGGIO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

“Grand Budapest Hotel”, ‎100min‎‎ – Commedia‎‎ – Doppiato‎, alle 21;

“Alabama Monroe – Una storia d’amore”, ‎100min‎‎ – Commedia‎‎ – Doppiato‎, alle 21;

“Fruitvale station” (film in lingua originale sottotitolato in italiano), 85min – Drammatico – Doppiato, alle 21.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

“La sedia della felicità”, ‎90min‎‎ – Commedia‎‎ – Doppiato‎, alle 21;

“The english teacher”, 93min – Commedia – Doppiato, alle 21.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

“La via lattea” (cinefilosofia), 102min – Drammatico – Doppiato, alle 20;

“Gigolò per caso”, 98min – Commedia – Doppiato, alle 21.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

“Devil’s knot – Fino a prova contraria”, 114min – Drammatico – Doppiato alle 17:10, alle 19:45 e alle 22:20;

“Diario di un maniaco per bene”, 87min – Commedia – Doppiato, alle 19:40;

“La stirpe del male”, 89nmin – Horror – Doppiato, alle 20:10 e alle 22:30;

“Parker”, 118min – Thriller – Doppiato, alle 20;

“Principessa Mononoke”, 137min – Animazione – Doppiato, alle 17:10;

“Brick mansions”, ‎90min‎ – ‎Azione‎ – ‎Doppiato‎, alle 19:50;

“Nut Job – Operazione noccioline”, 90min – Animazione – Doppiato, alle 17:20;

"Un fidanzato per mia moglie”, ‎97min‎ – ‎Commedia‎ – ‎Doppiato‎, alle 17:30, alle 20 e alle 22:20;

“Violetta – Backstage Pass”, film concerto, alle 17:20;

“The Amazing Spider-man 2 – Il potere di Electro” (NO 3D), 142min – Azione – Doppiato, alle 17:40 e alle 20:50;

“Rio 2 – Missione Amazzonia”, 101min – Animazione – Doppiato, alle 17:30;

“Belle e Sebastien”, ‎98min‎‎ – Commedia‎‎ – Doppiato‎, alle 17:15;

“Il capitale umano”, 104min – Drammatico – Doppiato, alle 20:10 e alle 22:40.

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate in via Guglielmo Marconi, 40 – 035 452 3057

“Ida”, ‎80min‎ – ‎Drammatico‎ – ‎Doppiato‎, alle 21.

SALA EDEN a Stezzano in via Bergamo, 9 – 035 591449

“Alì ha gli occhi azzurri”, ‎100min‎‎ – Drammatico‎‎ – Doppiato‎, alle 21.

MERCOLEDI’ 14 MAGGIO

CAPITOL MULTISALA a Bergamo in via Tasso, 41 – 035 248330

“Devil’s Knot – Fino a prova contraria”, 114min‎‎ – Drammatico‎‎ – Doppiato‎, alle 21;

“Grand Budapest Hotel”, ‎100min‎‎ – Commedia‎‎ – Doppiato‎, alle 21;

“Alabama Monroe – Una storia d’amore”, ‎100min‎‎ – Commedia‎‎ – Doppiato‎, alle 21.

CINEMA SAN MARCO a Bergamo in piazzale Repubblica, 2 – 035 240416

“La sedia della felicità”, ‎90min‎‎ – Commedia‎‎ – Doppiato‎, alle 21;

“The english teacher”, 93min – Commedia – Doppiato, alle 21.

MULTISALA CONCA VERDE a Longuelo (Bergamo) in via Mattioli, 65 – 035 251339

“Il passato”, 130min – Drammatico – Doppiato, alle 21;

“Il venditore di medicine”, 103min – Drammatico – Doppiato, alle 21.

