BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sarnico-Lovere Run, l’edizione dei record: vince Kiplagat

Frantumato il record del percorso con i primi tre che scendono sotto l’ora 17 e 40 del 2012 di Mokraji. Vince Bernard Bett Kiplangat con il tempo incredibile di 1:15:44 ad un ritmo folle di 2 minuti e 59 al chilometro. Secondo Lahcen Mokraji in 1:16:16 che si migliora su questo percorso di 1 minuto e 24 secondi. Terzo l’altro keniota Kiplagat Kurgat in 1:16:22. In campo femminile affermazione di Rebecca Korir in 1:29:29 seguita da Caroline Cherono in 1:32:17 e da Giovanna Ricotta che chiude terza in 1:32:27.

Frantumato il record del percorso con i primi tre che scendono sotto l’ora 17 e 40 del 2012 di Mokraji. Vince Bernard Bett Kiplangat con il tempo incredibile di 1:15:44 ad un ritmo folle di 2 minuti e 59 al chilometro. Secondo Lahcen Mokraji in 1:16:16 che si migliora su questo percorso di 1 minuto e 24 secondi. Terzo l’altro keniota Kiplagat Kurgat in 1:16:22. In campo femminile affermazione di Rebecca Korir in 1:29:29 seguita da Caroline Cherono in 1:32:17 e da Giovanna Ricotta che chiude terza in 1:32:27.

Giornata da record anche per quanto riguarda i partecipanti con quasi 2500 «arrivati» al traguardo e circa 600 partecipanti alla non competitiva.

Il terzo "Trofeo Luisa Lusignoli", assegnato ai primi loveresi, è andato a Francesco Nezosi e Elena Panada.

Grande ed emozionante spettacolo al via a Sarnico. Una affollatissima e colorata Piazza XX ha accolto e salutato la partenza degli atleti giunti da tutta Italia e dall’estero.

Un fiume di corridori si è riversato sulla principale via del paese pronti ad affrontare i 26 chilometri della gara.

Grandissimo il tifo lungo il percorso.

A applaudire e incoraggiare gli atleti, centinaia di persone, famiglie, bambini, appassionati e a Predore la musica della banda locale. Arrivo da record non solo per i tempi relizzati dai vincitori.

A Lovere al villaggio del Porto Turistico c’era un impressionante muro di folla.

L’arrivo dei vincitori è stato salutato da un vero e proprio boato di applausi da una Piazza del Porto gremita di spettatori.Lovere si aggiudica così il premio del tifo 2014 del valore di 1000 euro che verranno devoluti a un’associazione scelta dal paese vincitore.

Giornata fortunata anche per quanto riguarda il meteo che ha permesso di correre la gara quasi completamente all’asciutto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Filippo Cassarino

    Grazie Carlo ………. la grande città non fa grande l’evento.
    SLRun

  2. Scritto da Carlo Saffioti

    Davvero un’ottima organizzazione, sia alla partenza che all’arrivo, degna di una maratona importante. Più pubblico quasi che non alla stramilano!!! Complimenti agli organizzatori.