BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Tar riammette due candidati esclusi dalle elezioni

Il tribunale amministrativo ha riammesso due candidati esclusi dalle liste elettorali causa di errori nei documenti presentati alla commissione che nei giorni scorsi ha validato tutte le squadre in lizza per la sfida del 25 maggio.

Il tribunale amministrativo ha riammesso due candidati esclusi dalle liste elettorali causa di errori nei documenti presentati alla commissione che nei giorni scorsi ha validato tutte le squadre in lizza per la sfida del 25 maggio.

E’ stato accolto il ricorso di Mario Zanchi, difeso dall’avvocato Laura Rossoni, candidato nella lista Gente in Comune ad Alzano lombardo. Era stato escluso dalla commissione perché in alcuni documenti era stata riportato l’anno di nascita sbagliato. I giudici hanno stabilito che l’indicazione dell’anno non comporta incertezza sulla persona, anche perché nello stesso anno a Bergamo non è neto nessun Zanchi Mario.

La commissione elettorale è stata condannata a sostenere le spese legali. Anche Monica Rinaldi, candidata nella lista Zogno InComune, è stata riammessa in lista. Nel suo caso era sbagliato il giorno di nascita.

Stessa sorte per Luca D’Angelo, candidato nel comune di Zanica per la lista Il Tasso. Nel suo caso era sbagliato il mese di nascita. Anche lui è stato riammesso dai giudici. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nico

    …buon per loro che son stati ammessi… a parte che son
    TRE e non DUE come scritto nel titolo… potrebbero fondare un partito chiamato GIORNOMESEANNO