BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fare contro Scelta civica: “Nemmeno Bombassei ha firmato per la lista”

Nello Aliberti, membro della direzione nazionale e della segreteria politica di FARE per fermare il declino, racconta cosa è successo a Bergamo in vista delle amministrative e critica l'operato di Scelta Civica e di Alberto Bombassei.

Più informazioni su

Nello Aliberti, membro della direzione nazionale e della segreteria politica di FARE per fermare il declino, racconta cosa è successo a Bergamo in vista delle amministrative e critica l’operato di Scelta Civica e di Alberto Bombassei.

In vista delle amministrative, Fare negli ultimi tre mesi aveva contattato diversi gruppi e associazioni presenti sul territorio di Bergamo con l’obbiettivo di presentare una lista civica autonoma onde evitare apparentamenti sia con Tentorio che con Gori.

Non avendo riscontrato lo stesso interesse da parte delle associazioni (comitati di quartieri in primis) aveva deciso di saltare il turno per le amministrative e dedicarsi solo alla campagna elettorale per le europee essendo uno dei tre partiti in coalizione con Alde nella lista Scelta Europea.

Ai primi di aprile ci viene proposto da Scelta civica (Francesco Keller) di formare una lista civica Fare più Scelta Civica.

Essendo già in coalizione per le europee, avevamo dato il nostro assenso sempre condizionato a non schierarsi con Centrodestra o con Centrosinistra.

Nell’attesa che Alberto Bombassei indicasse il candidato sindaco arriviamo al 19 aprile, data in cui viene indicato Keller come candidato sindaco.

Pur non essendo noi politici di professione avevamo posto sul tavolo il problema delle firme che avremmo dovuto raccogliere in poco meno di sette giorni.

Scelta Civica, a nome di Alberto Bombassei, ci assicurava che avrebbero raccolto loro senza alcun problema almeno 300 firme e pertanto Fare doveva impegnarsi a raccoglierne solo 100.

Noi ci siamo attivati immediatamente e in due giorni abbiamo raccolto circa 160 firme, peccato però che Scelta Civica invece che 300 ne abbia portato solo 70 circa.

Lo stesso Bombassei non ha firmato e nulla ha fatto per sollecitare i suoi sostenitori a firmare.

Quindi abbiamo dovuto rinunciare a presentare la lista.

A questo punto è evidente che ci ritroviamo a formulare solo due possibili cause di questo insuccesso.

Scelta Civica non ha più nemmeno la forza di trovare 300 sostenitori a Bergamo oppure pensare che qualcuno abbia remato contro per Non consentire la presentazione della lista civica.

Forse questo perché il nostro elettorato senza una propria lista avrebbe dato di certo consensi a Gori mentre Bombassei è amico e sostenitore di Tentorio: è infatti noto che solo due settimane orsono Bombassei lasciava la presidenza di Scelta civica proprio perché il suo partito si avvicinava sempre più al PD.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Non col vento

    Più o meno è andata così: prima ancora che arrivasse Fare era pronta una lista di 20 nomi eccellenti e credenziali liberali Doc. Con Fare sarebbe stato un gioco. In relata’ Il segretario pensava solo alla sua candidatura e non scontentare Bombassei. Vedo che lo scherzo si è’ ripetuto! Che vergogna! Alle europee votate per il prof PIETRO TERNA !!!!

  2. Scritto da MARCO ARLATI

    Ricordiamo a tutti gli amici di Fare, Scelta Civica, che su Bergamo città esiste una opzione LIBERALE: la l’ista civica BERGAMO CAMBIA! sulla città di Bergamo una scelta liberale e indipendente c’è! Ci trovate al primo posto sulla scheda elettorale azzurra. #iovotobergamocambia #scriviARLATI

  3. Scritto da andrea

    Da quanto leggo, direi che SC abbia teso un trappolone volto a tagliar fuori il Fare dalla corsa amministrativa e mi pare che ci sia riuscito perfettamente.