Quantcast
Piano aeroporti, Lupi: “Non è possibile averne 5 nella stessa regione” - BergamoNews
Ministro

Piano aeroporti, Lupi: “Non è possibile averne 5 nella stessa regione”

“E’ mai possibile che in Italia ci si siano piu’ di 80 aeroporti e che in una regione ce ne siano addirittura 4 o 5 che si fanno concorrenza l’uno con l’altro?“. Il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi si prepara a presentare il Piano nazionale del trasporto aereo che definirà anche il futuro di Orio al Serio.

“E’ mai possibile  che in Italia ci si siano piu’ di 80 aeroporti e che in una regione ce ne siano addirittura 4 o 5 che si fanno concorrenza l’uno con l’altro?“. Il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi si prepara a presentare il Piano nazionale del trasporto aereo che definirà anche il futuro di Orio al Serio.

Gli scali strategici saranno undici, ognuno on una precisa vocazione all’interno del ricco panorama italiano: Milano Malpensa (Nord-Ovest), Venezia (Nord-Est), Bologna e Pisa/Firenze (Centro-Nord), Roma Fiumicino (Centro), Napoli (Campania), Bari (Mediterraneo/Adriatico), Lamezia (Calabria), Catania (SiciliaOrientale), Palermo (Sicilia Occidentale), Cagliari (Sardegna). Gli aeroporti di interesse nazionale con i rispettivi bacini d’utenza sono Milano Linate, Torino, Bergamo, Genova, Brescia, Cuneo (Nor-Ovest); Verona, Treviso, Trieste (Nord-Est); Rimini, Parma, Ancona (Centro-Nord); Roma Ciampino, Perugia, Pescara (Centro); Salerno (Campania); Brindisi, Taranto (Mediterraneo/Adriatico), Reggio Calabria, Crotone (Calabria); Comiso (Sicilia orientale); Trapani, Pantelleria, Lampedusa (Sicilia Occidentale); Olbia, Alghero (Sardegna). Il piano dovrebbe regolare il mercato che negli ultimi anni ha avuto una forte espansione, soprattutto in scali come Orio al Serio: «Non chiuderemo degli aeroporti ma sul Piano nazionale del trasporto aereo diremo che in Italia ci sono 11 scali strategici. Nel Nord Ovest, ad esempio, abbiamo un sistema di aeroporti – Torino, Linate, Bergamo, Brescia Genova ecc. – questo sistema deve fare delle sinergie e deve sottostare a una regola fondamentale: gli aeroporti presentino un piano industriale ci facciano sapere quale è la loro vocazione, ci dicano in quanti anni verrà realizzato e poi tireremo le somme. Se gli aeroporti perdono dei soldi non si più va da nessuna parte. Gli aeroporti che non sono più di interesse nazionale – ha concluso – possono andare avanti solo se i privati ci mettono dei soldi».

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Aeroporto di Bergamo
Dal ministero
Il nuovo piano aeroporti Orio punterà sempre più sul low cost internazionale
Orio al Serio
Ministero
Nuovo piano aeroporti Orio tra i primi scali di “rilevanza strategica”
Aeroporto di Orio al Serio
Trasporti
“Orio: non strategico” Il parere del Ministero sull’aeroporto di Bergamo
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI