BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Furto e truffa aggravata per 20 milioni di euro: arrestato Morandi

Benvenuto Morandi, ex direttore della Banca Intesa San Paolo ed ex sindaco di Valbondione, accusato di aver sottratto ingenti somme dai conti correnti dei suoi clienti, è stato arrestato venerdì mattina: si trova agli arresti domiciliari, con l’applicazione della procedura del “braccialetto elettronico”.

I carabinieri di Clusone, in un’operazione congiunta con la guardia di finanza di Bergamo, hanno arrestato Benvenuto Morandi, l’ex direttore di Intesa Private Banking di Fiorano al Serio ed ex sindaco del comune Valbondione, indagato da un anno per ammanchi di 20 milioni di euro.

L’arresto è avvenuto venerdì mattina in esecuzione di un’ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa dal Gip Viti del tribunale di Bergamo. Morandi è accusato di furto aggravato, falso e truffa aggravata.

Si sarebbe reso responsabile, nel periodo dall’ottobre 2007 al giugno 2013, di aver illecitamente sottratto, in piu’ circostanze, ingenti somme di denaro dai conti correnti intestati a diversi clienti dell’istituto bancario che dirigeva, tra cui quello dell’imprenditore tessile Gianfranco Gamba, nonchè ad altri imprenditori minori e piccoli risparmiatori della Valle Seriana, per un totale di circa 20 milioni di euro, "al fine di trarne profitto per finanziare attività sia private che pubbliche".

Morandi "avrebbe prodotto, con molteplici atti e falsificando le firme dei correntisti su assegni, bonifici e prelevamenti, rendicontazioni bancarie fasulle finalizzate a nascondere ai risparmiatori le perdite finanziarie, sottraendo la relativa corrispondenza bancaria, garantendosi in tal modo anche i proventi derivanti dai premi produzione". Arrestato, sarà sottoposto agli arresti domiciliari presso propria residenza, con l’applicazione della procedura del “braccialetto elettronico”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.