BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Trussardi: caro Simoncini il Pd dei compromessi è ormai simile alla destra

Roberto Trussardi, avvocato e assessore nella giunta Bruni (non per l'intero quinquennio), fondatore di MicroMega Bergamo, replica a Carlo Simoncini che nei giorni scorsi aveva spiegato a Bergamonews perché Sel sostiene Giorgio Gori.

Più informazioni su

Roberto Trussardi, avvocato e assessore nella giunta Bruni (non per l’intero quinquennio), fondatore di MicroMega Bergamo, replica a Carlo Simoncini che nei giorni scorsi aveva spiegato a Bergamonews perché Sel sostiene Giorgio Gori.  

Gentile direttrice,

ho letto su Bergamonews la lettera inviatale da Carlo Simoncini, candidato alle comunali con SEL, e mi permetto di replicare, in quanto, pur essendo suo amico, sono totalmente in disaccordo con lui.

Non sono candidato e non ho un interesse diretto alle elezioni ma sostengo la lista “L’altra Bergamo con Rocco Gargano” proprio per motivi speculari a quelli di Simoncini, il cui argomento principe, trito e ritrito è: “altrimenti si fa vincere la destra”.

E’ dai tempi della mitica candidatura di Diego Masi (qualcuno ne ricorderà l’aurea gloriosa…) che il centro sinistra chiama al cosiddetto voto utile per battere la destra e sappiamo come è andata: a forza di ingollare veleni spacciati per medicine la sinistra è defunta e oggi il PD è indistinguibile dallo schieramento avversario, se non usando la lente di ingrandimento, anzi, il microscopio elettronico.

La candidatura di Gori ne è la prova lampante: dopo aver prodotto grandi fratelli, isole dei famosi e berlusconate varie costui non può che rappresentare quel mondo, quegli (absit iniuria verbis) ideali, quelle modalità distorte e perniciose di pensiero che sono antitetiche alla sinistra e che dovrebbero essere combattute con la scimitarra in pugno e coltello tra i denti, non col fioretto.

Ho sentito personalmente Gori affermare di essere contrario alla partecipazione urbanistica con potere decisionale dei cittadini, cosi’ come sulla sicurezza l’ho sentito parlare di agenti, repressione, cancelli elettronici.

L’ho sentito rivendicare la riduzione delle previsioni urbanistiche senza dire cosa e dove taglierà. Nulla di diverso da Tentorio e dalla sua scalcagnata ed inetta giunta destrolegaiola.

Si guardi anche ai compagni di viaggio di Gori, che ha imbarcato persino una lista ciellina, ora alleata di persone come Simoncini ed Ongaro, che i ciellini li hanno combattuti nei 40 anni precedenti salvo poi stringervi oscena alleanza.

E che dire di una contraddizione insanabile che riguarda proprio Simoncini? Non era con noi e con le associazioni ambientaliste contro il famigerato parcheggio di città alta, quello che io chiamo il franapark? Non erano sue le considerazioni in ordine alla contrarietà con il piano particolareggiato?

Ebbene, nel programma di Gori c’è la realizzazione del franapark!

Al contrario Gargano e la sua lista “L’altra Bergamo” si presentano con un programma chiaro, preciso, ragionevole e inequivocabilmente di sinistra, ben distinguibile dalla pappetta insapore e incolore che Gori e SEL ci vorrebbero far ingollare per la centesima volta.

Quei tempi, caro Simoncini, sono finiti, riproporre l’alleanza di centro sinistra in epoca renziana è antistorico e, permettimi, anche ridicolo.

Neanche all’eventuale ballottaggio tra Gori e Tentorio voterò Gori (e ovviamente neppure Tentorio) e ritengo che Rocco Gargano farà altrettanto, o che non darà alcuna indicazione in tal senso. Altrimenti sappia che lo diseredo!

L’Altra Bergamo avrà dei seggi? Non lo so, io lo spero e penso che sia un obiettivo raggiungibile se finalmente tanti prenderanno atto che la degenerazione del PD ha prodotto e produrrà solo scorie tossiche. Carlo Simoncini, Luciano Ongaro e altri di SEL, ravvedetevi, pentitevi e tornate, dopo adeguata penitenza, alla sinistra.

Roberto Trussardi

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lotty

    “In direzione ostinata e contraria”, non chinare mai la testa! Bravo Trussardi.

  2. Scritto da FAUSTO

    Da tempo ritengo che la politica di SEL è l’equivalente di una marchetta…

  3. Scritto da Carlo

    Bravo Trussardi, continua così, duro e puro come tanti compagni che continuano imperterrriti ad incassare sconfitte pur di non scendere ad alcun compromesso e mediazione. Guarda che è passata da un pezzo la storia del tanto peggio – tanto meglio. I tuoi attacchi a SEL, a Gori ed al PD mostrano poi malafede e pregiudizio. Ti facevo un pò più evoluto.

