BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Film di Biazzi sull’amore tra un partigiano bergamasco e la figlia di un gerarca

L'ultimo corto di Biazzi 'Ricordi di un partigiano', racconta la vera storia di Sergio, partigiano delle Fiamme Verdi bergamasche, e Rebecca, figlia di un gerarca fascista.

In occasione del 25 aprile a Roma ha debuttato il cortometraggio ‘Ricordi di un partigiano’ del giovane cineasta Carlo Alberto Biazzi. 

Nel corto ‘Ricordi di un partigiano’ si racconta di Sergio, partigiano delle Fiamme Verdi bergamasche, e Rebecca, figlia di un gerarca fascista.

Un amore difficile, sacrificato in nome della libertà, ma che proprio per questo riesce a vincere il tempo e la morte fino a trasformarsi in eterno ricordo.

Per il 69° anniversario della Resistenza alla Libreria del Cinema di Roma, ha debuttato `Ricordi di un partigiano´, l’ultimo cortometraggio del regista cremonese Carlo Alberto Biazzi ispirato a una coraggiosa storia realmente accaduta.

Realizzato con il contributo di Film commission Lombardia e Bergamo Film commission, il corto è interpretato da Francesca Napoli, Davide Colosio, Lucio Gabbianelli, Serena Uberti.

“Il vero cinema indipendente è ricco di idee, ma povero di soldi” afferma Biazzi. “È la possibilità, per chi non riesce a sfondare nel mondo produttivo, di non abbandonare le proprie passioni. Per me è stata una grande soddisfazione avere accanto personalità del cinema importanti, perché hanno creduto nel mio lavoro appena hanno letto la sceneggiatura. Mi hanno dato la possibilità di realizzare un film d’epoca, che è sempre stato il mio sogno”.

In occasione della proiezione, la Libreria del cinema di Roma ha ospitato anche la mostra fotografica `Il trucco e l’anima: i 66 anni di cinema di Francesco Freda´, dedicata a uno dei più apprezzati truccatori cinematografici internazionali (autore anche del make up del cortometraggio di Biazzi), amato da dive e divi come Sophia Loren, Marcello Mastroianni, Ava Gardner, Jack Nicholson, Katharine Hepburn, Gian Maria Volontà e già collaboratore di registi come Ettore Scola, Francesco Rosi, Billy Wilder, Pietro Germi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.