UCI CINEMAS CURNO in via Lega Lombarda, 39 a Curno – 892 960

“Devil’s knot – Fino a prova contraria”, 114min – Drammatico – Doppiato alle 17:10, alle 19:45 e alle 22:20;

“Diario di un maniaco per bene”, 87min – Commedia – Doppiato, alle 19:40;

“La stirpe del male”, 89nmin – Horror – Doppiato, alle 20:10 e alle 22:30;

“Parker”, 118min – Thriller – Doppiato, alle 20;

“Principessa Mononoke”, 137min – Animazione – Doppiato, alle 17:10;

“Brick mansions”, ‎90min‎ – ‎Azione‎ – ‎Doppiato‎, alle 19:50;

“Nut Job – Operazione noccioline”, 90min – Animazione – Doppiato, alle 17:20;

"Un fidanzato per mia moglie”, ‎97min‎ – ‎Commedia‎ – ‎Doppiato‎, alle 17:30, alle 20 e alle 22:20;

“Violetta – Backstage Pass”, film concerto, alle 17:20;

“The Amazing Spider-man 2 – Il potere di Electro” (NO 3D), 142min – Azione – Doppiato, alle 17:40 e alle 20:50;

“Rio 2 – Missione Amazzonia”, 101min – Animazione – Doppiato, alle 17:30;

“Mr. Peabody e Sherman”, 102min‎‎ – Azione‎‎ – Doppiato, alle 17:15;

“The butler – Un maggiordomo alla casa bianca”, 113min – Drammatico – Doppiato, alle 19:30 e alle 22:20.

CINETEATRO GAVAZZENI a Seriate in via Guglielmo Marconi, 40 – 035 452 3057

“Ida”, ‎80min‎ – ‎Drammatico‎ – ‎Doppiato‎, alle 21.

Ecco le informazioni pellicola per pellicola.

– “Devil’s knot – Fino a prova contraria”. Tre bambini vengono rapiti e uccisi nei boschi del Tennessee. Pam Hobbs, madre di una delle vittime, non si dà per vinta fino a che non vengono individuati quelli che sembrano essere i colpevoli, tre adolescenti ribelli del paese con piccoli precedenti penali. Gli imputati, socialmente emarginati, si ritrovano, all’improvviso, a difendere a gran voce la propria innocenza sia contro una comunità intera, sia contro le autorità che erano convinte che gli omicidi erano causati da riti satanici occulti. Ron Lax, un investigatore privato del luogo (Colin Firth), e Pam Hobbs (Reese Witherspoon), la madre di uno dei bambini scomparsi, hanno entrambi il sospetto che non tutto è come appare, e mentre la polizia inneggia ai crimini satanici…la verità può fare ancora più paura. Ispirato ad un celebre fatto di cronaca che ha sconvolto un’intera nazione, il regista Atom Egoyan ci porta nelle aule di tribunale di uno dei casi più sconvolgenti degli ultimi anni.

– “Grand Budapest Hotel”. Monsieur Gustave è il concierge ma di fatto il direttore del Grand Budapest Hotel collocato nell’immaginaria Zubrowka. Gode soprattutto della confidenza (e anche di qualcosa di più) delle signore attempate. Una di queste, Madame D., gli affida un prezioso quadro. In seguito alla sua morte il figlio Dimitri accusa M. Gustave di averla assassinata. L’uomo finisce in prigione. La stretta complicità che lo lega al suo giovanissimo neoassunto portiere immigrato Zero gli sarà di grande aiuto.

– “Alabama Monroe – Una storia d’amore”. Elise e Didier vivono una travolgente e appassionata storia d’amore, al ritmo dalla musica bluegrass. Elise gestisce uno studio di tatuaggi, sua grande passione. Per lei "c’è sempre qualcosa nella vita che vale la pena mettere sul proprio corpo": ogni tatuaggio accompagna il suo cuore e le sue emozioni ed Elise lo sfoggia con orgoglio sul suo corpo delicato. Didier è invece da sempre innamorato dell’America, che identifica come la terra delle infinite opportunità. Per lui è un Paese per sognatori ma, soprattutto, la patria della sua amatissima musica bluegrass, “il country nella versione più pura”, che Didier interpreta suonando il banjo in un gruppo musicale. Ed è proprio questa comune passione per la musica ad esaltare l’unione di Elise e Didier: insieme si esibiscono in irresistibili performance dove ogni interpretazione trasuda amore, complicità e passione. A coronare questo cerchio perfetto di felicità è l’arrivo di Maybelle, la loro bellissima bambina…

