BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Poligrafico di Stato non stampa nuove targhe Immatricolazioni a rischio

Il Poligrafico di Stato non stampa e consegna le nuove targhe di auto e così negli Uffici della Motorizzazione Civile - anche di Bergamo - c'è il rischio di fermare le nuove immatricolazioni.

Più informazioni su

Ad aprile negli uffici della Motorizzazione Civile di gran parte d’Italia c’è un problema di carenza di nuove targhe auto che rischia di fermare le nuove immatricolazioni. A lanciare l’allarme è l’Unasca che punta il dito sulla "prolungata mancata produzione e relativa consegna da parte del Poligrafico dello Stato, che si verifica ormai da troppo tempo".

"La mancanza di targhe – precisa l’Unione Nazionale Autoscuole e Studi di Consulenza Automobilistica – grava su tutta la filiera del settore fino agli automobilisti, perché si fermano le immatricolazioni, con disagi e danni per gli operatori, comprese le agenzie di pratiche auto che non possono targare i veicoli, e per i cittadini che non possono ritirare il veicolo che hanno acquistato". Auspicando "che il Poligrafico di Stato consegni le targhe il più presto possibile vista la gravità della situazione", Unasca afferma che "i territori dove la criticità è maggiore, sono Como, Bari, Treviso, Brescia, Bergamo".

"Una situazione estremamente grave – afferma il presidente di Unasca Ottorino Pignoloni – che si ripropone, ancora una volta, in prossimità di un fine mese, periodo nel quale, come è noto, si registrano il maggior numero di richieste di immatricolazioni, con il rischio quindi di danneggiare il mercato automobilistico di aprile. Una situazione di crescente disagio – spiega Pignoloni – che vedrà sempre più territori impossibilitati a targare i veicoli mentre gli utenti saranno costretti a subire ritardi per ritirare il veicolo acquistato in prossimità del ponte del 1 maggio, oltre agli evidenti danni agli operatori del settore”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pierluigi

    Che caso,4 province su 5 sono al nord. Grazie roma.