BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Al pirata della strada che mi ha investito chiedo di costituirsi”

E’ vivo per miracolo, dopo che un’auto pirata ha investito la moto su cui viaggiava. Ma seppure con un piede e un polso sinistro fratturato, Francesco Pappi non riesce a pensare ad altro: al quel pirata che deve consegnarsi alla giustizia.

Più informazioni su

Sono quasi le 2.30 della notte tra venerdì 2 e sabato 3 maggio. Francesco Pappi, 43 anni, titolare del Pub Sant’Orsola a Bergamo sta rientrando a casa in sella alla sua moto, una Bmw Gs 1.200, sta percorrendo via Andrea Fantoni quando all’improvviso un’auto in divieto di transito lo investe. Uno scontro violento. Francesco rovina a terra dolorante.

L’auto fa retromarcia e fugge nel buio.

Qualcuno vedendo l’uomo a terra chiama i soccorsi, sul posto un’ambulanza che lo porterà alle Cliniche Humanitas Gavazzeni e una pattuglia della polizia stradale di Bergamo. Pappi è stato dimesso con il piede e il polso sinistro fratturato, ma ne avrà per oltre 40 giorni.

“Non so che cosa ho pensato quando ho visto sbucarmi quell’auto che mi veniva addosso – racconta Pappi – Sono stati istanti terribili, poi lo schianto. Mi aspettavo almeno si fermassero per prestare soccorso. Quel pirata della strada deve costituirsi, lo deve per un preciso dovere nei miei confronti e della giustizia”.

La polizia stradale sta effettuando le ricerche per individuare la berlina che ha investito Pappi, ma non rivela nulla del suo operato fino a quando risalirà al pirata della strada.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Manuel

    Siccome sono degli ubriachi al volante aspettano il giorno dopo a costituirsi così non possono più provare che erano ubriachi

    1. Scritto da roberta

      Dubito molto che un “ubriaco” sia in grado di guidare, anzi, non è nemmeno in grado di infilare la chiave nella portiera. Questi incidenti non sono causati da “ubriachi” ma da persone “ebbre”, che cioè hanno bevuto un paio di birrette. Cioè un comportamento adottato da moltissimi di noi. Però ci fa comodo inventarci la categoria dell’ “ubriaco cattivo” per toglierci dalla testa il pensiero che la prossima volta potremmo benissimo essere noi a provocarlo.

  2. Scritto da cosi' e'

    Signor Pappi,innanzitutto auguri di pronta guarigione,e’ giusto che lei chieda di costituirsi,ma purtroppo questo non accadra’ nei pochi casi che e’ successo e’ perche’ gli inquirenti avevano in mano i filmati delle telecamere e avvertendo che li stavano esaminando ecco che si costituiscono per evitare guai peggiori.Mi auguro che lo possano prendere anche perche’ si spera sia assicurato e lei possa essere risarcito dei danni subiti,e che paghi per il comportamento avuto.

  3. Scritto da Schifoso

    Non devi trattare, chi ti butta per terra e non si ferma è uno schifoso, un animale, una bestia, non si può far passare il tutto con il fatto di aver avuto paura. Speriamo che lo prendano e che ne paghi le conseguenze. A tutti può capitare di sbagliare, ma far finta di nulla è intollerabile e inacettabile. Basta!