– “La sedia della felicità”. Bruna è un’estetista che fatica a sbarcare il lunario. Tradita dal fidanzato e incalzata da un fornitore senza scrupoli, riceve una confessione in punto di morte da una cliente, a cui lima le unghie in carcere. Madre di un famoso bandito, Norma Pecche ha nascosto un tesoro in gioielli in una delle sedie del suo salotto. Sprezzante del pericolo, Bruna parte alla volta della villa restando bloccata dietro un cancello in compagnia di un cinghiale. In suo soccorso arriva Dino, il tatuatore della vetrina accanto, che finisce coinvolto nell’affaire. Scoperti il sequestro dei beni di Norma e la messa all’asta delle sue otto sedie, Bruna e Dino rintracciano collezionisti e acquirenti alla ricerca dell’imbottitura gonfia di gioie. Tra alti e bassi, maghi e cinesi, laguna e montagna, Bruna e Dino troveranno la vera ricchezza.

– “The english teacher”. La vita tranquilla di un insegnante d’inglese è destinata a cambiare quando un suo ex-studente torna nella sua piccola città dopo aver cercato il successo come sceneggiatore a New York.

– “Principessa Mononoke”. Alla fine del 1300 in Giappone le foreste sono depredate dai Tatara, il clan dei fabbri ferrai. Il Grande Dio della Foresta dona il potere agli altri dei che lo circondano e che prendono la forma di enormi bestie, per proteggere il loro dominio dagli umani. In un remoto villaggio tra le montagne, Ashitaka, l’ultimo guerriero del quasi estinto clan degli Emishi, è costretto a uccidere un mostro per proteggere il suo villaggio. Troppo tardi scopre che quella creatura sotto forma di cinghiale è in realtà un dio protettore della foresta. Uccidendolo, Ashitaka ha attirato su di sé una maledizione, il cui segno, una cicatrice sull’avambraccio destro, lentamente si espande. Il giovane Ashitaka si mette in viaggio verso la terra del clan dei Tatara dove spera di scoprire il mistero della maledizione che lo ha colpito prima che questa lo uccida.

– “El sueno de Valentin”. Valentin è un bambino di 9 anni che vive insieme al padre e alla nonna, che ha perso la voglia di vivere dopo la morte del marito. Con la speranza di ritrovare la madre che l’ha abbandonato all’età di tre anni, insieme al suo amico del cuore decide di voler diventare astronauta. Affronteranno insieme una dura preparazione per un’ipotetica spedizione nello spazio. Il film del regista spagnolo Alejandro Agresti, già autore di Una notte con Sabrina Love e che interpreta il ruolo del padre di Valentin, è un’opera fortemente autobiografica che ci fa vedere attraverso gli enormi occhiali del bambino l’Argentina degli anni’60. L’innocenza dello sguardo, il dolore per gli affetti familiari e la solitudine, rotta solo dalla amicizia con un trentenne, anch’esso solingo, sono i valori che consentono al protagonista di comprendere che l’unica soluzione alla comprensione della vita è quella di viverla. Commovente, dolce, emozionante, questo piccolo film di Alejandro Agresti è un gioiellino, uno di quelli che si trovano nascosti fra le centinaia di pizze che circolano nei nostri cinema e che, una volta trovati, provocano un grande piacere.

– “Song’e Napule”. Napoli, oggi. Paco dopo il diploma al conservatoria, è un pianista raffinato e disoccupato. La mamma trova una raccomandazione per farlo entrare nella polizia, ma la sua totale inettitudine lo relega in un deposito giudiziario. Un giorno arriva il commissario Cammarota, un mastino dell’anticrimine sulle tracce di un pericoloso killer della camorra, detto O’ Fantasma perchè nessuno conosce il suo vero volto. Al commissario serve un pianista poliziotto che dovrà infiltrarsi nel gruppo Lollo Love, un noto cantante neomelodico che allieterà il matrimonio di Antonietta Stornaienco, figlia del boss di Somma Vesuviana. Molto probabilmente O’ Fantasma sarà presente al matrimonio. A Paco non poteva capitare di peggio: si ritroverà a rischiare la vita in prima linea ed a suonare una musica che gli fa schifo, vestito come un cafone. Invece sarà la svolta della sua vita.

