BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Con gli 80 euro di Renzi spesa per due settimane” Tu ce la faresti? Commenta

"Ok, la polemica odierna è se 80 euro bastano (o no) ad un italiano per fare la spesa 2 settimane. Mi pare comunque un passo avanti. Prima la chiamavano elemosina”. La parlamentare del Pd Pina Picierno risponde così alle polemiche scatenate dopo un'intervista televisiva di qualche giorno fa nella quale aveva dichiarato: "Con 80 euro (il bonus in busta paga promesso dal governo Renzi) si può fare la spesa per due settimane".

Più informazioni su

"Ok, la polemica odierna è se 80 euro bastano (o no) ad un italiano per fare la spesa 2 settimane. Mi pare comunque un passo avanti. Prima la chiamavano elemosina”. La parlamentare del Pd Pina Picierno risponde così alle polemiche scatenate dopo un’intervista televisiva di qualche giorno fa nella quale aveva dichiarato: "Con 80 euro (il bonus in busta paga promesso dal governo Renzi) si può fare la spesa per due settimane".

La frase della Picierno aveva innescato molti commenti critici e sarcastici sui social network.   «Chi dice che è troppo poco non conosce evidentemente le condizioni reali della vita delle persone, perché 80 euro al mese significa poter andare a mangiare due volte fuori, significa poter fare la spesa per due settimane, significa insomma assicurare un po’ d’ossigeno alle famiglie italiane» dice Picierno nell’intervista.

Guarda il video

E tu ce la faresti a fare spesa per due settimane con 80 euro? Commenta

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da BARBIE

    Certo che ce la farei! Non capisco le persone che dicono il contrario. Spendo solitamente anche meno di 80 euro e , con la mia cucina su misura, faccio pranzi e cene ottimi! Un saluto a tutti.
    Barbie.

  2. Scritto da TT

    quando vedo la picerno mi sembra di vedere la santanchè con ventanni di meno,e con questo ho scritto tutto.

  3. Scritto da Giovanni

    Se magari mangi 3 o 4 mele al giorno e qualche banana tanto siamo scimie di sicuro c’è la fai povera Italia che vita di merd…..

  4. Scritto da il polemico

    gli elettori del pd affermano che 500 euro di imu sono poca cosa per le tasche del cittadino italiano,i parlamentari bergamashi del pd fanno interpellanza parlamentare perchè ritengono che 500 euro che un paese della bergamasca vorrebbe far pagare ad un immigrato per il proprio permesso di soggiorno è un salasso non indifferente,ora questa afferma che 80 euro sono molti.allora il suo stipendio che è 200 volte l’importo,cosa sarebbe?

  5. Scritto da picipici

    Ahahah chi dice che campa 2″ settimane con 80 euro dice il falso!!mente sapendo di mentire..oppure mangia pasta in bianco e latte per 2 settimane!!!a bugiardiiiii il 25 è vicino!!

  6. Scritto da daniela

    Io questa tizia mi rifiuto di ascoltarla da tempo,vuoto a perdere e si vede lontano un Km.Ma,ragazzi,a leggere i commenti degli esperti economisti che commentano qui mi viene da ridere.Abbiamo ereditato un italia che da 20anni toglie ai poveri per dare ai ricchi e ha incentivato l’evasione degli amici del ricco sfondato e condannato.Ora si sta andando in direzione opposta, finalmente! E’ un inizio e ce lo hanno detto in tutte le lingue. Fanno errori? Ok, ma ci stanno provando

  7. Scritto da Sergio

    Una fan di De Mita non dovrebbe nemmeno aprire bocca…. Comunque, se può campare con solo 80 euro in 15 giorni, abbiamo risolto il problema dei soldi ai parlamentari. Ci dia il buon esempio e ci faccia vedere come si fa! Parallelamente, rinunci ai soldi in avanzo, che tanto, per l’attività che svolge, non merita…

  8. Scritto da bepi3

    pina pina staccategli la spina!!

  9. Scritto da bepi2

    E’ stata margheritiana demitiana, poi rutelliana, poi franceschiniana, poi veltroniana, poi bersaniana, poi renziana, poi …boh. Veramente una personcina deliziosa, senza labbra e con una vocina gne gne. Un vero prodotto della Magna Grecia—anzi Magna e basta.

  10. Scritto da bepi

    Del ridacchiante Floris non mi fido (quanto incassa dalla RAI?), della campana Giuseppina Picierno non mi frega niente: a parte il fatto che si è laureata in una disciplina “inutile”…scienza della comunicazione con tesi su “il linguaggio politico di Ciriaco De Mita. «È il mio mito» disse.

