BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dagli spalti gli lanciano una banana: Dani Alves la mangia – Il video

All'improvviso dalle tribune del Madrigal piove una banana contro il terzino brasiliano: un becero gesto razzista. Invece che ignorarla, il 30enne lascia il punto di battuta, la raccoglie e la mangia. La sua squadra poi vince in rimonta. Solidarietà da Neymar

Più informazioni su

Deplorevole episodio in Spagna, durante la partita tra Villarreal e Barcellona. Al 75′, quando il punteggio è sul 2-1 per i padroni di casa: Dani Alves si appresta a battere un calcio d’angolo. All’improvviso dagli spalti del Madrigal piove una banana contro il terzino brasiliano, un becero gesto razzista. Invece che ignorarla, il 30enne lascia il punto di battuta, si avvicina e la raccoglie. Poi, dopo averla sbucciata, gli dà un morso sotto la sguardo attonito del guardalinee e infine lancia via quel che ne resta per tornare a occuparsi del calcio d’angolo come se niente fosse.  Due minuti dopo un traversone proprio di Dani Alves sarà deviato nella propria porta da Mustacchio per il pareggio del Barcellona, che a sette minuti dal novantesimo porterà a casa la vittoria grazie a Messi.

Nel frattempo il giocatore del Barcellona è già diventato un simbolo della lotta al razzismo. Il suo gesto contro il Villarreal, semplice e rivoluzionario, – mangiare la banana che gli era stata lanciata dagli spalti in segno di disprezzo – ha sollevato un’ondata di solidarietà e moltiplicato le condanne a comportamenti discriminatori. Come spesso accade, è stata la rete a fare da megafono al gesto del calciatore brasiliano. In breve, su Twitter si è diffuso l’hashtag #somostodosmacacos, "siamo tutti scimmie", che ha raccolto l’indignazione di milioni di persone. Il primo a lanciare la campagna di solidarietà nei confronti di Dani Alves è stato il compagno di squadra e connazionale Neymar. Sul suo profilo Instagram, l’attaccante si è scagliato contro gli autori del gesto definendoli "banda di razzisti". "È una vergogna che nel 2014 esista ancora questo preconcetto", ha scritto Neymar, che poi si è fatto fotografare insieme al figlio con in mano una banana, invitando tutti a fare lo stesso. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da fafa

    Simples gestos de grande atitude parabens.ele saiu muito bem vai brasil

  2. Scritto da il polemico

    non sarà che forse la banana era l’unica cosa che aveva a disposizione il tifoso da lanciare in campo?se si lancia la banana è razzismo,ma quando si lanciano petardi o gli accendini,cosa sarebbe?e la carta igienica che significato avrebbe?e se era messi a riceverla,era ugualmente razzismo?per conto mio,si è creato un caso che senza ammissione di chi l’ha lanciata,non ha senso di essere un caso

    1. Scritto da Sten

      Il gesto di Dani Alves e’ semplicemente GENIALE ma per te e’ difficile da capire … Pazienza

    2. Scritto da franco

      L’italiano del Polemico è veramente scaduto, a livello dei suoi ragionamenti.

      1. Scritto da il polemico

        beh,se per te scrivo troppo difficile,cercherò la prossima volta di sillabare.,e ti ripeto,se tirare una banana ad un bianco non è razzismo,ma ad un nero si,sarebbe interessante sapere cosa dici se fosse un nero a tirarla ad un bianco..se alves non mangiava la banana,nessuno si sarebbe accorto perchè in una partita viene lanciato di tutto.strano che non si sia incolpato il berlusca…vabbe,vi lascio al vostro razzismo inesistente.saluti

  3. Scritto da Banana

    GRANDISSIMO !!! Balotelli prenda esempio.

  4. Scritto da se banana, io mangiare

    GRANDISSMO. Un gesto alla Boskov!

    1. Scritto da vic

      Pienamente d’accordo, troppo forte! Un calcio in cu….. agli imbecilli. Altro che vane indignazioni.

  5. Scritto da Josè

    Con i razzisti bisogna reagire così, non fare gli indignati, ma prenderli per i fondelli!