– “Diario di un maniaco per bene”, Lupo, comico e disperato artista quarantenne, nella sua vita non ha mai concluso niente, a partire dalle donne. D’altronde, è un "maniaco perbene" e come tale, vede la sua vita attraverso uno "spioncino". Trascinato dalle proprie manie e dai suoi eterni interrogativi sul mondo, a suo modo rassicura ed approccia ogni "categoria" di donna, dalla sensuale "esperta di Hemingway e di Kamasutra", alla giovane suora, che corteggia spudoratamente usando come pretesto i propri finti dubbi "teologici".

– “La stirpe del male”, Una coppia di sposi, dopo aver trascorso una misteriosa notte durante la luna di miele, senza aver memoria dell’accaduto, si ritrova a fare i conti con una gravidanza prematura e inaspettata…

– “Parker”. Il film è basato su una serie di romanzi di Donald Westlake, e narra di un ladro con un codice d’onore che gli impedisce di rubare a chi ha difficoltà economiche. Questo non significa che non sappia essere vendicativo quando sia richiesto dalle circostanze.

– “Brick mansions”. In una Detroit in mano al crimine, le fatiscenti case con mattoni a vista della città sono occupate completamente dai peggiori criminali della zona. Incapace di tenere a bada il crimine, la polizia ha eretto delle mura per contenere i criminali in quest’area e proteggere il resto della città. Per il poliziotto sotto copertura Damien Collier (Paul Walker), ogni giorno è una lotta contro la corruzione; per Lino (David Belle), ogni giorno è una lotta per vivere una vita onesta. Le loro strade non si sarebbero mai dovute incontrare, ma quando il re della droga di Detroit Tremaine Alexander (RZA) rapisce la fidanzata di Lino, Damien accetta con riluttanza l’aiuto del coraggioso ex-galeotto. Insieme dovranno sventare un sinistro piano che potrebbe distruggere l’intera città.

– “Nut Job – Operazione noccioline”. Lo scoiattolo Spocchia mira a rapinare un carretto ambulante di noccioline, ma non sa ancora che l’uomo del carretto fa parte di una banda di criminali che mira molto più in alto di lui, niente meno che ad una rapina in banca. Il quartier generale della banda si trova -sorpresa!- dentro un negozio di sole noccioline, con un magazzino in grado di sfamare gli sgranocchiatori del bosco per anni e anni. Riusciranno il ribelle Spocchia e la sua spalla Buddy a fare squadra con la dolce Andie e con l’eroico Vanesio per procurarsi il cibo e magari anche punire i furfanti?

– “Un fidanzato per mia moglie”. La conduttrice radiofonica di una piccola emittente cagliaritana lascia la sua amata Sardegna per convolare a nozze in quel di Milano, eleggendo la capitale della moda, della finanza e degli aperitivi a nuova sede per una nuova vita. Fuori dal suo contesto, senza un vero impegno professionale, ridotta ai lavori domestici, la ex speaker va in crisi e riversa sul giovane marito, rivenditore di auto d’epoca, tutte le sue frustrazioni. Dopo qualche mese il bonario maritino non la regge più ed escogita, con la complicità del suo datore di lavoro, un "movente" per separarsi: ingaggia l’ex playboy, detto il Falco, affinché questi la seduca e la conduca per mano verso il tradimento. Ma tutto questo è il passato, raccontato al presente durante una seduta che i coniugi tengono innanzi a una psicologa matrimoniale cercando di recuperare la ragioni del loro stare insieme.

– “Violetta – Backstage Pass” è l’imperdibile nuovo contenuto dedicato all’emozionante live Italiano di Violetta – Il Concerto: una nuova occasione per rivivere le emozioni dello show, scoprire il dietro le quinte e cantare con i protagonisti della serie. Violetta – Backstage Pass vede i talentuosi dodici attori del cast, capitanati dalla giovane protagonista Martina Stoessel, impegnati a interpretare le hit di successo della prima e seconda stagione della serie tv cult di Disney Channel durante l’incredibile performance dello scorso gennaio in Italia. Ad arricchire lo spettacolo ci sono inediti dietro le quinte che vi racconteranno come i protagonisti hanno vissuto il tour Italiano. Violetta – Backstage Pass divertirà i fan anche grazie alla speciale versione karaoke: il pubblico in sala diventerà protagonista e, con la sua voce, accompagnerà i propri idoli. Sarà un’occasione per rivivere l’entusiasmante esperienza della performance live con esclusivi contenuti tratti dal backstage; il pubblico sarà coinvolto nei momenti più emozionanti del concerto, potrà vivere l’adrenalina dei protagonisti prima di calcare il palco e potrà divertirsi a scoprire come i loro artisti preferiti trascorrono il tempo libero.