  11. Scritto da La verità fa male

    La Picierno, Floris e tutta la compagnia danzante non hanno problemi di spesa e sono esentati (come tutta la classe politica, sindacale, e quella dei giornalisti RAI di parte) da ogni spending review, i loro privilegi sono intoccabili. E ora annunciano trionfanti la restituzione di 80 € mensili che il PD, insieme al PDL, ha rapinato al popolo mediante le tasse indecenti e vergognose del governo Monti e la scelleratissima riforma pensioni della Fornero

    1. Scritto da rachele

      “che il pd insieme al pdl hanno rapinato mediante tasse indecenti………”concordo in pieno e aggiungiamo che l alleato del pdl che ha sempre risposto affermativo col voto in parlamento,è la lega nord .ricordiamolo perche senno bisogenrebbe pensare erroneamente che loro non centrano nulla e sembrano quasi onesti……..

  12. Scritto da L76BG

    3litri di latte.. se li beve da sola la mia bimba, in meno di 2 settimane :-(
    ma tralasciando questo, il problema resta..questa è una mancia elettorale..nulla di strutturale, nulla per chi un lavoro non ce l’ha. Praticamente soldi all’elettorato PD (inteso come la maggior parte dei dipendenti pubblici)

  13. Scritto da poeret

    non sono 80€.prego informarsi.. e soprattutto onn sono per 10 M di italiani, ma in compenso è cresciuta di 3miliardi la Tasi (quella si per tutti) per fare coperture

  14. Scritto da annamobbene

    Per la cronaca ad intascare 40-80 euro sarà una minoranza di italiani, invece TUTTI ma proprio TUTTI pagheranno la mega TASI sulla casa e la tassa maggiorata sui conti correnti e le rendite finanziarie: che affarone!

    1. Scritto da Daniele

      Una minoranza?! Stiamo parlando di TUTTI i lavoratori dipendenti con redditi annui lordi da 8000 a 26.000€, alla faccia della minoranza!
      E poi scusa, a chi dovevamo darlo il bonus? Ai benestanti?!
      La tassa sulle rendite finanziarie la pagheranno, indovina un po’, quelli che hanno dei risparmi investiti, e anche questi pagheranno un aumento del 4% SOLO sull’interesse, mentre gli 80€ andranno a tutte quelle persone che hanno redditi bassi e non hanno risparmi investiti da nessuna parte!

      1. Scritto da il polemico

        e i lavoratori saltuari sotto gli 8mila che fanno?possibile che si pensa sempre ai ricchi ma mai agli altri?e il poveretto che ha investito i suoi risparmi piuttosto che spenderli in cose inutili,sarà contento che la sua fatica finisca nelle casse statali….

      2. Scritto da anna

        ed i pensionati da meno 500€ al mese quelli niente???

      3. Scritto da Christian83

        Bravo, continua pure a sognare i soldi che cadono dal cielo!!! Renzi è peggio di Berlusconi e pure di Monti

      4. Scritto da bugia

        scrivi un’enorme bugia: il governo renzi ha tolto la detrazione per il coniuge a carico a 5 MILIONI di famiglie la maggioranza delle quali quindi vedra’ “azzerare” il bonus o addirittura, per i redditi inferiori, finira’ per rimetterci! In compenso se due coniugi lavorano arrivando quindi fino a 52mila euro di reddito entrambi godranno del bonus alla faccia dell’equita da lei sbandierata! E le tralascio la stangata tasi… invece che fine ha fatto fare il PD alle multe miliardarie delle slot?

      5. Scritto da La verità fa male

        1) innanzitutto, ci sarà un (sia pur esiguo) numero di dipendenti con meno di 26.000 € ma che per effetto di altri redditi (es. redditi da fabbricati) sforano il limite: per loro salta il bonus 2) questi dipendenti, rispetto alla totalità dei pensionati e dei piccoli imprenditori (artigiani, commercianti, professionisti) sono comunque una minoranza 3) le rendite finanziarie non le pagano i mega ricconi che fanno fuggire i capitali all’estero ma solo quelli che “risparmiano” in Italia

      6. Scritto da poeret

        la questione è..investire in riforme strutturali non in bonus per chi cmq (bene o male) un reddito ce l’ha..ti dice nulla la disoccupazione che c’è? ti dice nulla la cassaintegrazione e la mobilità? ti dicono nulla i pensionati (on quelli d’oro) alla minima? I fondi trovati per questi 8 mesi l’anno prox dove li prendi? xchè le banche no te li danno un’altra volta..pensega. Ho sempre sentito il saggio dire, no dare un pesce ma insegna a pescare.

