BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Firmata la convenzione per riallestire la Carrara “Non perdiamo un minuto”

E' stata firmata la convenzione tra amministrazione di Bergamo e Fondazione Credito bergamasco per il riallestimento dell'accademia Carrara. Una firma attesa da mesi e necessaria per far partire gli appalti riguardanti opere edili e riallestimento vero e proprio grazie al contributo di 1 milione e 250 mila euro messo a disposizione dal Creberg.

E’ stata firmata la convenzione tra amministrazione di Bergamo e Fondazione Credito bergamasco per il riallestimento dell’accademia Carrara. Una firma attesa da mesi e necessaria per far partire gli appalti riguardanti opere edili e riallestimento vero e proprio grazie al contributo di 1 milione e 250 mila euro messo a disposizione dal Creberg. Secondo le stime fatte dagli assessori passeranno almeno otto mesi prima della riapertura. Il limite ultimo è scritto nero su bianco nel documento sottoscritto con la fondazione Creberg: 31 marzo 2015.

“Voglio ringraziare ufficialmente la fondazione per questo importante contributo che indica amore per la città – spiega il sindaco Franco Tentorio -. È una accordo rilevante per entità economica e perché rappresenta passo finale della ristrutturazione dell’accademia Carrara, un obbiettivo di grande rilievo che ha attraversato più amministrazioni. Auspichiamo che il bando possa essere indetto con rapidità. La nuova Carrara e opera pubblica e culturale rilevantissima”.

Molto soddisfatta l’assessore alla Cultura Claudia Sartirani: “Questa firma mi provoca una certa emozione e grande soddisfazione. È una grande pagina per la storia della città e della pinacoteca. Abbiamo fatto un lavoro lungo. Ci sono tempistiche molto serrate. Non dobbiamo perdere un minuto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Marco

    Per certi amministratori servirebbero le elezioni ogni TRE mesi! Magari farebbero qualcosina in più…