– “The Amazing Spider-Man 2 – Il potere di Electro”. Ormai a suo agio nei panni di supereroe part-time Peter Parker si trova in un empasse con Gwen. Nonostante i tentativi non riesce a stare lontano dalla ragazza di cui è innamorato (e ricambiato) come il padre gli aveva chiesto alla fine del film precedente, e il terrore di vederla partire verso un altro paese per motivi di studio non fa che peggiorare la situazione. Intanto il suo vecchio amico Harry Osborne torna in città per vedere il padre morire e prendere il suo posto a capo della società di famiglia e non solo. Tra i tre ragazzi si inserisce Max Dillon, anonimo impiegato della Oscorp che un incidente dota del potere di controllare l’elettricità e una vita remissiva della devianza mentale giusta per mettere tali capacità al servizio degli scopi peggiori.

– “Rio 2 – Missione Amazzonia”. Blu e la sua anima gemella vivono insieme a Rio de Janeiro e hanno avuto 3 figli, quando però scoprono che nel cuore dell’Amazzonia è stato avvistato un altro uccello della loro specie capiscono di non essere gli ultimi rimasti come credevano e decidono di partire in un viaggio di famiglia alla scoperta delle proprie origini. Non sarà facile adattarsi, specie per Blu, il più lontano dalle regole del mondo animale, e non aiuterà il fatto che Miguel, sopravvissuto miracolosamente al film precedente, li abbia avvistati e abbia deciso di partire alle loro calcagna con l’obiettivo di vendicarsi.

– "The Wolf of Wall Street”, in cui Leonardo Di Caprio, nei panni di Jordan Belfort, uno dei broker di maggior successo nella storia del cuore della finanza con sede oltreoceano ma di rilevanza mondiale. Ambientata nel 1987, la pellicola è incentrata sulla storia di Jordan Belfort, che inizia la sua carriera come apprendista broker a Wall Street, sotto la guida dell’eccentrico Mark Hannah. È quest’ultimo che lo introduce a uno stile di vita esagerato basato sul sesso e sull’assunzione di droghe di ogni tipo per aiutare la mente a raggiungere importanti risultati. Jordan impara anche a compiere azioni disoneste che gli consentono di guadagnare molti soldi, e ben presto ottiene la licenza di broker. Il giorno stesso della sua assunzione, però, si verifica il cosiddetto lunedì nero, e la borsa crolla, causando il suo immediato licenziamento. La vita del protagonista, quindi, proseguirà con molti colpi di scena che rendono la trama avvincente e coinvolgente.

– “Frozen – Il Regno di ghiaccio”. Nell’immaginario regno di Arendelle, situato su un fiordo, vivono due sorelle unite da un grande affetto. Un giorno, però, il magico potere di Elsa di comandare la neve e il ghiaccio per poco non uccide la più piccola Anna. Cresciuta nel dolore di quel ricordo, Elsa chiude le porte del palazzo e allontana da sé l’amata sorella per lunghi anni, fino al giorno della sua incoronazione a regina. Ma ancora una volta l’emozione prevale, scatena la magia e fa piombare il regno in un inverno senza fine. Sarà Anna, con l’aiuto del nuovo amico Kristoff e della sua renna Sven, a mettersi alla ricerca di Elsa, fuggita lontano da tutti, per chiederle di tornare e portare l’atteso disgelo.

– “Fruitvale Station”. La notte di capodanno del 2009, mentre con la fidanzata e gli amici sta rientrando verso casa, Oscar Grant, 22 anni, viene prelevato dalla polizia della stazione della metropolitana di Fruitvale, San Francisco, e perforato al polmone dal proiettile di un poliziotto che ha perso la testa. Ryan Coogler racconta la storia di Oscar a partire dalla mattina del 31 dicembre, giorno del compleanno di sua madre, illuminando la quotidianità così come i segni premonitori e sottolinenando i piccoli e grandi ostacoli che la sua decisione di mettere la testa a posto incontra continuamente sulla via.