    1. Scritto da Ci vuole costanza

      Carlo, e dove sarebbe il compromesso e la mediazione? SEL accetta un programma di destra sulla sicurezza e antiambientalista su città alta, sostiene un candidato dal passato di uomo azienda di Berlusconi e dal profilo culturale da isola dei famosi e grande fratello e stringe alleanza con la lista del ciellino Mario Mauro. La malafede forse è di chi non ha risposto a questa domanda: se SEL difende e sostiene quest’alleanza, perchè ha escluso il nome di Gori dal suo materiale pubblicitario?

    2. Scritto da Carolina

      Malafede è dichiararsi di sinistra e votare Gori, su questo non c’è alcun dubbio. Una di sinistra a queste elezioni non può che votare Gargano.

    3. Scritto da Franz

      Ma che tanto peggio-tanto meglio, sei stordito? Peggio di Gori per uno di sinistra cosa ci può essere……. a si quelli di sinistra che lo votano per opportunismo come SEL.

  4. Scritto da Antonio Rota

    Trussardi ha pienamente ragione, non si capisce se uno candida un candidato come Gori per prendere i voti alla destra come poi possa pretendere di essere votato dalla sinistra.
    In effetti nessuno ha capito perché SEL, che si dice di sinistra, voti Gori.
    Azzardo, sarà per la solita seggiola?

    1. Scritto da Gino

      Gori ha la tessera PD e quindi ne condivide la visione , per il resto c’è un programma condiviso . Impariamo a parlare di “cose” e non di fumosità, è tanto di guadagnato per tutti.

      1. Scritto da Orlando

        Gori ha la tessera del PD di Renzi. Quello del lavoro precario a manetta e della legge elettorale concordata con Berlusconi, quindi dicevi parliamo di queste “cose”. O le ritieni fumosità?
        E come aggravante Gori è stato anche uno degli ideologi dei venti anni di Mediaset, altra “cosa” mi pare non da poco. Come si fa a votarlo? Evitiamolo ci guadagneremo tutti.

  5. Scritto da barbara cattoli

    Questa terminologia accusatoria e colpevolizzante la trovo a dir poco fuori contesto…

    1. Scritto da Domenico

      A perché le “sottili” allusioni del Simoncini invece erano pertinenti?

      1. Scritto da barbara cattoli

        Assolutamente no, e il tono dei commenti che leggo qui me ne da’ piena conferma. Personalmente, voi di Rifondazione non mi avete mai convinta, neanche in periodi passati in cui propendevo per quella parte.

        1. Scritto da Scettico

          Scusa e chisemefrega, se ti convince Gori, auguri.
          Ma probabilmebente anche nei periodi passati avevi sbagliato parte…..

  6. Scritto da barbara cattoli

    Non vedo proprio nulla di cui ci dovremmo pentire noi di Sel.

    1. Scritto da Indignato orobico

      Neanche di essere stati al governo con Monti e la Fornero?

      1. Scritto da Gino

        Perchè insisti a guardare l’effetto ? Vai alle cause e FORSE sul discorso pensioni e sulla conseguente necessità di interventi pesantissimi avresti qualcosa di cui parlare . No ?

    2. Scritto da roger

      SEL dovrebbe pentirsi di essere nata, la sinistra che ha votato Monti e la Fornero non esiste.

      1. Scritto da Lorenzo

        Nel senso che voi avreste raddoppiato la spesa pubblica contando poi su Babbo Natale invece che Monti Fornero ? Facci capire.

    3. Scritto da preciso

      E questo il guaio….

      1. Scritto da alex

        E’ per questo che la sinistra non esiste più, non ha più lo spirito combattivo ma solamente uno schieramento che a tutti i costi, compreso quello di svendere il patrimonio del passato, vuole accaparrarsi il potere.

        1. Scritto da Ah Ah

          In che mondo vivi ? Sei un superfan di berlusconi, se la sinistra non esiste più vota PD, che problema hai ?

  7. Scritto da tex

    solo i grullo possono credere che il pd sia di sx !

  8. Scritto da giggi

    beghe tra gli zero virgola elettorali

  9. Scritto da Gino

    “oggi il PD è indistinguibile dallo schieramento avversario, se non usando la lente di ingrandimento,” . Ma dove , come , quando , perchè ?
    Cosa significa questa frase senza alcun riferimento specifico ? Perchè non sostiene più l’economia di piano ? Perchè non si inventa soldi per risolvere tutto in un colpo solo ? Non si capisce , tutto sarebbe dimostrato da Gori candidato sindaco ? E perchè ? Perchè non si parla di “cose” ?

  10. Scritto da Gino

    E quale sarebbe la lista ciellina ?

    1. Scritto da lotty

      Ha visto martina il primo maggio alla messa con il vescovo?

    2. Scritto da Duliamo Ergassia

      I ciellini ci sono ma non si vedono

      1. Scritto da Jim

        La solita palla , insomma.

