BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Banane in campo, Percassi: “Bergamaschi, denunciate l’autore”

Il patron dell'Atalanta punta il dito contro l'autore del gesto: "Dobbiamo scoprire chi è stato, gli vieteremo l'ingresso al Comunale e ci costituiremo parte civile per chiedere un risarcimento dei danni subiti. E devolveremo tutto ad associazioni o enti riconosciuti per attività antirazzista".

Più informazioni su

Banane in campo durante Atalanta-Milan, arriva la presa di posizione dell’Atalanta. Lo sdegno e la rabbia di Antonio Percassi sono tutte in un comunicato stampa con cui il club nerazzurro condanna fermamente il gesto del tifoso: "Il Presidente di Atalanta Bergamasca Calcio Antonio Percassi – si legge nel comnunicato – condanna fermamente l’incivile gesto dello spettatore di Atalanta–Milan che ha lanciato due banane verso il giocatore Constant. Considerata la gravità dell’episodio, che offende non solo l’Atalanta, ma tutti i bergamaschi, comunica di essersi messo, attraverso i propri dirigenti, subito in contatto con le autorità preposte per annunciare la presentazione di una querela contro ignoti, affinché vengano svolte accurate indagini per individuare il colpevole dell’inqualificabile gesto. Si addolora perché l’episodio ha rovinato una bellissima giornata di sport, svoltasi senza alcun incidente nonostante i grandi e fondati timori della vigilia. A tal proposito il Presidente Percassi rivolge un accorato appello ai tifosi presenti nel settore da cui è partito il lancio, perché collaborino all’individuazione dell’autore. Si augura che il colpevole possa essere presto individuato, anche al fine di impedirgli in futuro qualsiasi accesso presso lo Stadio di Bergamo, e gli siano comminate tutte le possibili e più gravi sanzioni. La Società si riserva anche di costituirsi parte civile e di richiedere anche un risarcimento di tutti i danni subiti, che, ove riconosciuto, verrà destinato ad associazioni od enti riconosciuti per attività antirazzista".

Sempre luendì Percassi ha personalmente telefonato all’amministratore delegato del Milan Adriano Galliani per scusarsi: "Il Presidente – si legge in un nuovo comunicato – chiamerà anche il giocatore Constant per rivolgere anche lui le scuse ufficiali della Società".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Luigi

    Bravo Antonio! Caccia a pedate i diavoli delle banane. Poi pero’ ad Agosto torna a cantare sul palco con il Bocia.

  2. Scritto da poeret

    forte con i deboli e debole con i forti..e qui mi fermo, chi ha lanciato la banana ha sbagliato non ci piove ma l’ha lanciata a Mexes..tutto è stato strumentalizzato. Il presidente dell’Atalanta (e la polizia) ora troveranno il lanciatore e vedrete che punizione!! Chi invece fa casino giornalmente dormirà ancora sogni tranquilli, vedi processo “del Tombino” che probabilmente finirà in prescrizione (son passati quasi 7 anni)

  3. Scritto da DREGERS

    al di là del gesto non molto “intelligente”, trovo davvero molto più stupido concentrare tutta questa attenzione mediatica sull’episodio che a mio avviso è stato solo dovuto alla scempiaggine di uno o poco più individui, che magari lo hanno fatto anche solo per goliardia. il razzismo è ben altra cosa, e francamente trovo anche razzista un certo buonismo esasperato e dilagante..poi spiegatemi perchè quando certi gesti accadono a Bergamo si costruiscono queste IPERBOLI… Ma.. Mistero.

  4. Scritto da ambro

    Peccato che le banane siano state lanciate a Mexes che si è guardato bene dal raccoglierle. Peccato che le partite vengano giocate ad orari assurdi costringendo la gente a portarsi il mangiare da casa. Peccato che i buuu sono indirizzati anche a giocatori bianchi. Di questo neanche un accenno. Solito giornalismo italiano

    1. Scritto da ElleA69

      E’ proprio come dici. E invito chiunque era allo stadio a dirlo. Banane lanciate a Mexes e “buuu” contro di lui. Ma non fa notizia questo, quindi….

  5. Scritto da Rioma

    Tutto molto bello…parole pregne di senso di giustizia e volontà di lottare contro i comportamenti beceri all’interno dello stadio..peccato che le pronunci colui il quale usa accompagnarsi a capi ultra’, saltando con loro sui palchi di feste, applaudendo le loro sagge parole abbracciandoli calorosamente…alla faccia della coerenza..