– “La via lattea”. Due vagabondi, Jean e Pierre, si recano a piedi dalla Francia alla Spagna, diretti al Santuario di San Giacomo di Compostella col proposito di far quattrini. Ancora alle porte di Parigi incontrano un arcigno ed enigmatico individuo che ad uno fa la carità, all’altro no. Successivamente si imbattono in un bambino, poi, sul luogo di un incidente stradale, in un diabolico personaggio che si presenta in veste di gentile adolescente. Il viaggio prosegue e, con un continuo alternarsi di passato e presente (siano Jean e Pierre testimoni o no di quel che accade) si assiste ad una serie di disparati avvenimenti: in una radura tra gli alberi l’eretico Prisciliano ammaestra i suoi fedeli sull’unica possibilità di affrancare l’anima "mortificando" il corpo attraverso i piaceri della carne; tra un giansenista e un gesuita si svolge un duello a proposito della Grazia e della Predestinazione; il marchese De Sade tenta di spiegare ad una sua vittima che Dio non esiste; polemizzando con due giovani a proposito dell’Unità e Trinità di Dio un Vescovo medioevale condanna al rogo il cadavere di un suo predecessore; ad un incredulo cacciatore, colpevole di un atto sacrilego, appare, dolcissima, la Madonna, che gli consegna un rosario; mentre nel giardino di un collegio un gruppo di bambine recita anatemi, Jean immagina che un plotone di anarchici fucili il Papa; Gesù ridà la vista a due ciechi: ma per poco, poichè essi tornano subito dopo a tastare il terreno col bastone. Alle porte di Santiago, i due viandanti incontrano una prostituta che li disillude, spiegando che il pellegrinaggio a San Giacomo è tutta un’invenzione: il loro viaggio è finito.

– “Gigolò per caso”. Fioravante e Murray, due amici per la pelle in condizioni economiche precarie, per sbarcare il lunario decidono di cimentarsi con il mestiere più antico del mondo. L’uno nei panni di un gigolò, l’altro nel ruolo di manager. Con il nome d’arte Virgil, Fioravante si destreggia tra un ménage a trois con due avvenenti signore alla ricerca di emozioni forti e gli incontri ben più casti con Avigal, vedova di un rispettato Rabbino, rimasta sola con i figli, i ricordi di una vita vissuta nel mondo chiuso della comunità chassidica e un disperato bisogno di scoprire cose nuove. Mentre Fioravante viene messo in crisi dai sentimenti che quest’ultima suscita in lui, ignaro della gelosia di Dovi, chassidico innamorato di lei fin da quando era ragazzo, Bongo (pseudonimo di Murray) scopre che non è poi così facile essere un protettore…

– “Belle e Sebastien”. Durante la seconda guerra mondiale, il piccolo orfano Sebastien trova l’amicizia di Belle, una grande femmina di cane dei Pirenei che abita nei boschi attorno al paese e che dovrà difendere da chi la ritiene un feroce e pericoloso predatore. Belle e Sebastian riusciranno infine a dimostrare tutto il loro valore portando in salvo al di là delle montagne una famiglia di fuggitivi inseguiti dai militari tedeschi.

– “Il capitale umano”. I progetti faciloni di ascesa sociale di un immobiliarista, il sogno di una vita diversa di una donna ricca e infelice, il desiderio di un amore vero di una ragazza oppressa dalle ambizioni del padre. E poi un misterioso incidente, in una notte gelida alla vigilia delle feste di Natale, a complicare le cose e a infittire la trama corale di un film dall’umorismo nero che si compone come un mosaico. Paolo Virzì stavolta racconta splendore e miseria di una provincia del Nord Italia, per offrirci un affresco acuto e beffardo di questo nostro tempo.

– “Ida”. Polonia, 1962. Anna è una giovane orfana cresciuta tra le mura del convento dove sta per farsi suora: poco prima di prendere i voti apprende di avere una parente ancora in vita, Wanda, la sorella di sua madre. L’incontro tra le due donne segna l’inizio di un viaggio alla scoperta l’una dell’altra, ma anche dei segreti del loro passato. Anna scopre infatti di essere ebrea: il suo vero nome è Ida, e la rivelazione sulle sue origini la spinge a cercare le proprie radici e ad affrontare la verità sulla sua famiglia, insieme alla zia. All’apparenza diversissime, Ida e Wanda impareranno a conoscersi e forse a comprendersi: alla fine del viaggio, Ida si troverà a scegliere tra la religione che l’ha salvata durante l’occupazione nazista e la sua ritrovata identità nel mondo al di fuori del convento.

