BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A casa la salma di Marco Gusmini: domenica i funerali

Il magistrato ha deciso di non fare effettuare l'autopsia sulla salma del ventenne e ha dato il nulla osta affinchè Marco potesse essere portato dall'ospedale di Esine alla sua casa, in via Papa Giovanni.

Più informazioni su

È a Lovere il corpo senza vita di Marco Gusmini, il ragazzo rimasto schiacciato, giovedì, dalla enorme croce che si è spezzata a Cevo, dove lui, insieme ai compagni dell’oratorio si trovava per una gita.

Il magistrato ha deciso di non fare effettuare l’autopsia sulla salma del ventenne e ha dato il nulla osta affinchè Marco potesse essere portato dall’ospedale di Esine alla sua casa, in via Papa Giovanni.

Domenica sono in programma i funerali nella Basilica di Santa Maria appena riaperta dopo un lungo restauro: nessuno avrebbe immaginato che la prima celebrazione funebre sarebbe stata per questo ragazzino davvero speciale, animatore dell’oratorio ma anche amico degli anziani nella locale casa di riposo.   

La cittadina dell’alto Sebino è infatti inusualmente silenziosa e triste e si stringe attorno alla mamma di Marco, Mirella Cottini e al papà Luciano.

Domenica, in concomitanza con i funerali, un minuto di silenzio sarà rispettato alla partenza della Sarnico-Lovere Run, menrte tutti gli altri appuntamenti sono stati cancellati per rispetto e le bandiere sono esposte a mezz’asta in segno di lutto.

Intato a Cevo, nello spazio della tragedia, sono iniziate le verifiche per capire cosa ha portato al crollo del monumento al Redentore portato qui nel 2005 dedicato a papa Giovanni Paolo II che proprio in questi giorni viene santificato insieme a papa Giovanni XXIII.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ambra Pizio

    No non è un caso.. visto che si tratta di un ragazzo d’oro speciale in rutti i sensi…i media dovrebbero far conoscere chi era questa povero ragazzo.. Non le solite cavolate…lui è nato a soli sei mesi, un ragazzo che faceva l’animatore, amico degli anziani , volontario … Non era come gli altri e i due santi forse vorrebbero che prendiamo esempio.. anche dalla madre che non nutre nessun rancore.

  2. Scritto da Sergio

    E’ morto sotto la croce dedicata a Papa Giovanni Paolo II °, abita in Via Papa Giovanni XXIII° a Lovere e si faranno i funerali il giorno della canonizzazione dei due Papi…..? Sarà solo una coincidenza?

    1. Scritto da Nicola

      No.Assolutamente non e’ una coincidenza.Nulla accade per caso.Purtroppo questo Santo,perchè e’ cosi’ che Dio vuole che lo si riconosca,a differenza dei due Papi non passerà sotto i riflettori dei media ma non mancheranno delle grazie che son certo avverranno in un prossimo futuro e delle quali verremo a conoscenza tutti.

  3. Scritto da Trapletti Botelle

    Condoléances à sa famille de la france