BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Domenica la Gf Gimondi, ecco i punti critici della circolazione stradale

Il traffico automobilistico diretto in città verrà deviato verso Almè, Dalmine e la Circonvallazione cittadina. Per tutti i veicoli è previsto il divieto di transito anche nel tratto di competenza del Comune di Bergamo, cioè in Via Baioni e Via P.Ruggeri da Stabello, dalle ore 9.00 alle ore 15.00.

La Granfondo più amata, “la Gimondi–Bianchi”, celebra domenica 4 maggio la sua 18sima edizione dopo un anno di stop forzato. La manifestazione, come impone la tradizione, si snoda su tre percorsi – "corto", "medio", "lungo" – con partenza e arrivo a Bergamo, dopo un susseguirsi di salite legate alla leggenda Felice Gimondi e alla storia del ciclismo italiano.

L’evento porta ogni anno sulle strade della bergamasca un numero cospicuo di persone, tra ciclisti, accompagnatori e turisti, desiderosi di trascorrere una giornata verde, ecocompatibile e all’insegna di sport e cultura tra le innumerevoli bellezze storiche e paesaggistiche della provincia orobica. Per ragioni di sicurezza e rispetto per gli atleti impegnati in gara e dei numerosi appassionati che si recheranno sulle strade, in bicicletta, per dare loro il proprio supporto, sono stati comunicati i provvedimenti adottati dalle autorità competenti sulla regolamentazione del traffico. Domenica, la circolazione stradale verrà a tratti sospesa in alcuni punti nevralgici del tracciato, in particolare:

– dalle ore 7 alle ore 8.30: Gorle, Scanzorosciate, Cenate Sopra, Trescore Balneario, Entratico, Luzzano, Borgo di Terzo, Vigano San Martino, Casazza, Gaverina Terme;

– dalle ore 8 alle ore 10.30: Albino, Nembro, Selvino, Bracca; – Dalle ore 9 alle ore 11.30: San Pellegrino, Dossena, Serina, Algua, Bracca, Zogno;

– dalle ore 9.30 alle ore 11.30: Brembilla, Laxolo, Berbenno, S.Omobono, Bedulita, Capizzone, Strozza, Almenno San Salvatore;

– dalle ore 9 alle ore 15: Zogno, Villa d’Almé, Alme, Sorisole, Ponteranica, Bergamo.

Potrebbero inoltre presentarsi maggiori criticità in alcuni snodi cruciali dei percorsi di gara, quali:

CASAZZA: incrocio con la provinciale 39 dalle ore 7.30 alle ore 8.15;

ALBINO: innesto con la ex-statale 671 dalle ore 8 alle ore 9.20; AMBRIA DI ZOGNO: innesto con la ex-statale 470 dalle ore 8.45 alle ore 12.30;

SAN PELLEGRINO – DOSSENA: dalle ore 9 alle ore 11.30;

SERINA-AUGUA-BRACCA: dalle ore 9.15 alle ore 12.00;

BERBENNO-S.OMOBONO: dalle ore 10.00 alle ore 13.30 ;

VILLA D’ALMÈ – BERGAMO: direzione Bergamo, corsia riservata ai ciclisti dalle ore 9.00 alle ore 15.00.

I provvedimenti adottati dalle autorità competenti sono finalizzati a garantire un regolare svolgimento della GF Gimondi-Bianchi e la massima sicurezza per i partecipanti. Il tratto finale del percorso (da Villa d’Almè a Bergamo/zona Stadio, passando per Almè, Petosino e Ponteranica) sarà riservato esclusivamente ai ciclisti che stanno per concludere la gara. Il traffico automobilistico diretto in città verrà deviato verso Almè, Dalmine e la Circonvallazione cittadina. Per tutti i veicoli è previsto il divieto di transito anche nel tratto di competenza del Comune di Bergamo, cioè in Via Baioni e Via P.Ruggeri da Stabello, dalle ore 9.00 alle ore 15.00.

Dal canto proprio, gli organizzatori di GM Sport garantiscono come sempre il massimo impegno per ridurre al minimo il disagio alla circolazione con l’esposizione degli avvisi informativi sul traffico direttamente sulle strade, ringraziando anticipatamente gli automobilisti e i residenti per la loro collaborazione, sperando che tante persone vogliano condividere lo spirito festoso di questo evento, applaudendo i partecipanti e unendosi a loro in bici per una grande giornata all’insegna delle due ruote.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Anna

    che sia il giro d’Italia, questa gara o qualsiasi altra manifestazione, chiudere l’unica strada che abbiamo per muoverci è vergognoso e irrispettoso. Fate tutto quello che volete, ma dovete garantire agli altri la possibilità di spostarsi.

  2. Scritto da stefano carrara

    Una giornata su 365 e vi lamentate !!! che vergogna !!

  3. Scritto da Alberto

    Non è possibile per 4 ciclisti improvvisati chiudare delle strade provinciali per una giornata intera, nemmeno per il giro d Italia si fa un casino del genere…
    improponibili

    1. Scritto da via vai

      strano concetto di numero: 4 per 4000, o di più. E poi, per UNA volta, si può anche fare un sacrificio

  4. Scritto da g.piero

    concordo non possono chiudere le strade x una gara di basso livello

  5. Scritto da basta

    ancora una volta la gran fondo bloccherà l’intera va brembana per un intera giornata. Ma come fanno a dargli i permessi?

    1. Scritto da Brao

      Facciamo come tutti gli automobilisti ! Sempre al telofono e su face incuranti degli incidenti che provocano!

  6. Scritto da hans

    che due OO