BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Un grande classico” Alla scoperta della migliore letteratura mondiale

Dal 9 maggio al 6 giugno torna “Un grande classico”: incontri con gli autori, reading e proiezioni allo Spazio Polaresco, al Circolo Maite di Città Alta e all’Auditorium di Piazza Libertà.

Più informazioni su

Torna “Un grande classico”, per avvicinare i giovani alla scoperta della grande letteratura mondiale.

Da venerdì 9 maggio al 6 giugno incontri con gli autori, reading e proiezioni cinematografiche allo Spazio Polaresco, al Circolo Maite di Città Alta e all’Auditorium di Piazza Libertà.

“Un grande classico” è dedicato ai Romanzi della crisi. In primo piano gli incontri con autori chiamati a raccontare uno specifico capolavoro della letteratura, una formula che ha ottenuto apprezzamento e ottimi riscontri di pubblico anche nelle precedenti edizioni.

Si parte martedì 13 maggio con “Furore” di John Steinbeck, il romanzo che ha saputo raccontare l’epopea della Grande Depressione. A presentarlo uno dei massimi esperti italiani di letteratura americana, Sandro Portelli, accompagnato dalle ballate e canzoni dei bergamaschi Hillbilly Heroin.

Giovedì 22 maggio toccherà a Piero Dorfles, tra i volti più noti e apprezzati della televisione di qualità, in particolare grazie al successo della trasmissione di Rai 3 “Per un pugno di libri”, raccontare uno dei più celebri romanzi di lingua inglese, “Cuore di tenebra” di Joseph Conrad.

Giovedì 29 maggio protagonista il romanzo italiano che forse meglio di tutti ha messo in luce le contraddizioni del miracolo economico italiano, “La vita agra” di Luciano Bianciardi. A raccontarlo la figlia ed editrice Luciana.

Il percorso si chiude mercoledì 4 giugno: ospite lo scrittore (e insegnante) Marco Lodoli che racconterà un romanzo celebre e molto presente nell’immaginario della società occidentale, quel “Giovane Holden” di J.D. Salinger che ha raccontato, e racconta, del difficile e controverso passaggio all’età adulta.

Gli incontri con gli autori si tengono tutti alle 21 allo Spazio Polaresco, ingresso gratuito.

Come nelle ultime due edizioni, il programma si arricchisce di una serie di attività collegate, che puntano ad ampliare l’impatto dell’iniziativa, anche grazie alle collaborazioni con diverse istituzioni culturali e iniziative cittadine.

In programma il reading a cura di Teatro Caverna mercoledì 28 maggio, alle 21 al Circolo Maite di Città Alta, dedicato a “La vita Agra” di Luciano Bianciardi

Particolarmente ricca e stimolante la sezione cinematografica della rassegna, a cura di Lab 80 film, che se, da una parte, consente di riproporre sul grande schermo alcuni capolavori assoluti come “Furore” di John Ford (venerdì 9 maggio) e “Apocalypse now” di Francis Ford Coppola (venerdì 23 maggio), dall’altro propone in anteprima nazionale “Salinger”, il documentario di Shane Salerno dedicato al grande e controverso scrittore americano (martedì 20 maggio).

Completano il programma “La vita agra” di Carlo Lizzani (venerdì 30 maggio) e “Igby goes down” di Burr Steers (venerdì 6 giugno). Tutte le proiezioni sono alle 21 all’Auditorium di piazza Libertà, ingresso 5 euro (4 euro per soci Lab 80), ad eccezione di “Salinger” (euro 6 per i partecipanti alla rassegna).

Per informazioni  www.giovani.bg.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.