  15. Scritto da menteeccelsa

    pur lasciando perdere la profonda antipatia che ispira la picierno (ve la ricordate che figuracce da Santoro?!?), devo dire che anche io come lei se vivessi con i miei genitori, non dovessi pagare affitto, luce, gas, cinema, pranzassi al ristornate del parlamento, viaggiassi gratis su treni ed aerei, con 80 euro ci starei dentro bene. Inoltre, se anche dovessi sforare di qualche euro ne prendo 20mila al mese (dei vostri) e posso integrare. Questa e’ una di quelle messe da Renzi a capolista!

    1. Scritto da Gitantedomenicale

      Scusi ma lei affitto, luce, gas, cinema, viaggi e quant’altro li compra al supermercato con la spesa?
      Al supermercato ha comprato anche il biglietto per lo spettacolo di Grillo? Quello non ci sta negli 80 euro.

      1. Scritto da sempreacasa

        beh se si ipotizzasse di campare come un barbone su una panchina e non sbevazzare allora 80 euro potrebbero bastare per campare due settimane… il probelma e’ che gli 80 euro gli danno a chi ha gia’ un lavoro e ne prende giustamente un po’… per chi è senza reddito e magari in strada ci vive per davvero ci penseranno, forse, prima delle prossime elezioni…

  16. Scritto da desperados

    Mamma mia. In che paese viviamo. Adesso fanno passare le 80 euro (che pure non sono da buttare) come la manna dal cielo per far decollare finalmente l’economia (il famigerato pil) . Ma questa gente collega la lingua al cervello quando parla???. Gente che guadagna piu’ di 10.000 euro al mese per dire castronate e non fare niente se non i propri interessi continuamo a votarla?? Mah… in che paese viviamo.

    1. Scritto da Daniele

      80€, per dodici mesi (se la riforma diverrà strutturale) fanno 960€ l’anno, che per una famiglia con due lavoratori interessati dalla detrazione sono 1920€ in più l’anno, se per te sono nulla vai a chiederlo a quelli che non vanno in vacanza, che cenano mai fuori, che non assicurano l’auto etc. etc. perché non riescono a mettere da parte nulla. Oppure dalli in beneficenza, se proprio ti avanzano.

      1. Scritto da Marco

        Balle! Il DEF garantisce la misura fino al 31/12, non per 12 mesi. Gli 80 € non sono per tutti. Chi percepisce 8.000€ lordi/anno ne avrà circa 70/80, chi ne guadagna 25.000 ne avrà una ventina.

        1. Scritto da Christian83

          Chi prende 8000 euro l’anno non ne vedrà di certo 70/80, è una questione matematica!!!

          1. Scritto da Daniele

            E perché non dovrebbe vederli? Da come è descritta la norma invece si dovrebbe trattare proprio di 80€ spaccati fino (se non sbaglio) a 20.000€, dopodiché cala fino ad azzerarsi a 26.000.
            Non è un “aumento” ma una detrazione quindi non soggetta a trattenute.
            Il DEF garantisce la copertura fino alla fine del 2014, ma il governo si sta impegnando già da ora a garantirla per tutto il 2015, dal momento che il progetto è per una riforma strutturale dell’IRPEF.

  17. Scritto da michela

    Con 80 euro una famiglia normale ci puo’ pagare il riscaldamento o la bolletta elettrica. Oppure accantonarli e avere il gruzzoletto che ti permette di pagare le attivita’ extra scolastiche o i libri di testo. Ho sempre pensato che i ns. politici vivano su un altro pianeta e oggi ne abbiamo la conferma.In risposta a acido se una spesa e’ media vuol dire che qualcuno spende anche 2000 ma altri solo 100. Quindi…………

  18. Scritto da hernan

    Non ci credo: i sinistri riescono per partigianeria a difendere questa velina del renzismo e le sue uscite patetiche….mamma mia, come si sono ridotti: aridatece la carfagna!

  19. Scritto da Miki

    Che poi sono 72 euro,che andranno ancora a scalare. Vuoi vedere che è la versione trendy della social card di Tremonti, tanto vituperata?

    1. Scritto da Luciano Avogadri

      Puo’ essere una versione trendy, ma con una platea di una diecina di milioni di persone che ne usufruiscono. Per sempre e senza sembrare di chiedere l’elemosina. Non mi sembra una differenza da poco.

  20. Scritto da Miki

    Io mi compro Renato Mambor (in 249 rate).

