BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Caos e voli dirottati Colpa di nuvole basse e auto atterraggio spento

Giornata di caos all'aeroporto di Orio al Serio a causa del maltempo che ha condizionato atterraggi e decolli. La pista più corta rispetto al solito causa lavori di rifacimento ha costretto i piloti a dirottare i voli su altri scali. Le conseguenze? Migliaia di persone in attesa, lamentele e lunghe code ai box informazioni.

Più informazioni su

Giornata di caos all’aeroporto di Orio al Serio a causa del maltempo che ha condizionato atterraggi e decolli. La pista più corta rispetto al solito causa lavori di rifacimento ha costretto i piloti a dirottare i voli su altri scali. Le conseguenze? Migliaia di persone in attesa, lamentele e lunghe code ai box informazioni. Le cause dei disagi: le nuvole molto basse hanno diminuito molto la visibilità della pista, problema a cui si è aggiunto lo spegnimento del sistema di atterraggio automatico (o semi automatico) chiamato ILS, spento da qualche settimana. Con l’ILS si può atterrare in condizioni di bassa visibilità senza grossi problemi. Per sopperire a questa mancanza si può usare un altro sistema di avvicinamento molto meno preciso (attraverso un radiofaro chiamato VOR). A causa di questa precisione inferiore sono necessarie condizioni meteorologiche migliori rispetto al solito. E il meteo di lunedì non ha aiutato i piloti.

Ecco la nota diffusa da Sacbo:

A causa del perdurare di condizioni meteorologiche avverse e di bassa visibilità verticale lungo il sentiero di avvicinamento, stante la lunghezza ridotta della pista per lavori, circa 40 voli in arrivo all’Aeroporto di Orio al Serio sono stati dirottati su altri scali. Ciò ha comportato il ritardo o la cancellazione dei voli corrispondenti in partenza. La metà dei voli cancellati in partenza da Orio al Serio è stata riavviata dagli aeroporti di dirottamento, verso cui si è provveduto a trasferire i relativi passeggeri che hanno potuto raggiungere, seppure in ritardo, le rispettive destinazioni. Tutti gli altri passeggeri in attesa sono assistiti costantemente dal personale aeroportuale, che sta provvedendo anche alla loro riprotezione sui primi voli disponibili. SACBO ha disposto l’apertura continuata dei servizi di ristorazione e rafforzato i presidi di assistenza medica, garantendo altresì l’assistenza ai passeggeri che dovessero avere necessità di permanere in aerostazione, per consentire loro di trascorrere la notte in modo confortevole.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.