– “Alì ha gli occhi azzurri”. Ostia, il lungomare di Roma, inverno. Due ragazzi di sedici anni, alle otto del mattino, rubano un motorino, fanno una rapina, e alle nove entrano a scuola. Nader e Stefano: uno è egiziano ma è nato a Roma, l’altro è italiano ed è il suo migliore amico. Anche Brigitte, la fidanzata di Nader, è italiana, ma proprio per questo i genitori del ragazzo sono contrari al loro amore. Nader allora scappa di casa. Alì ha gli occhi azzurri racconta una settimana della vita di un adolescente che prova a disubbidire ai valori della propria famiglia. In bilico tra l’essere arabo o italiano, coraggioso e innamorato, come il protagonista di una fiaba contemporanea, Nader dovrà sopportare il freddo, la solitudine, la strada, la fame e la paura, la fuga dai nemici e la perdita dell’amicizia, per tentare di conoscere la propria identità.

– “Il passato”. Dopo quattro anni di separazione, Ahmad arriva a Parigi da Teheran su richiesta di Maria, la moglie francese, per espletare le formalità del loro divorzio. Durante il suo breve soggiorno, Ahmad scopre il rapporto conflittuale che Maria ha con sua figlia, Lucia. Gli sforzi Ahmad per cercare di migliorare questo rapporto sveleranno un segreto del passato.

– “Il venditore di medicine”. Bruno è un informatore medico. La sua azienda, la Zafer, sta vivendo un momento difficile. Pur di non perdere il suo posto di lavoro, Bruno è disposto a corrompere medici, a ingannare colleghi, a tradire la fiducia delle persone a lui più vicine. Bruno è l’ultimo anello nella catena del "comparaggio", una pratica illegale che la Zafer, come molte altre case farmaceutiche, attua per convincere i medici a prescrivere i propri farmaci. E se alcuni dottori si rifiutano di prestarsi a questo gioco, molti di loro non si sottraggono affatto. Bruno, apparentemente mostruoso, non é altro che il risultato della società che lo circonda: ne incarna le contraddizioni, l’ansia, la corruzione, l’impunità.

– “Mr. Peabody e Sherman”. Mr. Peabody è un maniaco del lavoro, inventore, scienziato, premio Nobel, buongustaio, vincitore di due medaglie olimpiche, un genio… che si dà il caso sia un cane. Utilizzando la sua invenzione più ingegnosa, la macchina WABAC, Mr. Peabody e Sherman, il ragazzo da lui adottato, tornano indietro nel tempo e vivono in prima persona alcuni eventi epocali, oltre a interagire con alcune delle maggiori personalità del passato. Ma quando Sherman trasgredisce le regole dei viaggi nel tempo, i nostri due eroi devono correre ai ripari per ripristinare la storia e salvare il futuro, mentre Mr. Peabody deve affrontare la maggiore sfida della sua vita: diventare padre.

– “The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca”. Dopo aver visto morire suo padre in un campo di cotone del Sud, Cecil Gaines impara a fare il domestico. La sua bravura e la sua discrezione lo porteranno prima ad un lavoro in un lussuoso hotel di Washington e poi a diventare uno dei maggiordomi del presidente degli Stati Uniti. Il suo lungo soggiorno alla Casa Bianca procede di pari passo con le vicende della sua famiglia, in particolare del figlio Louis, che si unisce alla battaglia per i diritti civili dergli afroamericani. Il film racconta la tenacia e la determinazione di un uomo, la nascita di una nazione e la forza della famiglia. Attraverso lo sguardo e le emozioni di Cecil Gaines (Forest Whitaker) si ripercorrono gli eventi e i cambiamenti della scena socio-politica americana: dall’assassinio di John F. Kennedy e di Martin Luther King, ai movimenti dei Freedom Riders e delle Black Panther, dalla Guerra del Vietnam allo scandalo del Watergate.

Paolo Ghisleni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.