BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bonanni a Bergamo attacca Renzi: “Scappa dalle sue responsabilità”

Il segretario generale della Cisl Raffaele Bonanni, a Bergamo per il consiglio generale del sindacato orobico e per il presidio dei lavoratori della Markas Service al nuovo ospedale, attacca Renzi: “Non saremo teneri. Pur di fuggire dalle sue responsabilità si mette a parlare di altro. Perchè non affronta i problemi?”.

Renzi non è stato tenero con noi e noi non lo saremo con lui”: il segretario generale della Cisl Raffaele Bonanni risponde per le rime al Presidente del Consiglio che, replicando alla leader della Cgil Susanna Camusso, ha dichiarato che il Governo sarebbe potuto andare avanti anche senza i sindacati.

A Bergamo per il consiglio generale della Cisl bergamasca, Bonanni ha portato la propria solidarietà anche ai lavoratori della Markas Service in presidio al nuovo ospedale per protestare contro la disdetta dell’accordo integrativo provinciale e ha poi attaccato Renzi: “Sulla riforma del lavoro si è fatto il solito pasticcio, inutile dire che si facciano queste riforme per avere più occupazione quando solamente una buona economia la può rilanciare. Le aziende assumono se avranno commesse, non perchè c’è un job act o una riforma: è tutta una mistificazione”.

“Il governo – continua Bonanni – perde tempo e non dice nulla invece sui costi dell’energia, sulle infrastrutture inesistente e sulle tasse troppo alte. Pur di fuggire dalle sue responsabilità Renzi si mette a parlare di altro. Perchè non affronta i problemi? Perchè non discute di tangenti quando fino a ieri ci sono stati arresti? E’ segretario di un grande partito e Presidente del Consiglio, la sua responsabilità è quella ma butta la discussione su altro”.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da TEX

    bonanni & company, una casta da spazzare via !

  2. Scritto da cris

    sindacati = parassiti attaccati alla mammella statale e di conseguenza agli imprenditori che pagano le tasse e vivono del proprio lavoro.

  3. Scritto da dante

    I sindacati ormai sono il passato . Bonanni camusso angeletti siete i peggior sindacalisti degli ultimi decenni

    1. Scritto da Dino

      Sono talmente il passato che sono uno strumento democratico fondamentale presente in tutte le democrazie del mondo . Ha bisogno di essere riformato , questo sì.

  4. Scritto da ivan

    i lavoratori pubblici che attendono il rinnovo dei contratti ormai da 6 anni dove sono i sindacati del settore oggi il lider della cisl era davanti al nuovo ospedale che è la più grossa azienda pubblica della bergamasca con lavoratori sfruttati dai propi responsabili di settore senza una minima riconoscienza, la concessione ai privati ha portato un senso del dovere di mantenere un equilibro sconnesso al potere sindacale nella mansione professionale.

  5. Scritto da Giulio

    Bonanni se avesse un minimo di buonsenso potrebbe solo stare zitto e possibilmente andare in pensione.

  6. Scritto da Andrea

    siete all’epilogo… credo che questi degli ultimi 20 anni sia i peggiori sindacalisti che l’Italia e i lavoratori hanno dovuto sopportare… a tavola coi padroni e furbi con chi credeva in loro…abbiate la decenza almeno di scomparire e non farvi piu’ vedere

  7. Scritto da G.Comi

    Questi dinosauri che cosa hanno fatto nei tanti anni che sono stati lì!? Bonanni poi non lo reggo proprio il classico burocrate da apparatnjki sindacale. In tanti anni solo slogan e discorsi vuoti e retorici che infatti non hanno cambiato in meglio un bel nulla, anzi….Quindi verrebbe da dire da qual pulpito scende la predica!

  8. Scritto da mario59

    Bonanni a Bergamo…? Mi raccomando questa volta nessuno occupi la sedia riservata a Petteni…altrimenti si arrabbia un’altra volta…del resto bisogna cercare di capirlo…è un uomo con le sue priorità.

  9. Scritto da La verità fa male

    Bonanni e tutta la cricca dei sindacalisti facciano “mea culpa” delle loro gravissime responsabilità nello sfascio italiano. Alla fine del loro mandato emigrano quasi tutti in politica e quindi come politicanti partecipano attivamente allo sfascio generale. Hanno difeso e continuano a difendere privilegi indifendibili nel pubblico impiego e non hanno detto una sola parola quando la coppia Monti Fornero in due giorni ha approvato una riforma delle pensioni che massacrava operai e impiegati

    1. Scritto da daniela

      Il suo qualunquismo/approssimazione partecipano attivamente allo sfascio di questo paese. Proprio come certi sindacalisti.

    2. Scritto da Mavalà !

      Ah ah , tutta colpa dei sindacati ? Ma al governo c’erano i sindacati o berlusconi e la lega a prendere le decisioni che ci hanno portato sull’orlo del fallimento ? Ma come si fa a dire queste sciocchezze ? L’organizzazione sindacale in italia ha bisogno di essere riorganizzata e riformata ma le responsabilità di questo disastro sono ULTRA ULTRA chiare. Il tuo amico berlusconi con la lega ci hanno governato in maniera semplicemente OSCENA, altro che sindacati

    3. Scritto da Vikingo62

      Una parola sola: GIUSTO ! A parlare é uno che di grossi rospi ne ha fatti ingoiare troppi ai suoi iscritti. Meglio che stia zitto e lasci l’incarico a gente più capace.

    4. Scritto da Luigi

      Concordo e aggiungo: avanti M5S! Proviamo a cambiare! Tra le righe, lei ce l’ha detto chiaramente che è un sistema colluso e marcio. Proviamo a cambiare!

      1. Scritto da barbara

        Cambiare???? come??? M5S???? i veri democratici!!! come in un comune della ns. provincia dove su 12 candidati 4 sono marito e moglie (di cui 1 candidato Sindaco) e 2 padre e figlio????!!!!!! ma non è M5S che accusa il sistema di parentopoli???!!!! il tutto con l’OK dei due guru nazionali. Sveglia!!!!!!!!!!!!!!!!!!

        1. Scritto da Angelo

          Guarda che anche in altri paesi ci sono liste civetta o di partiti noti, con mariti mogli parenti cugini…. Non avertene a male….. cambieremo aria, malgrado Barbara… ;-)

      2. Scritto da Ma Basta !

        Piuttosto mi sparo nell’alluce. 20 anni di berlusconi e lega sono già troppi per averne altri dello stesso calibro . Cambiare per me vuol dire far governare persone serie, capaci , democratiche che non mi prendono per il sedere con palle inaudite e atteggiamenti raccapriccianti. Via, abbiamo già dato !

        1. Scritto da Luigi

          Il solito troll dilettante! Pertini diceva: ” I co…oni bisogna averli sotto, non attorno”… Apri il telegiornale ed hai un ventaglio sterminato di nomi da votare capaci di depredare il popolo italiano! Da destra a sinistra, ma nessun grillino! Auguri!

    5. Scritto da mario59

      Questa volta sono d’accordo con te.