  21. Scritto da MAURIZIO

    Il nome degli 80 euro è voto di scambio.
    La Pinuccia è solo la nipotina benestante dei nonnini milionari, i D’Alema, i Fassino, i Napolitano di turno. 12.000 euro al mese…Ah, dimenticavo! Il vero militante ne versa una bella fetta al partito per nascondere la ricchezza e assomigliare al proletario. Restano però altre voci. Telefono, aerei, tessere varie, assicurazioni, accantonamenti, contributi previdenziali, la detassazione illecita…e, se fate i conti bene, i 12.000 raddoppiano).

    1. Scritto da Luciano Avogadri

      Quando Reagan e Bush diedero un taglio robusto alle tasse per i superricchi, sostenendo che questo era il modo migliore per far ripartire l’economia, allora, e per anni, si parlo’ di teoria economica. Adesso che si riducono le tasse a chi ha meno, si parla di voto di scambio. Come vede, dipende sempre dal punto di vista col quale si osserva la manovra economica. Giustissima se a nostro favore, voto di scambio se e’ per altri. O no?

  22. Scritto da Middleagedrebel

    In realtà per un single la spesa mensile per alimenti e bevande (Istat 2012) è di 332,65 €. Ma siamo certi che la discriminazione tra lavoratori, pensionati, disoccupati, cassaintegrati,… rispetti la nostra Costituzione?

  23. Scritto da Giuseppe

    non so dove la Picerno abbia fatto la spesa e da dove venga lo scontrino (quale ipermercato) ma io con 80€ posso dire che non si riesce a fare la spesa per 2 settimane; cioè specifico meglio, riesco a farla se vivi da sola non se sei in famiglia. Se vai avanti a pasta, olio e pane e un poco di verdura e frutta, allora si, riesci con 80€ a farcela per 2 settimane, in una famiglia di 2 persone; ma ecco che basta 1 bimbo piccolo, e 80€ li spendi solo di pannolini in 1 settimana.

    1. Scritto da Luciano Avogadri

      Bravo. Infatti la signora Picierno sta parlando di un single di circa trentanni, come nel suo caso. E sta parlando di cibo, col quale i pannolini in genere non vengono mescolati. E non sta nemmeno dicendo che con ottanta euro si vive da nababbi allo Sheraton. Ma non c’e’ peggior sordo di chi non vuol sentire, e preferisce piangersi adddosso a tutti i costi. Ovviamente chi pensa che sarebbe stato meglio non prenderli, li puo’ sempre dare spontaneamente a qualche attivita’ caritativa.

  24. Scritto da lasempert

    Questo signore guadagna 550 mila euro all anno…lasem pert!

    1. Scritto da Daniele

      Ma chi?! Lasa pert te valà!

      1. Scritto da sveglia

        Floris…. che sbava per la spesa di 80 euro della sciura!

  25. Scritto da Luciano Avogadri

    La Picierno ha ragione. Se poi uno vuole includere anche il telefonino, allora non ci sta.

  26. Scritto da Daniele

    Mi piacerebbe sapere dove vanno a fare la spesa quelli che criticano quest’uscita della Picerno. Con 80€ io faccio la spesa settimanale da anni per tre persone, certo, comprando qualcosa al discount e senza mangiare filetto tutte le settimane, ma non mi faccio mancare niente. Sono più che sicuro che una famiglia in necessità possa tranquillamente cavarsela con 80€ per due settimane.

    1. Scritto da simondox

      Il problema è che gli 80 euro devono bastare per un mese.

      1. Scritto da Daniele

        Bé che volevi? Un bonus di 250€ a persona?

  27. Scritto da acido

    Dati ISTAT riferiti al 2012:
    Spesa mensile media per cibo e bevande: 468 euro.
    Quindi spesa per due settimane: 234 euro
    Quindi la Picerno ne ha raccontata un’altra delle sue

    1. Scritto da Luciano Avogadri

      In queste bevande sono compresi alcoolici e superalcolici, come pure nel cibo si va dall’astice alla sardina. Ma anche cosi’, se la famiglia e’ composta di 3 persone, 80 per 3 fa 240, piu’ del 234 usato da Lei, signor acido. Vede quindi che la cosa non e’ cosi’ strampalata, sempre se non si vuol fare polemiche a tutti i costi.

  28. Scritto da mario59

    80 euro sono pochi ma meglio di niente, ma il problema è un altro, prima occorre capire se questi 80 euro saranno realmente in più per 10.000.000 di Italiani o se ancora una volta, i nostri politici avranno escogitato il modo di darceli con una mano, e di averceli già levati prima con l’altra.