BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Un’idea, un progetto in cambio di un pranzo Per i creativi Mensa te!

Mercoledì 7 maggio al Lazzaretto il primo appuntamento con una iniziativa originale e positiva promossa da Leone Belotti, Matteo Cremaschi, Daniele Lussana e Athos Mazzoleni: un progetto di mensa popolare che si fonda su un’idea tanto semplice quanto concreta ovvero creare un’occasione di incontro e relazione tra persone che abbiano idee, di qualunque tipo, e voglia di condividerle.

Più informazioni su

“Un’idea, un concetto, un’idea finché resta un’idea è soltanto un’astrazione. Se potessi mangiare un’idea avrei fatto la mia rivoluzione”. Così cantava nel 1974 Giorgio Gaber, dichiarando al mondo che le idee non si possono toccare né vedere fino a quando rimangono pura espressione della mente. E forse che una pancia piena aiuta la mente a lavorare meglio.

Da questo presupposto nasce Mensa te!, un progetto di mensa popolare che si fonda su un’idea tanto semplice quanto concreta: creare un’occasione di incontro e relazione tra persone che abbiano idee, di qualunque tipo, e voglia di condividerle. In cambio Mensa te! offre un pasto semplice e la possibilità di rendere le idee più interessanti visibili e concretizzabili.

Una sorta di aggregatore sociale in cui convogliare persone, condividere idee e mangiare un pasto caldo.

“Sono tante le persone che vivono oggi in difficoltà – raccontano i quattro organizzatori di Mensa te! Leone Belotti, Matteo Cremaschi, Daniele Lussana e Athos Mazzoleni (candidato consigliere comunale col Movimento 5 Stelle) – Spesso non si vedono e se ne sente parlare poco, nonostante tutto. In genere è gente normale, gente qualunque, gente che fatica ad arrivare a fine mese e se ci arriva lo fa con grande sforzo ed enormi difficoltà. Gente che ha potenziale e creatività, ma nessuno con cui esprimerla. Da qui è nato il desiderio di realizzare questo progetto di mensa popolare, che si basa sulla convinzione che l’unione tra persone possa generare un po’ più di fiducia verso il futuro e magari rendere più semplice la concretizzazione di buone idee”.

Mensa te! è dedicata ai tanti cervelli precari, in esubero, in fallimento, disoccupati e a tutti coloro che desiderano partecipare.

Ogni idea portata a Mensa te! sarà ben accetta, dichiarano i promotori: potrà essere un progetto, un brevetto, un’idea d’impresa, un’idea politica, un’idea commerciale, un’idea pubblicitaria, un desiderio, una campagna.

Basta un concept che sia sintetizzato in una frase o al massimo in una pagina o in un’immagine.

In cambio sarà fornito un pasto corroborante e una sana dose di convivialità.

“Sfamare idealisti, artisti, progettisti, fotocine-operatori, writers è la migliore impresa a scopo di lucro comune possibile e Mensa te! vuole essere una fabbrica di idee a bassissimo costo di produzione – proseguono gli organizzatori – In un primo step pubblicheremo le idee sul nostro blog: siamo convinti che tra le idee che raccoglieremo ce ne saranno alcune capaci di cambiare la mente della gente e forse lo stato delle cose. A un certo punto le idee di chi ha fame diventano più forti dei soldi di chi ha la pancia piena. Il secondo step, se l’esperimento funziona e diventerà, come ci auguriamo, un appuntamento fisso, sarà di aiutare le migliori a diventare qualcosa di più che semplici idee”.

Tutti possono partecipare, è sufficiente mandare una mail di adesione a: mensate4@gmail.com

L’appuntamento numero 1 è per mercoledì 7 maggio alle 12.30 al Lazzaretto. Perché il Lazzaretto? Il 7 maggio ricorre il 510° anniversario della fondazione del Lazzaretto. "Un luogo simbolico e una data simbolica per l’avvio di Mensa te! perché simbolica e idealista è la nostra idea di sfamare la gente e di sfamarci di idee, un richiamo alla creatività vera, affamata, e anche un modo per sdoganare ed esibire lo stato di bisogno che spinge le persone alla Caritas in cerca di cibo".

Spiega il Blog Calepio Press che è curato da uno dei promotori dell’iniziativa, Leone Belotti: "Mensa te! nasce per caso quando un amico mi dice: ho un sacco di idee ma non 5 euro per mangiare. Gli ho risposto: vieni da me in pausa pranzo, mi porti 1 idea, e io ti offro un piatto di pasta. Poi sono diventati due, poi tre. Poi è arrivato un quarto (santo) che ha detto: venite da me, che ho più spazio".

Per contatti e info su Mensa te! Facebook: https://www.facebook.com/mensate Blog Calepio Press: http://calepiopress.it/ Blog Mensa te!: http://mensate.wordpress.com/

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Daniele

    Un’idea che magari vale qualche migliaio di euro svenduta per un piatto di pasta?! Piuttosto mi tengo la fame!

    1. Scritto da

      Credo che lo spirito sia quello dell’aggregazione, poi se uno ha idee da migliaia di euro ( e la forza per realizzarle) chiaramente non trova utilità nell’iniziativa oltre a quella dello stare insieme e conoscere altre persone

  2. Scritto da Mirko Isnenghi

    Ottima idea. Un’idea nuova che merita tutta la collaborazione possibile. Complimenti e auguri!