  11. Scritto da Luciano Avogadri

    Io penso che i Partiti Politici hanno senso se si pongono il problema di amministrare, e del corollario principale, che e’ quello che per governare occorre vincere le elezioni. Altrimenti uno fa un Circolo Culturale. Che puo’ talvolta svolgere un compito anche piu’ gratificante, e magari anche piu’ utile. Ma partecipare alle elezioni per perderle significa essere dei giocherelloni.

    1. Scritto da nino cortesi

      Infatti Napolitano, Monti, Letta, Renzi che elezioni hanno fatto?
      Le hanno nascoste sotto il tappeto.
      E la Corte Costituzionale i cui membri hanno avuto l’imprimatur di Napolitano, peggio di tutti, arriva con la marcia ridotta come sempre fuori tempo massimo.
      Smettetela di prendere in giro la gente.
      Vota M5* o muori.

      1. Scritto da Alà Barlafüs

        La seconda che hai detto, tanto votando m5s sarebbe lo stesso.

  12. Scritto da TT

    Grande Roberto,hai ragioni da vendere.

  13. Scritto da bravo Trussardi

    chiaro semplice lapalissiano…
    detto da uno che non vota a sinistra.

  14. Scritto da ne dx ne sx(?)

    Quando si dice “Cantarle chiare”. Altro che panchine e braccioli…

  15. Scritto da orrori

    “ha imbarcato persino una lista ciellina, ora alleata di persone come Simoncini ed Ongaro, che i ciellini li hanno combattuti nei 40 anni precedenti salvo poi stringervi oscena alleanza”. …. basterebbe per NON VOTARE A OGNI COSTO GORI e combriccole.

    1. Scritto da Deliri

      Dicci qual’è la lista ciellina .

  16. Scritto da Geppo

    E’ proprio vero che il nuovo corso renziano del pd, che rompe molti privilegi, da fastidio ai conservatori di destra e di sinistra.

    1. Scritto da gigi

      quali sarebbero i privilegi che rompe Renzi? Quello della Marcegaglia al’ENI? O far gli accordi con Berlusconi invece della legge sul conflitto d’interessi, sul falso in bilancio, sull’abolizione della prescrizione, sui soldi all’estero etc. etc. E nel piccolo di Bergamo sostenere lo sviluppo di un aeroporto che non rispetta vincoli e limiti di legge? Osti che “innovatori” che sieste…

    2. Scritto da i sette…gori

      A quale favola sei?

  17. Scritto da eccezione

    Totalmente d’accordo, il mio cuore è con voi. La testa però, è con il M5S, almeno fino a quando resterà un movimento orizzontale, strutturato sul territorio, aperto al confronto e alla discussione, che prende le decisioni sulla base del voto della maggioranza degli iscritti, senza deroghe x nessuno. Mi lascia perplesso che si possa prendere in considerazione l’eventualità di votare Gori al ballottaggio. H#lavictoria

    1. Scritto da oltre le panchine

      Concordo. Trussardi ha detto chiaro che NON voterà Gori in caso di ballottaggio (ne Tentorio).

      1. Scritto da chiaro?

        “ritengo che Rocco Gargano farà altrettanto, o che non darà alcuna indicazione in tal senso. Altrimenti sappia che lo diseredo!” Mi riferisco a questa frase.

  18. Scritto da MAURIZIO

    Smettiamola. La destra e la sinistra non esistono più (e non devono esistere più). La contrapposizione è tra chi vive di spesa pubblica (milioni di italiani) e chi vive di lavoro vero in un mercato vero e pretende uno Stato vero. Dobbiamo chiudere i conti con il passato, con il fascismo e con la resistenza, metterli in un museo e pensare ai veri problemi del presente. La finanza, le malattie, l’ambiente, la qualità del nostro lavoro, il reddito…

    1. Scritto da lavoratore

      La destra e la sinistra non esistono più è la tipica affermazione di quelli di destra, troppo comodo carino…..

      1. Scritto da Bingo

        Infatti è un ex elettore di berlusconi passato a grillo : poi ovviamente dice che destra e sinistra sono uguali !!! Diversamente come potrebbe giustificarsi ? Grillo questi li accoglie tutti da qualunque parte vengano, tanto lui protesta , mica “fa” !

    2. Scritto da Indignato orobico

      O signore ma questo da dove arriva da Marte?

  19. Scritto da Tuditanus

    Grande il compagno Rupert! Peccato abbia fatto dell’edilizia popolare orribile dentro il Parco Agricolo Ecologico a Grumello. Però, se qualcuno si ravvede, si pente e molla il centro per tornare a sinistra, possiamo essere noi a decidere la penitenza?

  20. Scritto da NON COL VENTO

    Toh! Anche Trussardi con pentimenti e penitenze! Non c’è più l’ateismo di una volta!